1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Cristalloterapia: che cos’è, come si pratica e possibili terapie

cristalloterapia-che-cose-come-si-pratica-e-possibili-terapie

La Cristalloterapia, detta anche litomedicina, è una pratica basata sull’uso cristalli e pietre preziose, quali servono a curare eventuali squilibri del campo energetico di cui ogni individui è dotato.

Questa pratica ha origini molto antiche, in particolare affonda le proprie radici nella cultura indiana, nella quale era nota per il modo in cui armonizzava e manteneva il benessere fisico, mentale e spirituale.

Come si pratica la Cristalloterapia

Aloe Ferox Bioness

Questa antica tecnica si pratica posizionando i cristalli (o anche le pietre preziose) in determinati punti del corpo, i quali vengono precedentemente stabiliti dagli esperti, in base al disturbo di cui soffrite. In tal modo tali pietre vanno ad emanare delle energie purificatrici e da cui l’organismo trae cura e beneficio.

La Cristalloterapia, come si potrebbe intuire, si basa sull’antica credenza per la quale ogni corpo umano è circondato da un’aura, la quale è l’energia che si concentra in alcuni punti fisicamente allineati con la colonna vertebrale, per dare vita ai Chakra. 
Nel momento in cui, o in partenza nell’aura o nei Chakra, c’è un blocco di energia, ecco che si presenta il problema, la malattia o il malessere. Di conseguenza, la Cristaloterapia ed i suoi presunti poteri sono associati ai vari stati dello spirito e dei Chakra.

Quali sono e a cosa si associano i Sette Chakra?

I Sette Chakra tenuti in conto dalla Cristalloterapia, vengono poi relazioni alle nostre parti del corpo.

  1. Il primo Chakra è rosso e riguarda la zona rettale, vescicale, anale e del colon
  2. Il secondo Chakra è arancione e riguarda la zona al di sotto dell’ombelico e gli organi riproduttivi. Ha come riferimento l’acqua e ottimi cristalli tra cui l’Ambra
  3. Il terzo Chakra è giallo ed è associato agli organi digestivi, al fegato, allo stomaco, alla milza, alla cistifellea, al pacreas e all’intestino tenue. Il suo elemento è il fuoco e le sue pietre sono il Topazio, l’Occhio di Tigre e lo Zolfo
  4. Il quarto Chakra può essere di colore verde o rosa e prende in considerazione il cuore, il polmoni ed il torace. Ha come pietra l’Agata verde, il Corallo rosa, il Quarzo rosa, lo Smeraldo e la Tormalina verde e rosa
  5. Il quinto Chakra è blu, esso influenza le funzioni respiratorie le corde vocali per la voce. I Cristalli sono l’Amazzonite, la Fluorite, la Pietra di Luna, la Perla, il Topazio azzurro e turchese
  6. Il sesto Chakra è violetto ed è situato nel terzo occio. Esso ha come elemento la luce come i cristalli. La sua pietra è il Cristallo di Roccia
  7. Il settimo Chakra è viola, ma può essere anche bianco. Ha come sede fisica il capo. Come pietre ha i Cristalli e i Diamanti.

È possibile fare dei veri e propri trattamenti con i Cristalli, disponendo delle varie pietre che servono in prossimità dei centri energetici del corpo umano, oppure lavorando direttamente sull’aura.
Alcuni preferiscono usare le pietre per purificare, oltre che se stessi, anche l’ambiente che li circonda, ma per lo più nell’antichità queste venivano utilizzate per creare di veri e propri elisir. Tali elisir erano capaci di energizzare il corpo direttamente dall’interno, mettendosi nella posizione perfetta, che consiste semplicemente nello stare sdraiati.

Gli effetti della Cristalloterapia

La Cristalloterapia, se praticata adeguatamente, può essere utilizzata davvero in ogni caso che venga ritenuto opportuno. Tuttavia dei casi in cui si consiglia assolutamente di prendere in considerazione tale pratica, in quanto potrebbe risultare molto efficace e soddisfacente.

  • È utile per colore che soffrono d’insonnia, i quali devono essere trattati con la pietra della Malachite
  • È utile per coloro che soffrono di problemi epatici, i quali devono essere trattati con il diaspro tigrato e leopardato
  • È utile per le donne in dolce attesa, le quali devono essere trattate con la fluorite
  • È utile per coloro che soffrono di ansia o di qualsiasi forma di stress eccessivo, i quali devono essere trattati con l’Agata
  • È utile, infine, per color che soffrono di mal di testa o emicranie, i quali devono essere trattati con l’Ametista

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.