1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Olio essenziale di Curcuma: proprietà, utilizzi e controindicazioni

Olio essenziale di Curcuma: proprietà, utilizzi e controindicazioni

L’olio essenziale di curcuma si contraddistingue per il suo profumo molto intenso e speziato. Di esso sono sicuramente note la sua azione digestiva, antibatterica, antifungina, antiossidante ed antinfiammatoria; inoltre è molto utilizzato nell’ambito della cosmesi naturale.

Proprietà dell’olio essenziale di curcuma

Il colore di tale olio essenziale è giallo intenso, così come il suo profumo molto speziato, quasi legnoso. Esso è tratto dalla pianta della curcuma, scientificamente chiamata Curcuma Longa, originaria dell’India e appartenente alla famiglia delle Zingiberacce.

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Tale pianta ha un rizoma e delle foglie a forma di ferro di lancia di colore verde chiaro. I suoi fiori sono di colore rosa e possono avere uno stelo lungo fino a 70 cm; la stagione in cui sbocciano è l’estate. Essi vengono anche chiamati Tulipani del Siam.

La storia della curcuma affonda le proprie radici in tempi molto lontani: addirittura sin dall’epoca degli Assiri essa era utilizzate come colorante naturale; gli indiani, invece, oltre che come colorante la utilizzavano come spezia per la cucina.

Benefici dell’olio essenziale di curcuma

L’olio essenziale di curcuma contiene numerose sostanze e principi attivi, tra cui: amido, curcuminoidi (che gli conferiscono il caratteristico colore giallo); il principale curcuminoide è la curcumina, alla quale possiamo attribuire una forte azione antinfiammatoria. Grazie a tali sostanze l’olio essenziale svolge delle azioni benefiche per il nostro organismo, scopriamo insieme quali.

Azione antibatterica

L’azione antibatterica, nonché antivirale ed antimicotica, da la capacità di quest’olio di combattere funghi e batteri tra cui il Trichophytosis, Staphylococcus aureus, il Listeria monocytogenes, l’Herpes e le verruche.

Azione epatoprotettiva

La curcuma ha anche proprietà coleretiche e colagoghe per cui svolge un’azione epatoprotettiva utile per curare i disturbi del fegato. Tali sostanze, infatti, stimolando la produzione cellulare di bile ne favoriscono l’escrezione nell’intestino.

Cosmesi naturale

  • Azione sebo-regolatrice: l’olio essenziale di curcuma è ottimo per combattere tanto la pelle quanto i capelli grassi e, di conseguenza, la forfora. Molto consigliato è un trattamento pre-shampoo fai da te da preparare mescolando: un cucchiaio di olio di mandorle dolci o di cocco, due gocce di olio essenziale di curcuma e due gocce di olio essenziale di tea tree. Tale composto va applicato sui capelli umidi, dalle radici alle punte, prima dello shampoo; bisogna lasciarlo in posa per circa 30 minuti e poi lavare i capelli con uno shampoo poco aggressivo
  • Trattamento antirughe: con l’olio essenziale di curcuma è possibile preparare un ottimo siero anti-età. Tutto ciò che bisogna fare è diluire 20 gocce di 20 gocce di olio essenziale di curcuma in 50 ml di olio di argan. Il composto ottenuto va applicato con parsimonia sul viso umido due volte al giorno, generalmente la mattina e la sera
  • Trattamento per l’acneè possibile trattare l’acne applicando sul viso una maschera fatta mescolando: 2 cucchiai di argilla, alcune gocce di olio essenziale di curcuma, il succo di un limone e un po’ d’acqua se necessario. Tale composto va lasciato in posa sul viso per 10 minuti e poi va risciacquato con acqua tiepida

Controindicazioni dell’olio essenziale di curcuma

Generalmente l’olio essenziale di curcuma non presenta alcuna controindicazione. Tuttavia se ne sconsiglia l’assunzione per donne in gravidanza o allattamento, per i bambini piccoli, per i soggetti affetti da disturbi al fegato o calcoli biliari.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.