1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Laringite: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

Laringite: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

La laringite è una patologia che comporta l’infiammazione della laringe, ossia una componente dell’apparato respiratorio in cui si collocano le corde vocali, che a loro volta hanno come finalità ultima l’emissione di suoni.

Essa può essere di natura acuta, ed essere, quindi, caratteristica del periodo invernale; oppure cronica, e dipendere, quindi, dall’esposizione prolungata a polveri, vapori, fumo o dall’abuso nel consumo di alcool.

Cause della laringite

Garcinia Cambogia

Tra le principali cause della laringite ci sono:

  • infezioni provocate da batteri o virus
  • esposizioni a polveri o vapori tossici
  • esposizione al fumo di sigaretta
  • abuso di alcool
  • irritazione delle corde vocali, dovuta ad un utilizzo scorretto della voce

Sintomi comuni della laringite

Tra i principali sintomi della laringite ci sono sicuramente:

  • voce rauca
  • abbassamento repentino della voce
  • tosse secca
  • disfonia
  • difficoltà nella deglutizione
  • gonfiore alla gola
  • dolore e bruciore alla gola
  • febbre

Tali sintomi possono protrarsi per un arco di tempo di circa tre giorni, e molto spesso può accadere che vengano accompagnati anche da raffreddore ed influenza.

Complicazioni della laringite

Se non curata bene la laringite può portare a complicazioni anche gravi. Tra le più rilevanti ci sono: l’ispessimento della mucosa laringea, che impedisce all’ossigeno di raggiungere i polmoni, comportando una condizione di dispnea, soprattutto se si è sdraiati.

Cure per la laringite

Naturalmente, le cure per la laringite dipendono da quella che è la causa scatenante. Se la laringite è causata da un‘infezione batterica, la cura non potrà che essere a base di antibiotici; se la causa è un‘infezione virale, invece, i sintomi dovrebbero gradualmente scemare da soli in circa una settimana.

Se si desidera alleviare il dolore, invece, si possono assumere degli antinfiammatori come spray o aerosol, non steroidei che si assumono per via topica.

Inoltre, è possibile ricorrere all’utilizzo di umidificatori per ambienti, o suffumigi a base di oli balsamici, come ad esempio l’olio di eucalipto.

Può tornare molto utile anche bere molta acqua, ricorrere a sciarpe, non fumare e non assumere alcool

Quando bisogna consultare il medico?

Il medico va contattato, soprattutto se la laringite colpisce i bambini piccoli nel caso in cui il dolore alla gola impedisca l’alimentazione e la deglutizione, o nel caso in cui la febbre persista superando i 40°.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.