1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Gamma Orizanolo: che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Gamma Orizanolo: che cos'è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Risultante essere un complesso di steroli trasformati in estere, acido ferulico e alcoli triterpenici è il Gamma orizanolo. Il denominativo si deve alla pianta del riso, dove tende ad essere estratto appunto il gamma orizanolo.

Risulta ricavabile, soprattutto, dall’olio di crusca di riso, sebbene risulti facilmente rintracciabile in ulteriori alimenti, quali: il mais, l’orzo, le farine integrali, le olive e differenti varietà di frutta.

Che cos’è il Gamma orizanolo?

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Rintanato durante il 1950, il gamma orizanolo risulta essere susseguentemente attestato nel campo della dietologia e della nutrizionale, date le funzionalità anaboliche, antiossidanti e antinfiammatorie.

Adoperato ulteriormente nel campo della cosmesi sotto forma di filtro solare naturale, lo stesso risulta essere adoperato nel campo medico orientale sotto forma di tonificante rinnovatore, sostanza anti-ansia, antinfiammatorio e gastroprotettore. Sebbene gli svariati usi svolti nel campo medico tradizionale, ad oggi al gamma orizanolo tendono ad essere conferite solamente caratteristiche antinfiammatorie, antiossidanti e ipolipidemizzanti.

Il gamma orizanolo risulta adoperato nel campo dei supplementi nutrizionali da differenti anni, sebbene non risulti probabile precisare l’efficiente funzione biologica. Ad oggi, tende ad essere adoperato sotto forma di:

  • sostanza antiossidante
  • sostanza antinfiammatorio
  • sostanza ipocolesterolemizzante
  • sostanza gastro-protettrice

Le funzionalità metaboliche e neuroendocrine del gamma orizanolo non risultano appoggiate da ricerche scientifiche chiare.

Proprietà del Gamma orizanolo

Sebbene la maggior parte delle ricerche bandite per quanto concerne la gamma orizanolo risultino provate, risulta possibile risaltare caratteristiche benefiche di codesta molecola.

Gamma orizanolo e infiammazione

La funzione antinfiammatoria del gamma orizanolo risulti rapportabile alla potenzialità di conferire l’attività di determinati nucleotidi, sotto forma di NF-KB, sostanze del responso infiammatorio.

Codesta interdizione risultano materializzati in un’abbassamento delle citochine infiammatorie, con annessa agevolazione della condizione istologica e clinica. Estremi nel campo della sperimentazione attestano l’efficienza della gamma orizanolo in caso di patologie infiammatorie intestinali, arrecate da fattori dannosi. Efficienza risulta evidenziata in merito alle patologie gastriche, quali gastriti e ulcere peptiche.

Gamma orizanolo e esaurimento ossidativo

Il gamma orizanolo risulta efficiente al fine di combattere fattori dannosi ai radicali liberi dell’ossigeno. La funzione antiossidante, negoziata dalla funzione di scavanger, risultano causate, in differenti fattori di sperimentazione, dall’abbassamento di determinati controllatori dei danneggiamenti ossidativi.

La salvaguardia dei procedimenti di lipoperossidazione comporta la gamma orizanolo ad essere un eccellente cooperante per il contrasto di patologie neurodegenerative e cardiovascolari.

Gamma orizanolo e anabolismo lipidico

Molteplici ricerche nel campo della sperimentazione, così come test svolti sull’essere umano, attestano l’efficienza del gamma orizanolo e dei fitosteroli, per quanto concerne la cautela dell’abbassamento elogiabile dei concentramenti ematici di colesterolo LDL. Codeste funzioni risultano legate alle potenzialità del gamma orizanolo di interdire l’assimilazione intestinale di colesterolo e di contraccambiare il regolare flusso entero-epatico lipidico.

Gamma orizanolo ed efficienza non attestata

Determinati studiosi nel campo scientifico, il gamma orizanolo ha la capacità di eseguire la funzione endocrinologica, avvicendando la regolare formazione dell’ormone sessuale. Codesta funzione, ottimale nel campo dello sport, permette di agevolare la disposizione del corpo, così come nel campo clinico, non risulta attestata.

Somigliante dissertazione per le eventuali funzionalità neuroendocrine, non attestate da ricerche rimarchevoli.

Utilizzi del Gamma orizanolo

Sul mercato, risultano acquistabili capsule ed integratori alimentari a base di gamma orizanolo. La dose consigliata risulta pari a 30 mg e non superiori a 300 mg al dì. In opzione agli integratori alimentari, il gamma orizanolo risulta conferito mediante l’olio di riso, all’interno del quale il concentramento del principio attivo non supera l’1%. Dunque, un cucchiaino di tè di olio di riso conferisce 50 mg di gamma orizanolo.

La mancanza di ricerche in merito alla baldanza del gamma orizanolo nel corso della fase di gestazione e di nutrimento del neonato ovvia l’utilizzo. La coscienziosa consultazione specialistica, antecedentemente e susseguentemente alla somministrazione del gamma orizanolo, risulta reclamata nel caso di compresenza di patologie.

Controindicazioni del Gamma orizanolo

L’utilizzo del gamma orizanolo, in dosi raccomandate, risulta rassicurato e sprovvisto di effetti collaterali. Soltanto sporadicamente risulta evidenziata la compresenza di reazioni gastro-enteriche di irrilevante importanza clinica. La somministrazione del gamma orizanolo risulta sconsigliata a soggetti affetti da ipersensibilità al principio attivo e a soggetti affetti da sindrome genetica (quali la sitosterolemia).

Per quanto concerne le eventuali interazioni farmacologiche subentranti a seguito del concomitante utilizzo di prodotti farmacologici e cibi, risulta opportuno suddividere differenti complessi di principi attivi, come l’Ezetimibe e gli ipolipemizzanti.

L’ezetimibe, se somministrato congiuntamente al gamma orizanolo, comporta la mancata assimilazione da parte dell’intestino del gamma orizanolo e dei fistoteroli, abbassando l’efficienza naturale. Contrariamente, gli ipolipemizzanti congiuntamente alla somministrazione di prodotti farmacologici, causano l’imponderabile abbassamento dei concentramenti ematici di lipidi.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.