1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Sali di Epsom: cosa sono, utilizzi, proprietà e controindicazioni

Sali di Epsom: cosa sono, utilizzi, proprietà e controindicazioni

I sali di Epsom, anche chiamati sali inglesi perché provengono dalla Gran Bretagna, sono famosi per le loro proprietà benefiche. Essi sono composi da solfato di magnesio e si trovano per lo più in farmacia o online. Si possono acquistare in farmacia, online, erboristeria.

Proprietà dei sali di Epsom

I sali di Epsom, mescolando due cucchiaini con un po’ d’acqua, sono ottimi per i calcoli al fegato, i problemi al dotto biliare, di digestione lenta e stitichezza. Tant’è che essi hanno un’ottima funzione lassativa, e non irritano le mucose intestinali.

Utilizzi dei sali di Epsom

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Svariati risultano essere gli utilizzi dei sali di Epsom. Ecco di seguito alcuni degli utilizzi, ad effetto benefico, dei sali.

Bagno ai sali di epsom

Riempire una calda vasca da bagno con due tazze di sali di Epsom può portare molti benefici, tra cui i seguenti:

  • regolarizzare il battito cardiaco
  • abbassare la pressione
  • prevenire l’indurimento delle arterie
  • ridurre il rischio di formazione di coaguli
  • favorire l’assorbimento di insulina
  • regolarizzare i livelli di calcio nel sangue
  • espelle le tossine dall’organismo
  • regolare la produzione e quantità di serotonina
  • lenire dolori da infiammazioni o crampi muscolari
  • migliorare l’ossigenazione dell’organismo
  • favorire l’assorbimento di sostanze nutritive
  • lenire il dolore derivante da emicranee
  • favorire il rilassamento muscolare e nervoso in caso di stress
  • ridurre i gonfiori
  • azione emolliente ed esfoliante

Sali di Epsom per i piedi

I sali di Epsom sono ottimi anche per la cura dei piedi. In particolare è possibile utilizzarli contro i talloni ruvidi e doloranti.
Sarà necessario mescolare i sali con un po’ d’acqua calda e menta piperita (per combattere anche i cattivi odori) e strofinare fino a raggiungere il risultato desiderato

Sali di epsom per i capelli

I sali di epsom sui capelli hanno principalmente un effetto voluminizzante.

Essi possono essere aggiunti al balsamo abitualmente utilizzato in modo tale da creare una maschera da tener su 20 minuti prima di risciacquarla; oppure possono essere aggiunti allo shampoo in caso di capelli e cuoio capelluto grassi.

Sali di epsom per il viso

I sali di Epsom sono molto utili per la pulizia del viso: bisogna mischiare mezzo cucchiaio di sali con il detergente che utilizzate abitualmente per lavare la faccia e massaggiare la pelle come se fosse uno scrub.

E’ possibile, inoltre, preparare una maschera sia per la pelle grassa che per quella secca.

La maschera per pelle grassa va preparata con: un cucchiaio di cognac, 1 uovo, un quarto di tazza di latte in polvere scremato, il succo di limone, mezzo cucchiaino di sali di Epsom.

La maschera per pelle secca, invece: una carota grattugiata, un cucchiaino e mezzo di maionese, mezzo cucchiaio di sale di Epsom.

Vanno lasciate entrambe agire per circa 15 minuti e poi risciacquate con acqua tiepida.

Sali di epsom per le piante

I sali di Epsom  possono essere un vero toccasana anche per le piante domestiche, per nutrirle e scacciare i parassiti. Vanno aggiunti all’acqua per innaffiarle, ed in particolare per:

  • Peperoni: vanno innaffiati con sali di Epsom in tempo di fioritura ogni 10 giorni
  • Pomodori: ci vuole un cucchiaio di sali per ogni metro di altezza della pianta, ogni due settimane
  • Rose: vanno innaffiate con i sali ogni settimana

Controindicazioni dei sali di Epsom

Un uso eccessivo di questi sali potrebbe portare, a lungo termine, a risentire di problemi ai reni o squilibri elettroliti.

Per questo ne è sconsigliato l’utilizzo a chi soffre di patologie renali, bambini e anziani.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.