1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Postite: che cos’è, cause, sintomi e possibili cure

Postite: che cos'è, cause, sintomi e possibili cure

Che cos’è la postite?

Nell’ambito medico, con la terminologia postite si fa riferimento alla flogosi o meglio all’infezione del prepuzio, ossia il foglio muco-cutaneo retrattile che copre il glande del pene.

Generalmente, l’infiammazione non resta attorniata alla zona prepuziale, altresì si prolifera sino al glande. In similari situazioni, è possibile parlare della balanopostite. Nel momento in cui invece il procedimento flogistico intacca soltanto il glande, ovviando il prepuzio, risulta possibile denominare il fastidio quale balanite.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

La terminologia postite risulta costituita da una radiche post- ossia poste e indizio del prepuzio e da una desinenza -ite, che sta a rappresentare l’infiammazione. Nel momento in cui la postite risulta coesa all’infiammazione del glande, risulta possibile abbia la denominazione di balanopostite.

Cause della postite

I moventi base che sviluppano la postite risultano essere le medesime studiate per quanto concerne la balanopostite e la balanite. Risultano essere moventi eziologici infettivi, dannosi, causanti trauma, autoimmuni, anabolici e favorenti allergie.

Fra codesti, eccelle la Candida albicans, ossia patologie comuni presenti all’interno dell’apparato digerente di qualsiasi soggetto. In situazioni di disequilibrio, la Candida albicans comporta danneggiamenti, quali bruciore, prurigine e pustole di ridotta grandezza. La postite da Candida comporta di conseguenza diabete mellito, uretrite e gonorrea.

La medesima ridotta igiene intima, oppure l’uso elevato di detergenti irritanti comporterebbe prostatite. Generalmente, tuttavia, l’inadeguato lavaggio dei genitali comporta irascibilità alle glande e al prepuzio. Inoltre, la patologia risulta trasmissibile mediante il rapporto sessuale. Difatti, la postite si posiziona nel complesso delle patologie sessualmente trasmissibili.

I sintomi comportati dalla postite, spesso, risultano similari alla dermatite ammoniacale, dovuta soprattutto da microorganismi patogeni aventi la capacità di causare decomposizione dell’urea. Dunque, risulta indipendente l’urea all’interno dell’urina. Determinati soggetti affermano che la postite costituisce una complicanza maggiormente visibile della balanite.

Solitamente, non risulta però facile evidenziare il movente causa. Difatti spesso vi è alla base un’infezione sviluppata da una ridotta pulitura oppure dalla compresenza di funghi. La postite risulta inoltre essere solitamente dovuta dall’utilizzo di vestiario stretto oppure presentare natura non contaminabile altresì patologica, quali in compresenza di diabete e di ulteriori malattie come: la candida, la dermatite da contatto, la dermatite seborroica, la gonorrea, l’infezione da Herpes Simplex, la psoriasi, la sifilide e l’uretrite.

Sintomi della Postite

La postite intacca soltanto il prepuzio, dunque, la persona avente codesta condizione patologica presenta fastidi quali:

  • cute del prepuzio alquanto essiccata e purulenta
  • rigonfiamento e arrossamento proliferato sul prepuzio, con eventuale sviluppo di essudato
  • ferite sanguinolente nell’area del prepuzio
  • sviluppo di microlesioni e piaghe superficialmente al prepuzio, che vsi aggravano nel corso dell’attività sessuale
  • mancanza di flessibilità e ridotte fessure a livello prepuziale
  • bruciore e dolenza nel corso dell’attività sessuale
  • escoriazioni della cute
  • microvescicolazione a livello del prepuzio
  • fimosi
  • disturbo coeso alla dolenza nel corso dell’igiene intima
  • chiazze bianche che intaccano la zona prepuziale
  • glande che non manifesta chiazze arrossate, irritazioni, escoriazioni e dolenza

Possibili cure della Postite

A seconda della varietà dei moventi alla base, antecedentemente all’esecuzione delle cure della postite, lo specialista ha necessità di evidenziare il movente mediante una specifica visita andrologica. Al di là dell’imbarazzo di codesta visita, il soggetto affetto da questa condizione patologica necessita del consulto specialistico al fine di conferire rapidità alla cura patologica.

A seguito di questo, un attento studio dei batteri e micologico permette di emarginare il battere causa. Il medesimo compagno del soggetto affetto deve svolgere visita, in quanto alte sono le percentuali di contagio. Generalmente, si consiglia la somministrazione di antimicrobici caratteristici, come ad esempio il metronidazolo e il clotrimazolo dalla funzione topica.

Le medesime pomate a base di cortisoni si presentano efficienti soprattutto per la cura della dermatite da contatto. Nel momento in cui la postite dovesse essere causa dell’inadeguata pulizia personale, il maschio avente patologia deve cambiare il proprio stile di igiene. In determinate situazioni, la circoncisione risulta essere la scelta finale al fine di riscattare il soggetto dalla condizione patologica. Pertanto, primaria metodica di cura della postite prevede il contenimento della pulitura del prepuzio, da congiungersi ad una cura particolare a base di antiinfiammatori.

I prodotti farmacologici adoperati per curare la patologia risultano essere gli antibiotici, gli antistaminici, gli antimicotici e i cortisonici. Laddove il trattamento terapico non dovesse essere raccomandato, risulta probabile il ricorso alla circoncisione, ossia all’eliminazione mediante operazione di chirurgia del medesimo prepuzio. Tuttavia, la compresenza di postite richiese in qualsiasi momento di consulto specialistico al fine di evidenziare il movente e redigere il trattamento curativo migliore.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.