1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Erisimo: che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Erisimo: che cos'è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Risultante essere una pianta rientrante nel gruppo delle Brassicaceae, l’Erisimo risulta essere conosciuto per le peculiarità antinfiammatorie ed antisettiche. Ottimale per il sistema respiratorio.

Che cos’è l’Erisimo?

L’Erisimo presenta un tronco retto di altura pari ai 60 cm e ramificato mentre il fogliame si divide in due, quelle di base risultano picciolate, pennatosetto e con lati con denti. Contrariamente al fogliame posto in alto che risulta integro e astato. I boccioli sono di tonalità giallastra e presentano una grandezza alquanto dimessa e riunita in grappoli. Il raccolto risulta essere una siliqua avente una conformazione prolungata avente al suo interno circa 20 sementi bislunghi e cupi.

Garcinia Cambogia

Risulta facilmente rintracciabile all’interno di terre prive di coltura, sui lati delle strade e adiacente ai paesi di pianura e di montagna.

Il denominativo Erisimo è noto sin dai tempi antichi seppur solo intorno al XVI secolo sono iniziati ad esserci i primi studi. L’arbusto di Erisimo, difatti, date le peculiarità terapeutiche, è diventata la cosiddetta pianta degli oratori, attori e cantanti. Difatti, intorno al 1951, il noto Tito Schipa (Tenore), circa 120 minuti prima di iniziare la sua esibizione si sentiva totalmente rauco e che dunque, mediante l’uso di tale pianta officinale, riottenne la capacità di mettersi in mostra.

Proprietà dell’Erisimo

Tale pianta, nota anche come Erba dei cantanti, presenta molteplici peculiarità tra cui antinfiammatorie ed antisettiche. Date le sue funzioni, è ottimale per l’apparato respiratorio, specialmente se l’uso di tale erba è connessa ad arrossamenti della trachea, in caso di afonia e disfonia, così come problemi di laringite, faringite e tracheite.

Le sue peculiarità sono connesse alla presenza di mucillagini ed elementi solforati, capaci di svolgere azione fluidificante ed espettorante in caso di essudazioni dei bronchi. Pertanto, risulta un favorevole trattamento per tosse, siccità o arrossamenti alla gola (specie nel caso in cui il soggetto sia un fumatore, un attore o un soggetto che utilizzi la voce). Inoltre, tende ad essere adoperato sotto forma di tisana per trattare gli animali, specialmente per salvaguardarli da laringiti nei periodi gelidi.

Utilizzi dell’Erisimo

Può essere utilizzato sotto forma di infuso. Basta difatti porre 1 cucchiaio di erba di Erisimo all’interno di 1 tazza di acqua. Dopodichè bisogna gettare il tutto all’interno di acqua calda e spegnere la fiamma. Porre un coperchio e portare ad infusione per all’incirca una decina di minuti. Dopodichè è opportuno depurare il composto e somministrarlo ponendo al suo interno un dolcificante (come ad esempio miele). Ottimo per curare mal di gola, tosse e raucedine.

Oppure sotto forma di Tintura madre. Basta somministrare 30-40 gocce all’interno di acqua e bere il composto 2/3 volte al dì.

Controindicazioni

É consigliabile un utilizzo di tale erba nel caso in cui si incorra ad allergie o se il soggetto sia ipotiroideo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.