1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Punti Bianchi: cosa sono, cause, possibili cure e rimedi alternativi

Punti Bianchi: cosa sono, cause, possibili cure e rimedi alternativi

Noti anche col denominativo di comedoni chiusi, i punti bianchi risultano essere una varietà di acne assolutamente non infiammatori che compromettono qualunque area cutanea, specialmente del volto, del collo, della schiena e dell’avambraccio.

Risultano essere dei ridotti complessi di ingredienti aventi un elevato quantitativo di cheratina, di sebo e batteri che tendono ad accatastarsi internamente ai follicoli piliferi producendo ridotte palle bianche rigonfiate e molli alquanto sgradevoli da vedere.

Il denominativo peculiare risulta connesso alla caratteristica connessa alla cupola bianca.

Cosa sono i punti bianchi?

I punti bianchi risultano essere un eclatante fastidio antiestetico per i soggetti seppur non sia connesso a fastidi peculiari. Ciò nonostante, vi sono determinati fattori, che comportano prurigine e dolenza. Risultano essere antecedenti all’acne, presentando la secrezione internamente al follicolo sebaceo causando pertanto un’infiammazione peculiare delle papule e pustole, e dunque brufoli aventi un elevato quantitativo di pus.

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Precedentemente alla modificazione, il punto bianco si presenta come punto nero e nel momento dell’apertura, il processo ossidativo lipidico e lo spostamento cellulare avente un elevato quantitativo di melanina e sebo causa la produzione della testa bruna.

Causa dei punti bianchi

Il movente iniziale dei comedoni occlusi risulta connesso all’iperattività delle ghiandole sebacee, aventi la capacità di formare il sebo. L’accrescimento dello stesso e l’eccessiva produzione dell’essiccazione sebacea, causa la fuoriuscita dei punti bianchi.

Questi subentrano conseguentemente alle alterazioni degli ormoni, specialmente nel corso dell’adolescenza e nei soggetti adulti nonché nelle donne affette da sindrome ovarica policistica.

Questo perché nel corso del processo adolescenziale, gli ormoni androgeni formati dalle ghiandole surrenali e dai testicoli (negli uomini) manifestano l’accrescimento. Dunque, l’azione svolta dalle ghiandole sebacee tende ad essere agevolata con la conseguente fuoriuscita dei comedoni schiusi, occlusi e dell’acne. Ulteriori moventi connessi alla formazione dei punti bianchi risultano essere:

  • la compresenza delle abrasioni superficiali alla pelle e di ulteriori irritazioni della cute;
  • accatastamento eccessivo di sebo;
  • ridotta igiene;
  • uso di prodotti e cosmetici prepotenti;
  • compresenza di ferite;
  • esaurimento;
  • eredità;
  • mestruo, gestazione;
  • esporsi continuamente ai raggi ultravioletti oppure a lampade artificiali;
  • regime alimentare sbagliato;

Possibili cure per i punti bianchi

Si sconsiglia vivamente il calpestare i punti bianchi, questo perché, in tal caso si tende ad aggravare ulteriormente il problema con le unghia, infettando l’area ed accrescendo la fuoriuscita di cicatrici e dunque di tossine e batteri nelle aree limitrofe.

Per tale motivazione, risulta consigliabile desistere dinanzi alla volta di calpestare gli stessi, facendo ricorso a trattamenti curativi. In tal caso, difatti, gli stessi si eliminano da soli mediante la corretta igiene del viso e la predilezione di prodotti di cosmesi specifici per la propria pelle, agevolando dunque l’arretramento dei comedoni occlusi.

Risulta, in aggiunta, consigliabile usare lozioni restrittive al fine di curare la pelle grassa, andando pertanto ad incentivare le ghiandole sebacee che sono solite accrescere la formazione di sebo e dei punti bianchi.

Terapia curativa a base di farmaci

Anticamente, al fine di curare i punti bianchi, si tende a consigliare ai soggetti un trattamento curativo contenente retinoidi. Ad oggi, gli specialisti raccomandano trattamenti a base di peeling chimici contenenti alfa e beta idrossiacidi. Lisciando la pelle ed espellendo le cellule morte, tali terapie curative esfolianti agevolano la trasformazione delle cellule, del collagene e dell’elastina all’interno del derma.

Vi sono difatti in vendita molteplici prodotti farmacologici che non necessità di ricetta da utilizzare topicamente e contenenti principi attivi operanti funzione antibatterica, comedolitica ed esfoliante. Codesti prodotti farmacologici tendono ad essere utilizzati specialmente al fine di curare l’acne sebbene risultino ottimale ulteriormente al fine di trattare i punti bianchi non connessi allo stesso.

Raccomandato è l’utilizzo del perossido di benzoile. Contrariamente, l’uso di prodotti farmacologici antibiotici tende ad essere prescritto a soggetti affetti da acne acuto, data la compresenza di comedoni schiusi, occlusi, papule e pustole infiammate.

Operazioni dermo-estetiche

Nel momento in cui le terapie curative a base di farmaci non dovessero essere bastevoli, al fine di rimuovere tale fastidio, risulta opportuno sottoporsi ad operazioni dermo-estetiche che prevedono micro-dermoabrasioni mediante l’utilizzo di acido salicilico, laserterapia ed enucleazioni chirurgica.

Rimedi alternativi per i punti bianchi

Sebbene molteplici risultino essere i rimedi, una pelle affetta da punti bianchi ha bisogno di trattamenti curative similari a quelli per pelli essiccate ed ipersensibili. Al fine dunque di eliminare e salvaguardare il soggetto da tale disturbo, risulta opportuno sottoporsi a determinati accortezze:

  • Igiene del viso, usando composti senza la presenza di oli e sostanze tossiche per la pelle. Infatti, l’utilizzo di detergenti abrasivi, congiuntamente all’utilizzo abbondante di prodotti ad azione restringente per la pelle grassa, causano la sollecitazione delle ghiandole sebacee, accrescendo il disturbo dei punti bianchi;
  • ovviare lavaggi abbondanti;
  • abbassare l’esporsi ai raggi ultravioletti ed usare protezioni solari;
  • usare prodotti di cosmesi qualitativamente alti;
  • sottoporre la pelle ad uno stato d’idratazione ottimale attraverso l’utilizzo di sostanze specifiche;
  • seguire un regime alimentare corretto e regolare;

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.