1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Olio essenziale di Niaouly: che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Olio essenziale di Niaouly: che cos'è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Estratto dalla Malaleuca viridiflora, e dunque un arbusto facente parte del complesso familiare delle Myrtaceae è l’olio essenziale di Niaouly. Quest’ultimo tende ad essere noto per le molteplici caratteristiche benefiche, in quanto opera funzione espettorante ed antisettica, ottimale al fine di contrastare esaurimento e malessere alla testa.

Che cos’è l’olio essenziale di Niaouly?

Si presenta come un arbusto di ridotte dimensioni e sempreverde, che nasce e cresce all’interno delle boscaglie, nelle zone limitrofe le paludi ed i corsi di fiume nell’Australia settentrionale, del Papua e della Nuova Guinea, data la temperatura climatica calda ed umida al tempo stesso.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Il fogliame risulta ispessito e con punte lunghe e pungenti. I boccioli risultano essere di tonalità giallognola e tendono a dare vita a ramificazioni a spiga. Il frutteto si presenta similare a delle complesse lignee che hanno al loro interno molteplici e ridotti quantitativi di sementa.

Di tale arbusto tendono ad essere utilizzati il fogliame e le ramificazioni giovanili. L’estratto è reso possibile attraverso il processo di filtrazione sotto vaporizzazione. Vanta di un odore dolciastro e lassativo al tempo stesso. Il denominativo malaleuca risulta connesso alla congiuntura fra una duplice terminologia greca ossia melas che sta a significare nero e leukos che sta a significare bianco, in quanto legato a determinate varietà che hanno segnali scuri che tendono ad evidenziarsi superficialmente al fusto biancastro.

Il termine viridiflora contrariamente deriva dalla lingua latina viridis flora, che sta a significare fiore verde, in quanto precedentemente tendevano ad essere di tonalità crema. Anticamente tendeva ad essere usato al fine di purificare l’acqua. Nei paesi francesi tende ad essere noto col denominativo di Gomen, in quanto deriva da Gomen, nei paesi indiani orientali.

Proprietà dell’olio essenziale di Niaouly

L’olio essenziale di Niaouly vanta di caratteristiche benefiche:

  • Distensive, che lo vedono utilizzato nell’aromaterapia al fine di agevolare la tranquillità e la trasparenza nei periodi di esaurimento assoluto, soprattutto nel momento in cui i momenti di nervoso compromettono la mente comportando stati di preoccupazione e malessere alla testa. Bisogna difatti svolgere stimolazione manuale sulle tempie utilizzando 2 gocce di olio balsamico, agevolando la dolenza ed ottenendo la tranquillità persa;
  • Espettorante, soprattutto mediante inalazioni poiché funge da decongestionante ottimale al fine di rimuovere il catarro ed ovviare disturbi legati a raffreddori, sinusiti e tosse. Risulta in aggiunta ottimale al fine di trattare patologie alle vie aree dei neonati, in quanto estremamente leggero;
  • Antinfettivo, data l’efficienza avente la capacità di contrastare le infezioni che causano stati febbrili. Rafforza pertanto le difese della pelle contrastando batteri, virus e micosi. Congiuntamente all’olio vegetale tende ad essere consigliato al fine di ovviare prurigine ed eczemi nonché punzecchiature di insetti;
  • Antisettico, utilizzando 2 gocce all’interno di 1 cucchiaino di miele al fine di trattare patologie alle vie aeree. Risulta difatti ottimale al fine di trattare fastidi ed infiammazioni alle vie urinarie (ad esempio la cistite);

Utilizzi dell’olio essenziale di Niaouly

Molteplici risultano essere gli utilizzi legati a tale tipologia di olio come:

  • Propagazione nell’ambiente, difatti tende ad essere utilizzato nell’aromaterapia al fine di ottenere le proprietà benefiche che qualsiasi varietà d’olio essenziale conferisce. L’olio essenziale di niaouly vanta di svariati benefici. Bisogna difatti utilizzarlo inserendo poche gocce all’interno di brucia essenze ponendo 1 goccia per ciascun m.q. Risulta alquanto benevolo l’utilizzo di umidificatori all’interno di termosifoni. Attraverso tale accortezze risulta difatti possibile affievolire l’esaurimento, i momenti d’ansia, depurare le zone di casa ed accrescere il sistema immunitario;
  • Suffumigi, e dunque processo durante il quale bisogna porre sulla testa un asciugamano e inspirare il vapore che esce dall’acqua rovente. Codesto trattamento prevede l’uso di 10 gocce di olio all’interno di una pentola d’acqua rovente;
  • Malessere alla testa, soprattutto nei momenti di esaurimento, utilizzando non oltre le 2 gocce e svolgendo stimolazione manuale. Il trattamento tuttavia non deve essere utilizzato costantemente;
  • Bagni, al fine di depurare la cute ed affievolire l’esaurimento e le preoccupazioni. Bisogna difatti porre un ridotto quantitativo di olio all’interno dell’acqua rovente e distendersi all’interno della vasca, laddove bisogna restare per una quindicina di minuti;

Ulteriore utilizzo lo vede al fine di curare la pelle dalle punzecchiature di insetti. Ulteriori caratteristiche benefiche vedo l’olio essenziale di Niaouly essere utilizzato al fine di ovviare problematicità micotiche.

Controindicazioni dell’olio essenziale di Niaouly

Non vi sono peculiari avvertenze riguardo l’olio essenziale di Niaouly. Tuttavia è opportuno sottolineare che tale varietà di olio risulta essere benevolo e rassicurante sebbene non debba essere utilizzato in sovradosaggi al fine di ovviare problematicità ed effetti avversi.

Si sconsiglia l’utilizzo in fase gravida e l’utilizzo per via interna se si tratta di soggetti infanti. Che esso sia utilizzato internamente oppure esternamente, l’utilizzo prolungato ed elevato causa rischiosità.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.