1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Olio di enotera (enagra): che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Olio di enotera (enagra): che cos'è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

L’Olio di enotera o meglio noto con il nome di enagra è un’olio a base vegetale utilizzato per diversificate e molteplici circostanze.

Noto anche come olio di enotera, tale tipologia d’olio viene estratto dall’arbusto fitologicamente conosciuto col nome di Oenothera Biennis e dai corrispettivi chicchi. Consiste in una sostanza estremamente stimata specialmente dai soggetti che vogliono rigenerare la cute donandole maggiore flessibilità e morbidezza specialmente quando le abituali pomate emollienti non tamponano l’inaridimento.

Proprietà dell’olio di enotera

Aloe Ferox Bioness

Tale tipologia di olio a base di enagra risulta essere estremamente vantaggioso specialmente se assimilato internamente. Dato che si presenta contenente un elevato quantitativo di GLA e dunque acidi gamma-linolenici, tali essenze a base naturale conferiscono il benevolo meccanismo per quanto concerne il circolo del sangue che esso sia nei vasi o nelle arterie e dunque la circolazione cardiaca. Data la funzione di liquefazione, favorisce in aggiunta la diminuzione di LDL e dunque di colesterolo cattivo nei vasi sanguigni e di trigliceridi schivando l’aterosclerosi.

Risulta essere efficiente anche al fine di ristabilire il funzionamento intestinale ammollando la membrana umida acconsentendo dunque evacuamenti più fattibili e abolendo la patologie della costipazione.

Tale olio viene estratto dai chicchi dell’enagra, i quali diminuiscono i rossori e viene adoperato in patologie per quanto concerne artriti risultando essere un cobelligerante particolare del gentil sesso. Questo perché non solo mitiga le sintomatologie precedentemente al ciclo mestruale e alla fase della menopausa ma collabora anche per quanto concerne l’accrescimento dell’ovulazione. Tale prodotti a base naturale ha la capacità di bonificare le peculiarità della mucosa favorendo maggiormente la fertilità e normalizzando mestruazioni e corrispettiva fertilità.

Per quanto concerne la cute, l’olio di enagra risulta essere a tutti gli effetti un ottimo rimedio, il più delle volte adoperato nel caso in cui il soggetto soffra di arrossamenti, malattie cutanee, dermatosi, esantema, eritematosquamose, brufoli, ustioni e/o ulteriori patologie curabili nel campo della dermatologia. Date le peculiarità contro l’ossidazione si presenta come un eccellente anti-deterioramento, il quale può essere spalmato sotto forma genuina in tarda serata o miscelato insieme una pomata emolliente specifica per l’applicazione serale e/o ulteriori prodotto oleosi a base vegetale.

Utilizzi dell’olio di enagra

Tale tipologia di olio è possibile rintracciarlo sul mercato in diversificate strutture in base agli utilizzi. Per quanto concerne la cute è possibile adoperare il corrispettivo olio di enagra, e dunque preferire prodotti biologici, ricavati asciutti e privi di dissolventi al fine di serbare inviolate le molteplici peculiarità.

Tale tipologia d’olio può pertanto essere adoperato interiormente (assumendo il quantitativo pari agli 1/2 cucchiai al dì) seppur risulti essere più utile somministrare i granuli a base di olio di enagra.

È consigliabile adoperare tale tipologia di olio sulla cute precedentemente inumidita al fine di avvantaggiarne l’assimilazione. Ciò permette di spalmare il prodotto direttamente sulla cute stimolando manualmente o ponendo il prodotto sull’area implicata da patologie dermatologiche successivamente all’aver fatto bagni o docce.

Per quanto concerne invece i granuli a base di tale olio, i dosaggi raccomandati sono pari ai 2/4 da 500 mg ognuno. É opportuno consultare sempre uno specialista, successivamente all’aver studiato la patologia, il quale tende a raccomandare il dosaggio vantaggioso per quanto concerne il problema.

Controindicazioni sull’utilizzo dell’olio di enotera

Tale olio a base di enagra non mostra controindicazioni poiché alquanto sopportabile da qualsiasi soggetto. Le esclusive e delicate sintomatologie, che possono subentrare nelle circostanze in cui vi è l’adopera-mento ampliato di tale prodotto utilizzato internamente, possono essere emicrania, ripugnanza e/o dissenteria contrariamente ad un adoperamento esterno in cui rari effetti possono essere repulsioni allergiche. Schivarne l’utilizzo solamente nel caso in cui vi siano problemi di morbo comiziale e demenza precoce.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.