1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Geloni: sintomi, cause, prevenzione e trattamento

Geloni: sintomi, cause, prevenzione e trattamento

I geloni sono delle reazioni della pelle causate da un cambiamento repentino di temperatura, in particolare da una temperatura molto calda ad una temperatura molto fredda. Essi sono conosciuti anche come eritema pernio, e si manifestano attraverso un’infiammazione dei vasi sanguigni presenti nella pelle, provocando un danno nei capillari a cui risponde la pelle che si arrossa, prude si gonfia, e sulla quale compaiono delle vesciche, in particolare sul naso, sulle orecchie, sulle dita piedi e sulle mani.

Si può fare una distinzione tra i geloni idiopatici ed i geloni che insorgono in presenza di particolari condizioni mediche, ad esempio in presenza di malattie del tessuto connettivo o disturbi della circolazione. Naturalmente ci sono diversi farmaci antinfiammatori che permettono di curare i geloni, generalmente nel giro di due settimane Tuttavia se non si interviene in tempo e la situazione viene trascurata, è possibile che i geloni degenerino in ulcere.

Le cause dei geloni

Garcinia Cambogia

Le cause dei geloni possono essere diverse:

  • le basse temperature, che provocano una costrizione vascolare
  • le alte temperature che, invece, portano ad una vasodilatazione; il tutto porta ad una dilatazione dei capillari molto più rapida in confronto a quella dei vasi sanguigni, quindi si ha una fuoriuscita di sangue dai tessuti circostanti e di conseguenza c’è l’infiammazione della pelle nella zona interessata. In tal modo si formano i geloni.

I sintomi dei geloni

I sintomi dei geloni generalmente compaiono immediatamente dopo l’esposizione al freddo o al caldo, e sono, appunto, una sensazione di bruciore e di prurito, in particolare lobi, al naso, ai talloni, alle dita dei piedi e delle mani. Se poi dall’ambiente freddo ci si sposta in un ambiente caldo è possibile che i sintomi peggiorino e si aggiungano arrossamento, gonfiore, prurito, sensazione di bruciore cambiamento, cambiamento del colore della pelle che va dal rosso al blu scuro, formazione di vesciche ed ulcere. Tra i sintomi ci sono anche vampate e mal di testa.

Naturalmente i geloni possono comparire singolarmente, possono essere multipli, possono diffondersi in una sola zona o estendersi a più zone del nostro corpo. Il tempo di guarigione dei geloni è tra le due e le tre settimane, se il paziente segue determinate accortezze, ossia se non si espone nuovamente al freddo; in caso di peggioramento, nonostante si prendano le giuste precauzioni, è necessario contattare il proprio medico.

Condizioni a rischio che favoriscono i geloni

Ci sono delle condizioni particolarmente a rischio per l’insorgenza di geloni tra cui:

  • l’esposizione a climi freddi e umidi, infatti si preferirebbero zone con un con clima fredda ma con l’aria secca
  • pesare poco e seguire una nutrizione non corretta, ad esempio in caso di anoressia nervosa o genetica
  • ci sono poi, alcune categorie di persone che sono maggiormente a rischio e più sensibili ai geloni, tra cui: le donne, i fumatori, in quanto la nicotina restringe ulteriormente vasi sanguigni; i soggetti che hanno problemi di circolazione ad esempio i malati di diabete, di iperlipidemia; coloro che sono affetti da patologie che colpiscono il tessuto connettivo, come il lupus eritematoso, la sclerosi sistemica, il fenomeno di Raynaud
  • Ci sono anche alcuni farmaci che potrebbero avere come effetto collaterale il restringimento dei vasi sanguigni, come ad esempio i betabloccanti, e favoriscono l’insorgenza di geloni

Se non curati adeguatamente geloni possono portare a delle complicazioni tra cui: l’insorgenza di ulcere, vesciche, cicatrici e ad una depigmentazione permanente della pelle

Cure per i geloni

Ci sono diversi modi per trattare e curare i geloni, tra cui:

  • Delle creme a base di corticosteroidi, che alleviano il prurito e il gonfiore
  • Una terapia farmacologica a base di nifedipina, che abbassa la pressione sanguigna, stimola la vasodilatazione ed in tal modo riduce il dolore e favorisce la guarigione
  • Trattamenti con antisettico per prevenire le infezioni e proteggere le ferite che si vengono a formare, o anche trattamento con antibiotici
  • Evitare di esporsi al freddo, mantenendo la zona infetta calda e non umida, quindi lontana da fonti di calore
  • non strofinare la zona per non irritarla

Prevenzione dei geloni

Prevenire è meglio che curare, quindi per prevenire i geloni possiamo seguire delle semplici indicazioni:

  • evitare di esporsi troppo a lungo al freddo
  • se è necessario esporsi al freddo, coprire la pelle esposta ed indossare un abbigliamento adeguato per le temperature basse, mantenendo caldi il viso, il collo e le orecchie
  • se invece la pelle è stata esposta al freddo per lungo tempo, si consiglia di riscaldarla gradualmente, in quanto il brusco passaggio tra temperature molto differenti potrebbe causare ulteriori geloni

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.