1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle(1 voti, voto medio: 5,00)
Loading...

Farina di Ceci: che cos’è, proprietà, benefici ed utilizzi

Farina di Ceci: che cos’è, proprietà, benefici ed utilizzi

Non a tutti sarà successo di sentir parlare della farina di ceci. Ebbene stiamo parlando di un prodotto davvero versatile, il quale viene solitamente impiegato sia in campo culinario che nella preparazione di detergenti ed ulteriori prodotti per il corpo.

Che cos’è la farina di ceci?

Da come si evince, la farina di ceci si ottiene andando a macinare i ceci fatti precedentemente essiccare. I ceci sono il frutto della pianta Cicer Arietinum, facente parte del nucleo familiare delle Leguminose, ed il loro utilizzo era vario già in antichità.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

La culla di questa pianta risiede in Medio Oriente, nonostante sia facilmente reperibile anche in alcune zone dello stivale come Toscana, Umbria e Liguria visti i territori aridi. La farina di ceci si è guadagnata un importante posto all’interno della nostra dieta grazie soprattutto al gran quantitativo di proteine vegetali, vitamine sali mineralifondamentali per il nostro corpo.

Per ottenere una buona farina di ceci bisogna prima di tutto andare a raffinare i ceci essiccati, così da rimuovere la crusca, per poi passare alla macinazione, preferendo la modalità “a pietra”, cosicché sia più pregiata. Oggi giorno, grazie anche ai vari apparecchi in vendita, la farina di ceci può essere preparata anche in casa, per poi conservarla all’interno di un barattolo ermetico, per conservarne le proprietà.

Proprietà e benefici della farina di ceci

Come precedentemente accennato, alla farina di ceci sono attribuite numerose proprietà benefici per il nostro organismo. Tra questi possiamo annoverare:

  • Controllo del colesterolovisto il quantitativo di saponine, quali molecole in grado di intrappolare il colesterolo non facendolo assorbire dall’intestino.
  • Indicata in caso di celiachiain quanto non contenente glutine; bisogna comunque prestare attenzione nel caso in cui questa venga accidentalmente contaminata in macinazione.
  • Indicata per i soggetti diabetici, visto l’alto quantitativo di carboidrati complessi che si assorbiscono lentamente; in parole povere viene digerita facilmente non generando sbalzi del glucosio.
  • Utile per il transito intestinale, visto il quantitativo di fibre in grado di ammorbidire le feci; molto utile anche per contrastare il tumore al colon.
  • Indicata contro gastrite, ulcere sindrome da reflusso gastro-esofageo, viste le proprietà anti-acide, che consentono di contrastare l’acidità dei succhi gastrici ed il bruciore allo stomaco.
  • Indicata per la pelle, ciò dovuto alle saponine, quali molecole in grado di imprigionare l’acqua e bloccarla su di una superficie grassa, ovvero la pelle, mantenendola quindi idratata e meno a rischio di formazione di rughe.

Utilizzi della farina di ceci

A dispetto di ulteriori farine, la farina di ceci può essere adoperata in differenti ambiti. Prima di tutto può essere impiegata nella creazione di cosmetici, come detergenti ed ulteriori prodotti indicati per la cura del corpo. Alcuni di questi sono:

  • Detergenti shampoo, che si ottengono mischiando acqua tiepida alla farina di ceci, unendo olio essenziale all’occorrenza.
  • Maschere per viso e corpo, che si ottengono mischiando farina di ceci, zucchero di canna ed olio essenziale.

L’impiego più comune della farina di ceci è ovviamente quello culinario, motivo per cui il prodotto è facilmente rintracciabile sia all’interno di piatti dolci che salati. Una buona idea è quella di sostituirla alla farina di frumento od integrale per preparare pastelle panature, ma anche gnocchi e pasta fatta in casa.

Un modesto quantitativo può anche fungere da addensante per minestre o vellutate. All’interno della cucina vegana viene sovente adoperata per sostituire le uova all’interno di preparazioni come biscotti, torte od ulteriori prodotti che vanno in forno. La farina di ceci è inoltre la protagonista di 3 noti piatti regionali, quali:

  • Farinata Ligure, che sarebbe una torta salata fatta con farina di ceci, olio, sale e pepe.
  • Panissa, quale torta salata ligure arricchita con le cipolle.
  • Panelle siciliane, quali frittelle della tradizione sicula da degustare come street-food. 

Laddove non sappiate dove acquistare una buona farina di ceci, questa è facilmente reperibile in erboristerie, grandi supermercati ed online; è anche possibile farla in casa, se si posseggono gli strumenti adatti.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.