1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Fanghi bentonitici: che cos’è, a cosa serve, proprietà e controindicazioni

Fanghi bentonitici: che cos'è, a cosa serve, proprietà e controindicazioni

Fanghi Bentonitici sono composti naturali di carattere argilloso che vengono estratti da un particolare tipo di roccia e sono dotati di numerose proprietà conosciute sin dall’antichità per essere benefici in caso di irritazioni e ferite.

I prodotti bentonitici sono diventati indispensabili in qualsiasi erboristeria spa perché permettono di eliminare arrossamenti ed irritazioni e di garantire una corretta pulizia ed idratazione della pelle e del corpo come vedremo successivamente.

Inoltre bisogna ricordare che essi, in quanto prodotti Bio, permettono di evitare l’ utilizzo di farmaci e lozioni chimiche a base di cortisone ricorrendo esclusivamente alla potenza della natura soprattutto in un’ epoca in cui l’ inquinamento e la tutela dell’ ambiente sono aspetti di primaria importanza che devono essere presi in considerazione al fine di poter adottare comportamenti corretti.

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Essere informati è importante sia per conoscere nuove tecniche e nuovi prodotti per risolvere i nostri problemi sia per poter prevenire l’ insorgere di problematiche, in quanto la pelle è sempre esposta ad agenti esterni aggressivi come raggi UV, smog e stress.

Leggendo questo breve articolo scoprirete tutto quello che c’è da sapere sui Fanghi Bentonitici, che cosa sono e a cosa servono, in che modo devono essere utilizzati, quali sono le loro proprietà e le eventuali controindicazioni. Scopriamo ora insieme qualcosa in più!

Che cosa sono ed a cosa servono i Fanghi Bentonitici?

Come accennato in precedenza i Fanghi Bentonitici sono una particolare tipologia di composti argillosi  che vengono utilizzati principalmente per la cura ed il trattamento degli eczemi e dei rush cutanei e collateralmente per nutrire la pelle.

Tali “ingredienti” sono molto ricercati in quanto derivano da una roccia abbastanza rara ossia la Bentonite.

La Bentonite è un fillosilicato composto principalmente da Calcio e Sodio ed è il frutto della decomposizione della cenere vulcanica ed è particolarmente diffusa nel Nord America, soprattutto nella zona di Fort Benton nel Wyoming dove è stata per la prima scoperta e classificata.

Possiede diverse caratteristiche e proprietà ed è dotata di elevata duttilità in quanto viene adoperata nei settori più diversi:

  • cosmetico
  • industriale per l’ ottenimento di plastiche
  • alimentare
  • farmaceutico
  • edile come isolante

Alcune conformazioni rocciose sono presenti anche in Italia, in Puglia e nell’ Isola di Ponza e generalmente i miscugli argillosi che si ottengono hanno una consistenza granulosa con un colore che oscilla tra le varie tonalità di verde.

Il trattamento prevede una prima fase in cui con un panno umido caldo si rimuove lo strato superficiale di tossine permettendo alla pelle di respirare poiché avviene una dilatazione dei pori.

Dopodiché dovrete attendere circa 45 minuti affinchè avvenga una solidificazione la quale permetterà di aumentare la temperatura corporea dello strato al di sotto del fango così da attivare il procedimento di osmosi che permetterà una riattivazione della microcircolazione migliorando il drenaggio dei liquidi.

Decorso il tempo necessario delicatamente eliminate lo strato “roccioso” creatosi aiutandovi con un po’ di acqua tiepida facendo attenzione a non irritare la pelle.

Il trattamento deve essere ripetuto per almeno 2 mesi alternando con mesi di pausa affinchè l’ organismo e il derma possano riabituarsi alle condizioni normali.

Proprietà e Controindicazioni dei Fanghi Bentonitici

Poichè si tratta di fanghi di origine rocciosa e vulcanica essi sono dotati di numerosi principi attivi che determinano la peculiarità delle proprietà intrinseche come:

  • effetto anti-age
  • funzione antisettica
  • funzione antibatterica
  • miglioramento dell’ idratazione
  • miglioramento del metabolismo lipidico
  • riduzione degli accumuli di liquidi in quanto viene migliorato il drenaggio degli stessi
  • riattivazione della microcircolazione che dona alla pelle un aumento della luminosità e della tonicità
  • eliminazione delle screpolature
  • eliminazione dei batteri presenti sulla pelle

Poiché si tratta di prodotti Bio non sono presenti controindicazioni ma bisogna sempre fare attenzione nel caso in cui siate:

  • gravidanza
  • allattamento
  • minorenni
  • allergici
  • intolleranti

Ricordate che affinchè la vostra pelle possa beneficiare nel modo migliore degli effetti naturali del prodotto dovrete limitare l’ assunzione di alcool e tabacchi inoltre dovrete seguire uno stile di vita ed una dieta equilibrati cercando di svolgere almeno 1 ora di esercizio fisico per 3 volte la settimana e di bere almeno 1l di acqua al giorno.

Poichè in commercio esistono un’infinità di cosmetici a base di fanghi, è bene rivolgersi ad un’ erboristeria o farmacia di fiducia per evitare di incappare in prodotti di dubbia provenienza e qualità.

E’ importante conservare la boccia fangosa lontano dalle fonti di calore per evitare che vi possa essere un’ alterazione della consistenza che potrebbe non essere possibile recuperare con il rischio di dover buttare il prodotto.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.