1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle(1 voti, voto medio: 5,00)
Loading...

Cheilite: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

Cheilite: che cos'è, sintomi, cause e possibili cure

La cheilite è un infiammazione della bocca e può essere causata da diversi fattori. Questa ‘malattia’ si presenta sotto forma di arrossamento, desquamazione o secchezza. Nel dettaglio, la cheilte può interessare alcune zone in particolari come l’intero della bocca, gli angoli o i laterali del labbro.

Sintomi

La cheilite può essere sia cronica che acuta. Importante è sapere che l’infezione non va sottovalutata in quanto può portare gravi danni alle labbra. La cheilite comune è quella che si presenta sotto forma di labiale screpolato.

Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

La cheilite angolare, meglio conosciuta come “boccarola” si manifesta con tagli laterali alla bocca. Quellla allergica invece si presenta dopo che si ha avuto un contatto con qualche allergeno e provoca un’infiammazione della mucose.

La cheilite attinica, fuoriesce nel momento in cui ci si espone troppo al sole e i cosiddetti raggi ultravioletti provocano gonfiore e rossore e poi desquamazione e croste. Infine, abbiamo la cheilite atopica che colpisce le labbra e si manifesta con taglietti,screpolature, e prurito/bruciore.

Cause

La cheilite può essere causata da diversi fattori. Oltre all’esposizione solare tale infiammazione può presentarsi a seguiti di una mancanza di difese immunitarie. Vediamo quali sono nei dettagli gli agenti che ne possono causare la manifestazione.

Tra le più comuni troviamo la candida albicans che si attacca sulla mucosa attraverso la salivazione. I batteri che colpiscono le labbra sono stafilococchi e streptococchi determinano il cosiddetto herpes silmplex. Inoltre, una mancanza di difese immunitarie causata da stress o stanchezza possono portare la presenza di chelite.

Ciò avviene anche si è stati sottoposti ad una cura antibiotica. Quando, invece, si ha carenza di vitamina B si è più soggetti ad cheilite angolare.

Possibili cure

Dopo un’accurata visita da un dermatologo quest’ultimo solamente può stabilire quale cura deve essere effettuata. Di sicuro un’ottima protezione può darla il burro di cocco, applicandolo spesso per idratare e nutrire le labbra e le aree coinvolte da cheilite.

Quest’ultimo possiede delle proprietà antisettiche che aiutano ad allontanare l’infezione. Nel caso in cui si ha un deficit del sistema immunitario si può assumere l’echinacea. In ogni caso per prevenire le infezioni labiali è consigliabile avere una buona dose di vitamina B,C,A,E.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.