1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle(1 voti, voto medio: 3,00)
Loading...

Che cos’è l’Acido borico? A cosa serve, come si usa e dove comprarlo

che cose l'acido borico

Prima di parlare dell’utilizzo dell’acido borico vediamo di cosa si tratta: l’acido borico o ortoborico è un acido debole usato spesso come antisettico, insetticida, disinfettante, ritardante di fiamma e in laboratorio per la preparazione di alcune sostanze come TBE (tris-borato-EDTA). Esso viene ottenuto dall’idratazione dell’anidride borica ma anche dai minerali del borato dalla reazione con acido solforico. Questi minerali si trovano in alcune miniere, ma la più grande fonte del mondo è la miniera di Boron in California.

Proprietà dell’acido borico

Nell’800 furono scoperte le proprietà disinfettanti dell’acido borico e cominciarono a produrlo in soluzione cutanea. Col passare del tempo si scoprì che la somministrazione topica è meno efficiente di quella per via orale e quindi si preferisce quest’ultima. L’acido borico è un composto che si assimila facilmente, con un emivita di circa un paio d’ore, ma che può variare in base al peso, all’età e alla funzionalità renale del paziente. Prima di assumere l’acido borico è bene consultare il proprio medico per avere una specifica indicazione sulla posologia che varia in base al livello di infezione da disinfettare.

Per cosa si utilizza l’acido borico

Garcinia Cambogia

L’acido borico è un antisettico che può essere utilizzato per:

  • Disinfezione di ustioni minori
  • Su aree cutanee irritate o screpolate
  • Per azione decongestionante
  • Per il trattamento di acne

Acido borico per infezioni oculari

I nostri occhi sono spesso contaminati ed esposti ad infezioni di vario tipo. La maggior parte degli interventi terapeutici prevedono l’utilizzo di acido borico. L’infezione oculare può essere causata da batteri, virus, allergie o da altri agenti e l’utilizzo di acido borico oftalmico può migliorare la situazione o almeno prevenire maggiori rischi. Si tratta di un acido molto efficace con effetto immediato, quindi quando si vuole intervenire su un infezione oculare nel minor tempo possibile questa è la soluzione più idonea: facendo lavaggi oculari con questo acido. Le infezioni oculari che possono essere trattate con acido borico sono diverse e variano a seconda del grado d’infezione. Gli oculisti consigliano l’utilizzo di acido borico nelle situazioni in cui l’infezione non è grave e stazionaria come nel caso della congiuntivite. In questo caso l’acido borico è utile, ma dopo consulto medico per sapere le modalità di assunzione e la posologia.

Acido borico in caso di candida

L’acido borico viene anche utilizzato per curare la candida, un’infezione vaginale molto fastidiosa per le donne. Per la cura della candida Albicans l’utilizzo di questo acido risulta molto utile anche se questa terapia va eseguita con attenzione dato che la zona in questione è molto delicata. Anche in questo caso è bene consultare il proprio medico specializzato che vi indicherà la posologia e la modalità di applicazione.

Esso può essere utilizzato anche per vaginiti, vulviti o la vulvovaginite che richiedono trattamenti più duraturi, sotto forma di ovuli appositamente studiati per non alterare il ph vaginale. Anche la candida richiede l’utilizzo di ovuli contenenti acido borico; si tratta di ovuli da 600 mg, che rappresenta la giusta quantità per sfonfiggere la carica microbica ed uccidere i virus in modo progressivo. Possono anche essere utilizzati, se indicato, disinfettanti per l’igiene intima, come ad esempio le lavande di acido borico che donano una sensazione di freschezza e prevengono la ricomparsa di candida.

Acido borico contro l’acne

In tanti soffrono o hanno sofferto di brufoli;  l’acne è un problema cutaneo che colpisce maggiormente gli adolescenti. Esso si cura con farmaci o con soluzioni cutanee; tra le migliori soluzioni vi sono alcune a base di acido borico che vanno utilizzate con massima cautela. L’acne nasce da una infiammazione del tessuto cutaneo a causa dell’azione di un focolaio microbatterico; molto utile può essere una sostanza con alto potere disinfettante, quindi l’acido borico è molto indicato per tale scopo. Spesso sono consigliati impacchi da applicare sui brufoli al fine di combattere l’infiammazione ed agire sui batteri responsabili.

Altri utilizzi dell’acido borico

L’acido borico può anche essere applicato su aree infiammate in caso di:

  • Pelle screpolata, irritata o secca
  • Abrasioni
  • Lievi scottature
  • Scottature solari
  • Punture d’insetti

Controindicazioni dell’acido borico

Questa sostanza va utilizzata solo dopo consulto medico, seguendo le dosi indicate. Un’eccessiva e prolungata applicazione di questa sostanza su estese aree cutanee o su cute lesa, può causare tossicità da accumulo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.