1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Botox: che cos’è, controindicazioni, come viene applicato alle labbra

Botox: che cos'è, controindicazioni, come viene applicato alle labbra

Molto spesso le donne per sentirsi più belle e far apparire le proprie labbra più sensuali e carnosi, ricorrono a diversi espedienti, tra cui, il più utilizzato, è sicuramente il botox, proprio perchè porta con se’ pochissimi effetti collaterali. Esso viene, inoltre, accompagnato dalle iniezioni di acido ialuronico e collagene.

Che cosa è e come funziona il Botox?

Il botox non è altro che una proteina, ricavata dalla purificazione del batterio Clostridium botulinum. Il principio di funzionamento di tale proteina è il rilassamento dei muscoli nei quali viene iniettato. Infatti, il botox, prima di essere utilizzato a scopi estetici, veniva utilizzato per curare pazienti afflitte da spasmi muscolari alle palpebre e tic.

Se il botox entra a contatto con la nostra pelle, invece, sarà in grado di conferirle morbidezza e di riempire le rughe. Gli effetti sono visibili immediatamente.

Iniezioni di botox sulle labbra

Aloe Ferox Bioness

Le iniezioni di botox sulle labbra contribuiscono a renderle più carnose e sensuali, con un’azione istantanea; tant’è che è possibile riprendere a svolgere le proprie azioni quotidiane immediatamente, senza complicazioni. Tuttavia, il botox alle labbra può essere fatto soltanto tramite iniezioni, e non con creme o altri rimedi cosmetici, a differenza del collagene. Ciò è dovuto al fatto che il botox è principalmente utilizzato per il trattamento delle rughe e gli inestetismi facciali.

Procedimento delle iniezioni di botox alle labbra

Le iniezioni di botox vengono fatte con una siringa, dall’ago molto sottile, direttamente nel gruppo muscolare delle labbra, paralizzandolo temporaneamente. Molto spesso, il procedimento di iniezione viene ripetuto più volte per ottenere un effetto ottimale.

Esse sono molto veloci e, a discapito di quanto si possa pensare, non generano un dolore eccessivo, ma semplicemente un piccolo fastidio, come se si fosse ricevuta una puntura. Complessivamente, il procedimento dovrebbe durare circa 20 minuti.

L’effetto delle iniezioni dura fino a 4 mesi, prima di cominciare a perdersi, ma è possibile rifarle anche prima se si ritiene necessario.

Prezzo delle iniezioni di botox

Sebbene il prezzo possa variare dal paese in cui ci si trova e dal centro estetico a cui si rivolge, esso si aggira circa intorno ai 900€, se si sceglie l’opzione permanente, intorno ai 500€, se invece si sceglie l’opzione temporanea.

Effetti collaterali del botox

Naturalmente  il botox può generare diversi effetti collaterali, in quanto esso rimane in circolo nel nostro organismo per circa sei mesi. Tra i maggiori effetti collaterali ci sono sicuramente:

  • Lividi intorno alla zona dell’iniezione
  • Mal di testa
  • Infezioni alle vie respiratorie
  • Cedimento della palpebra, molto raramente
  • Dolori generici al viso
  • Eritemi
  • Debolezza dei muscoli della faccia
  • Nausea
  • Influenza

Nella maggior parte dei casi, tali effetti collaterali tendono a svanire nel giro di una settimana, in caso contrario si consiglia di contattare il proprio medico di base.

Inoltre, il botox può generare effetti collaterali in caso di interazione con altri medicinali che si stanno assumendo , di cui si dovrà, naturalmente informare il medico. Tra i medicinali che potrebbero interagire con il botox ci sono:

  • Gli antibiotici destinati a trattare infezioni
  • I medicinali destinati a trattare problemi al sistema cardiaco
  • I medicinali destinati al trattamento di malattie specifiche, tra cui: miastenia gravis, sclerosi laterale amiotrofica o morbo di Alzheimer.

Naturalmente, in caso di interazioni, sarà necessario sospendere il farmaco.

Infine, ci sono categorie di persone che, se sottoposte a iniezioni a base di botox, sono maggiormente a rischio, tra cui:

  • coloro che soffrono di patologie cardiovascolari o neuromuscolari
  • coloro che soffrono di particolari allergie
  • coloro che presentano infezioni o irritazioni nella zona destinata all’iniezione.
  • Pertanto, risulta fondamentale che il medico che compierà l’iniezione sia perfettamente consapevole delle condizioni del proprio paziente, per evitare che si verifichino imprevisti o effetti collaterali.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.