1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Bocca Secca (xerostomia): che cos’è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Bocca Secca (xerostomia): che cos’è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

La Bocca Secca è una condizione che può presentarsi improvvisamente in qualsiasi momento della vita e si caratterizza per la riduzione o totale assenza di saliva che può comportare oltre ad un notevole disagio non pochi problemi.

Come vedremo successivamente i fattori che possono generare la Xerostomia possono essere molti ed eterogenei e non bisogna in nessun caso sottovalutare tale patologia.

La salute della bocca non dipende solo da una corretta igiene orale, quindi utilizzare lo spazzolino può non essere sufficiente per evitare danni ai denti come carie e macchie poichè non tutti sanno che la saliva svolge una funzione protettiva per denti e gengive.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Stress ed ansia possono incidere negativamente sull’ equilibrio psico-fisico determinando un blocco nella produzione salivare.

Essere informati è il primo passo per scongiurare l’ insorgere di complicanze infatti se si riescono a riconoscere i primi sintomi è possibile intervenire in modo tempestivo così da poter risolvere il problema al più presto.

Leggendo questo breve articolo scoprirete tutto quello che c’è da sapere sulla Bocca Secca, che cos’è ed in cosa consiste, quali sono i sintomi e le cause, in che modo viene diagnosticata ed in che cosa consiste il trattamento. Scopriamo ora insieme qualcosa in più!

Che cos’è ed in che cosa consiste la Bocca Secca?

Come accennato in precedenza la Bocca Secca è una condizione che in gergo tecnico viene definita Xerostomia caratterizzata da una riduzione notevole della saliva o nei casi più gravi in una sua totale assenza.

Ricordiamo che la saliva definita anche bava è un liquido prodotto dalle 3 ghiandole salivari situate nella cavità orale, ossia le parotidi, le sottomandibolari e le sottolinguali. Quella umana è un fluido composto da acqua, elettroliti, muco, batteri, enzimi e svolge una pluralità di funzioni quali:

  • solvente
  • eumettante
  • antibatterica
  • digestiva
  • protezione dell’ igiene orale

Tale condizione si manifesta nel momento in cui le ghiandole salivari non sono più in grado di svolgere la propria funzione a causa nella maggior parte dei casi di disidratazione ma le cause possono essere molteplici.

L’individuo può iniziare ad avvertire nella bocca un senso di aridità e di secchezza infatti la prima cosa che si tende a fare è di bere il più possibile; in altri casi la persona può iniziare ad avere difficoltà nella masticazione e nel deglutire avvertendo poi non pochi problemi durante la fase di digestione.

L’ assenza di fluido salivare può generare molti problemi in quanto avviene un’interruzione nella funzione antibatterica quindi vi sarà una proliferazione di batteri che possono comportare un rapido svilupparsi di carie gengiviti, in più è possibile che la persona inizi a soffrire di alitosi.

Sintomi e Cause della Bocca Secca

La Xerostomia presenta alcuni sintomi peculiari che la rendono non troppo difficile da individuare come:

  • sensazione di aridità
  • sensazione di secchezza
  • difficoltà nel parlare
  • difficoltà nel deglutire
  • gengiviti
  • riduzione dello smalto dei denti
  • rapido insorgere di carie e macchie dentali
  • ulcere nella cavità orale
  • lingua secca e rugosa
  • labbra violacee
  • sensazione di dolore nella bocca
  • infezioni micotiche e batteriche della cavità orale
  • saliva spessa ed appiccicosa
  • alitosi

Le Cause di questa patologia non sono state individuate con certezza tuttavia i medici sono concordi nel ritenere che alcune delle seguenti condizioni possa facilitare l’ insorgere della Bocca Secca:

  • utilizzo di farmaci antidepressivi, antiasmatici, decongestionanti, antiipertensivi miorilassanti;
  • chemioterapia
  • radioterapia
  • malattia di Parkinson
  • gravi lesioni ai nervi
  • stati d’ ansia
  • attacchi di panico
  • abuso di alcolici e di sostanza stupefacenti
  • disidratazione
  • Sindrome di Sjögren
  • Sindrome di Lambert-Eaton
  • Fumo
  • problemi respiratori
  • utilizzo durante la notte di apparecchi come Bite o maschere CPAP

Diagnosi e possibili cure della Bocca Secca

Nel caso in cui avvertiate uno dei sintomi precedentemente elencati non esitate un istante a rivolgervi al vostro medico di base oppure direttamente ad un dentista i quali nella maggioranza dei casi mediante una semplice visita riusciranno a diagnosticarvi tale disturbo.

In alcuni i casi potranno essere richiesti sia l’ analisi dell’ anamnesi sia di analisi del sangue aggiornate così da poter avere un quadro più chiaro della situazione al fine di poter escludere ulteriori patologie nascoste.

Il Trattamento dipende dalle cause del problema per cui :

  • se dipende dall’ assunzione di farmaci si procederà con una modifica del dosaggio oppure con una variazione della terapia;
  • in caso di diabete sarà necessario un maggior controllo glicemico;
  • in altri casi si procedere con l’ assunzione di farmaci come pilocarpina o la cevimelina;
  • utilizzo di gel sostitutivi della saliva;
  • estrema cura dell’ igiene orale utilizzando prodotti specifici;
  • utilizzo e masticazione di gomme allo xilitolo;

In più bisogna variare il proprio stile di vita adottando numerose nuove regole:

  • bere almeno 1l di acqua al giorno
  • utilizzare mattina e sera il fino interdentali
  • evitare di fumare
  • evitare dolci e bevande zuccherose
  • ridurre l’assunzione di alcolici
  • ridurre l’ assunzione di caffè
  • respirare con il naso e non con la bocca
  • accendere di notte il deumidificatore
  • evitare l’ utilizzo di stufe che possano seccare l’ aria
  • sottoporsi a regolari visite dentistiche di controllo ogni 6-12 mesi
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.