Percorso Kneipp: che cos’è, proprietà, benefici e dove fare il trattamento

percorso-kneipp-che-cose-proprieta-benefici-e-dove-fare-il-trattamento

Il Percorso Kneipp è una particolare terapia termale altamente praticata nelle SPA e nei centri benessere per stimolare l’attivazione delle naturali tecniche di autoguarigione dell’organismo.

Che cos’è il percorso Kneipp?

Ormai quasi duecento anni fa, l’abate tedesco ammalato di tubercolosi Sebastian Kneipp, studiò le virtù guaritrici dell’acqua fresca attraverso la lettura del libro “Lezione sulla forza guaritrice dell’acqua fresca” di Johann Siegmund Hahn.

Garcinia Cambogia

A seguito di questa lettura, Kneipp iniziò ad immergersi quotidianamente nelle gelide acque del Danubio; dopo pochi istanti si rivestiva e correva a casa per contrastare il raffreddamento. Nel giro di sei mesi l’abate guarì. Questo avvenimento lo spinse ad interessarsi maggiormente all’idroterapia, spingendolo così a testare l‘alternare del contatto del corpo con acqua prima fredda, poi tiepida e infine calda, dalla quale trasse benefici alla circolazione sanguigna.

Il percorso Kneipp odierno si pratica passando, con le gambe immerse fino al polpaccio, attraverso vasche che contenenti acqua a temperature diverse (solitamente 20° e 32°); possono essere presenti getti d’acqua che aiutano a stimolare il flusso sanguigno. Sul fondo delle vasche sono posti dei sassi di fiume atti a svolgere un massaggio plantare.

Agli effetti benefici dell’idroterapia, questo metodo associa le terapie basate su uno stile di vita equilibrato, comprendenti un’alimentazione sana e bilanciata (a base di frutta e verdura fresca, ma anche di erbe e piante officinali), regolare attività fisica e il ristabilimento dell’armonia interiore tramite esperienze meditative.

Benefici del Percorso Kneipp

Benché possa risultare fastidiosa, il percorso svolto sulla superficie acciottolata risveglia dei muscoli dell’arco plantare solitamente molto trascurati, contribuendo anche a ristabilire il naturale equilibro posturale.

Se da un lato il contatto con l’acqua calda induce uno stato di relax, quello con l’acqua fredda ha la capacità di rassodare e rinvigorire, e proprio questo sbalzo termico esercita un’azione tonificante sulle pareti dei capillari, ma si occupa anche della stimolazione dell’apparato circolatorio e il sistema immunitario.
L’acqua garantisce anche una sorta di idromassaggio con proprietà drenanti utilissime nel combattere la ritenzione idrica.

Una volta terminato il percorso, un operatore esperto vi effettuerà un massaggio linfodrenante, atto a rimuovere gonfiori o accumuli di liquido come la cellulite, per enfatizzare la sensazione di leggerezza alle gambe che segue il percorso Kneipp.

Questo trattamento non presenta importanti controindicazioni, ed è anzi consigliato a chi soffre di disturbi circolatori.

Dove fare il Percorso Kneipp?

Questo tipo di percorso viene effettuato in centri benessere e SPA, e le vasche possono essere collocate sia in ambienti esterni che interni.

Quando collocate esternamente, sono solitamente affiancate da piscine termali da sfruttare durante l’estate, mentre quelle all’interno sono solitamente poste accanto a vasche idromassaggio, saune e bagno turco di cui usufruire in inverno.

Rating: 5

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO