1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Herpres Oculare: che cos’è, sintomi, diagnosi e possibili cure

Herpres Oculare: che cos'è, sintomi, diagnosi e possibili cure

Spesso al mattino le palpebre si presentano ingrossate e infiammate. È tra le cause più ampie e spiacevoli in quanto procura e dà il senso di ingrossatoeccessiva secrezione di lacrime e fastidioso formicolio. Nonché l’impressione di avere un occhio non nostro, quasi impossibile da controllare.

Tante sono le cause legate al problema delle palpebre ed occhi gonfi e gli eventuali rimedi che andremo ad analizzare in di seguito.

Che cos’è e cause dell’Herpes oculare

Aloe Ferox Bioness

Ad oggi si sente tanto parlare di Herpes Oculare, questo perché una parte esposta che è costantemente a contatto con batteri. Ma causa di irritazione possono essere anche eccessivo fumo e altri fenomeni inquinanti esterni.

Tale irritazione, nella maggior parte dei casi, viene intesa come Herpes simplex di tipo 1. Questo perché esso può compromettere sia l’esterno che l’interno della palpebra stessa.

Artefici di tale problematica fastidiosa sono:

  • Herpes labiale – contatto con soggetto affetto da tale problematica o da herpes genitale;
  • Infezioni microbiche o autocontaminazione – basta che il soggetto si tocchi l’occhio successivamente all’aver scorticato una lesione erpetica;
  • Riattivazione del virus;

Nel 40-50% dei soggetti colpiti da Herpes oculare vedono il ritorno del problema coi medesimi sintomi infettivi.

Tra le cause più probabili, vi è la poca igiene. Questo perché è una parte costantemente esposta e a contatto coi batteri.

Per quanto concerne dunque l’herpes oculare, esso comporta la formazione di vesciocole nonché l’ulcerazione del sistema protettivo dell’occhio.

Tipologie di Herpes oculare

Vi sono più tipologie di Herpes Oculare che variano a seconda della complessità infettiva, tra cui:

  1. Cheratite da Herpes: e dunque un’infezione della cornea capace di percuotere la superficie della cornea. Generalmente, tale tipologia infettiva si sana escludendo qualsiasi cicatrice alla cornea;
  2. Cheratite stromale: ossia un’infezione che giunge sino allo stroma (e dunque lo strato centrale della cornea). Tale tipologia infettiva risulta essere alquanto complessa: poichè non può essere sanata in maniera corretta, difatti, è capace di causare una cicatrizzazione della membrana corneale, ossia un’alterazione della visione sino a giungere alla completa mancanza di vista;
  3. Iridociclite: ossia un’infezione che giunge sino all’iride ed i corpi ciliari. Tali strutture oculari interne s’infiammano, comportando ipersensibilità alla luce (fotofobia), offuscamento della vista, dolenza agli occhi ed arrossamento degli occhi. L’iridociclite risulta essere un peculiare genere di uveite virale;
  4. Retinite: laddove l’infezione giunge alla retina o al rivestimento interno dell’occhio, si parla di Retinite;

Sintomi dell’herpes oculare

Le sintomatologie dell’Herpes oculare sono similari alle sintomatologie della congiuntivite infettiva di tipo virale, ossia dolenza, fotofobia, offuscamento della vista, lacrimazione abbondante ed occhi rossi.

In rari casi, l’Herpes oculare comporta complessità irrisolvibili o lacerazioni alla cornea.
In casi gravi: l’Herpes, difatti, è capace di comportare ulcere corneali profonde, lacerazioni durature ed abbassamento della vista. La compresenza di ulcere corneali sottolinea la presenza di Herpes oculare.

Diagnosi dell’herpes oculare

Sebbene le sintomatologie dell’Herpes Oculare siano facilmente riconoscibili e similari alla congiuntivite vitale, prognosi differenziali risultano di rilevante importanza al fine di svolgere il trattamento accurato.

Primaria prognosi prevede l’anamnesi, laddove lo specialista studia le sintomatologie percettibili dal soggetto che ne è affetto comparandole alla propria storia clinica. Successivamente, opera un analisi realistica, la quale prevede lo studio delle tracce peculiari dell’Herpes oculare. Generalmente il bulbo oculare del soggetto prevede un analisi con utilizzo di aggeggio denominato oftalmoscopio, alquanto importante al fine di studiare l’area maggiormente avvallata del bulbo oculare, il nervo ottico ed i vasi sanguigni.

Contrariamente, l’uso della lampada a fessura studia in maniera dettagliata gli strati oculari interni, poichè presenta una lampada luminosa ed una lente d’ingrandimento, ottima per svolgere un’analisi dettagliata di ulcerazioni alla cornea. Laddove invece lo specialista ritiene si parli di glaucoma, lo specialista ottico studia la compressione oculare mediante un aggeggio denominato tonometro. In caso contrario, lo specialista può però riscuotere una provetta della congiuntiva al fine di svolgere eventuali diagnosi citologiche.

Possibili cure dell’herpes oculare

La cura per tale tipologia di Herpes varia a seconda della complessità, ossia a seconda della composizione oculare affetta. L’herpes oculare superficiale tende ad essere annientata mediante l’uso di colliri o creme oftalmiche. Il rimedio maggiormente prescritto prevede l’uso di Ganciclovir, la cui dove consiste nell’inoculare il prodotto farmacologico all’interno dell’occhio cinque volte al dì sino a che l’ulcera alla cornea non si ritira. Nel corso della cura risulta opportuno ovviare l’uso di lenti a contatto.

Laddove opportuno, lo specialista tende a prescrivere contemporaneamente prodotti farmacologici antivirali in capsule. L’uso di colliri aventi al loro interno cortisone tendono ad essere prescritti ai soli soggetti affetti da patologia grave come Herpes oftalmico. L’uso scorretto di tali prodotti è capace di percuotere le sintomatologie. Laddove lo specialista lo consideri appropriato, il soggetto avente Herpes Simplex può utilizzare un antibiotico profilattico. L’uso di chirurgia estetica tende ad essere prescritta laddove le lacerazioni cicatrizzali alla cornea non riescano ad essere curata mediante l’uso di prodotti farmacologici. In tali casi trapiantare la cornea risulta essere il solo rimedio al fine di ovviare il soggetto da eventuale perdita della vista.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.