1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Epilatori elettrici: cosa sono, come sceglierli, per chi sono adatti, come si utilizzano e controindicazioni

Epilatori elettrici: cosa sono, come sceglierli, per chi sono adatti, come si utilizzano e controindicazioni

Risultante essere un aggeggio che permette di ostacolare la problematicità dei peli superflui, è l’epilatore elettrico. La meccanizzazione che permette l’epilatore risulta strutturata sulla presenza di un rullo avente pinze che permettono di rimuovere il pelo pur svolgendo stimolazione roteante.

Che cos’è l’epilatore elettrico?

L’epilatore risulta utilizzabile tranquillamente presso la propria abitazione. La testina dell’epilatore risulta avere un quantitativo di pinze differenziabile a seconda della tipologia, che strappano dalla radica il pelo pur sdrucciolando superficialmente alla cute.

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Nel tempo, l’epilatore elettrico coopera per quanto concerne l’indebolimento del pelo, specialmente superficialmente alle gambe. Risultano raccomandati difatti specialmente per le gambe, le braccia, le ascelle e la zona dell’inguine. Tuttavia, bisogna scegliere la velocità maggiormente ridotta per le aree ipersensibili, mentre per le altre zone basta contraccambiare la testina.

Risulta pertanto essere un dispositivo avente una testina con pinze roteanti, che sdrucciolano superficialmente alla parete cutanea, eliminando il pelo in eccedenza. Codesto apparecchio rimuove, pertanto, il pelo dalla radica, poiché lo stirpa.

Questo incentiva il rallentamento della crescita. La tempistica raccomandata si aggira attorno alle 2 settimane. Ciò nonostante, nel corso dell’utilizzo, la ricrescita dei peli si allenta e si ispessisce. Quanto li differenzia risulta essere il fattore ergonomico, il quantitativo di strumenti a disposizione, le testine per le varie zone del corpo e le funzionalità nonchè il qualitativo dell’apparecchiatura.

Testina

In base alla tipologia, la pinza della testa si differenzia per:

  • numero
  • lunghezza
  • conformazione

Codeste particolarità incentivano l’utilizzo, la velocità e il dolore nel corso dell’epilazione. La testina spesso presenta adattatori particolari per le differenti aree del corpo oppure per svolgere ulteriori funzionalità al di là dell’epilazione.

Testine di precisione oppure riduttore per ascelle, inguine e viso

Permettono l’adattamento nelle aree maggiormente sensibili accodandosi al margine del corpo ed accrescendo l’efficienza durante l’estirpazione. Codesti dispositivi incentivano l’uso dell’epilatore e abbassano, il quantitativo di pinze in funzione, riducendo la dolenza.

Testina rasoio

Ottimale al fine di spianare e non strappare la peluria. Ciò risulta essere un beneficio laddove si voglia rimuovere anziché epilare determinate aree del corpo. Determinate tipologie di epilatore elettrico presentano una testina a rasoio con pettine oppure trimmer efficiente al fine di precisare la rimozione nella zona inguinale oppure scorciare la peluria antecedentemente all’iniziazione dell’epilazione.

Testina oppure spazzola esfoliante

Adoperata antecedentemente all’epilazione incentiva la rimozione delle cellule morte, levigando la zona ed agevolando l’eliminazione della peluria. Sul mercato vi sono sia per il volto che per il corpo.

Ulteriori dispositivi e funzionalità

  • Funzione Wet & Dry, permette l’uso dell’epilatore elettrico ulteriormente al di sotto del getto della doccia. Ciò causa un ulteriore beneficio, poichè riduce le tempistiche e la dolenza
  • Spazzola per la pulitura, codesto dispositivo risulta idoneo per la pulitura dell’epilatore ulteriormente nelle fenditure maggiormente difficoltose ed eliminare rimanenze di peluria e polveri
  • Luce, ottimale al fine di usare il dispositivo ed osservare i peli maggiormente difettosi ed ispessiti

Alimentazione

Aventi alimentazione a rete oppure batteria ricaricabile, sono gli epilatori elettrici. L’autosostentamento degli epilatori elettrici a batteria ricaricabile risultano avere una durata di 40 minuti, contrariamente a quelli che hanno l’alimentatore, che hanno una durata di 1 ora.

Ciò comporta che al fine di strappare la peluria, serva pazientare le tempistiche di ricaricamento. Questo ostacolo non subentra con l’epilatore elettrico con alimentazione a rete, poiché opera l’epilazione costantemente. Codesta scelta tuttavia non risulta usabile sotto la doccia oppure in vasca.

I risultati variano a seconda della batteria. Vi sono, inoltre, delle tipologie che operano con le pile tradizionali. Naturalmente, la tempistica risulta coesa alla con frequenza di utilizzo dello strumento.

Come scegliere l’epilatore elettrico

Acquistabili sul mercato sono differenti epilatori elettrici. Vi sono difatti: epilatori a filo oppure a batteria ricaricabile. Gli epilatori a batteria ricaricabile fanno parte delle tipologie Wet&Dry, i quali incentivano l’uso ulteriormente sotto getto di acqua. Le testino variano a seconda della larghezza e hanno un quantitativo diversificato di pinze. Gli epilatori elettrici si diversificano in base al quantitativo di funzionalità.

Vi sono difatti epilatori dalla velocità sceglibile, con indice di caricamento della batteria ed epilatore a luce. Ulteriore fattore essenziale da prendere in considerazione antecedentemente al comprare un epilatore elettrico risulta essere la manualità e la semplicità di uso.

Lo strumento migliora vanta di maniglia che agevola la maneggevolezza e risulta essere antisdrucciolevole. Gli epilatori elettrici risultano composti da materiale plastico, eccetto per quanto concerne la testina epilatrice.

Vi sono, difatti, modifiche in relazione ai materiali delle pinze. Codeste risultano essere, solitamente, in materiale metallico oppure in ceramica. Queste risultano raccomandabili in caso di allergie al nichel oppure a soggetti affetti da ipersensibilità. Dunque, i soggetti affetti da follicolite ed ulteriori malattie, antecedentemente al comperarlo, devono chiedere consulto specialistico.

Per chi è adatto l’epilatore elettrico?

L’epilatore elettrico risulta essere uno strumento raccomandato a coloro che fanno utilizzo della depilazione e vogliono un esito durevole. Contrariamente ad ulteriori sistemi di depilazione, quali rasoio, creme depilatorie, ecc, l’epilatore elettrico non causa tagli e non rimuove soltanto il pelo superfluo e dunque percettibile superficialmente all’epidermide, altresì permette di estirpare il bulbo pilifero, allentando la crescita.

Risultano comperabili presso negozi raccomandati oppure sui siti e-commerce. Il costo risulta differenziabile e non supera i 50€ per le tipologie di base.

Gli epilatori elettrici odierni e con vari accessori hanno un costo che si aggira attorno ai 100 e i 200€. Quando compromette la variabilità del costo risulta essere il qualitativo dei materiali, le tipologie di batterie interne ricaricabili e gli eventuali accessori.

Come si utilizza l’epilatore elettrico?

L’utilizzo dell’epilatore elettrico presenta un’avviamento che prevede il lavaggio della pelle al fine di rimuovere impurità e cellule morte. Questo permette la rimozione di sporcizia, di deodoranti ed eventuali detergenti e sostanze che intaccano il risultato dell’epilazione.

Dunque, l’area da depilare richiede pulizia e necessita di asciugatura. Le tempistiche al fine di eliminare la peluria in eccedenza risultano differenti a seconda dell’area da depilare. Per gli arti inferiori bastano 20 minuti, contrariamente alla zona ascellare e inguinale, la quale necessita di 10 minuti.

Pochi giorni antecedentemente all’epilazione, risulta raccomandabile svolgere processo di esfoliazione della cute con utilizzo di scrub e guanti. Ciò incentiva la rimozione delle cellule morte e incentiva l’eventuale sviluppo dei peli incarniti. Antecedentemente all’uso dell’epilatore elettrico, risulta essenziale prestare attenzione alla pulitura della pelle, al fatto che sia asciutta e sprovvista di sostanze dannose, oli e sostante contenenti alcool.

L’epilazione risulta maggiormente esemplificata e piacevole nel momento in cui il peli non superano i 5 mm. Nel caso in cui dovessero avere una lunghezza maggiore, risulta raccomandabile utilizzare il rasoio e pazientare che i peli ricrescano. L’epilatore risulta usabile svolgendo azione sdrucciolante in coesione con la cute, ovviando compressioni. La manualità necessita di impugnatura con angolatura di 90°, dunque bisogna far sdrucciolare lentamente l’area, svolgendo movimento allentato e contiguo in posizione differente alla formazione della peluria.

Al fine di epilare gli arti inferiori, bisogna iniziare dalla caviglia e salire sino alle ginocchia. Nel corso dell’eliminazione della peluria ascellare, si raccomanda di mantenere il braccio alto in maniera che la pelle si presenti distesa e bisogna svolgere movimento in differenti versi. La dolenza risulta essere media e si riduce nel momento in cui la cute si adegua al procedimento. Ciò nonostante, codesta percezione risulta ridotta distendendo la pelle nel corso dell’epilazione e ponendo susseguentemente crema levigante. Per i soggetti aventi pelle ipersensibile, risulta raccomandabile lavorare su ridotte zone. L’utilizzo contiguo dell’epilatore elettrico per lunghi lassi temporali, porta la dolenza a ridursi drasticamente.

Spesso l’epilatore elettrico causa rossori, dunque, susseguentemente alla terapia, risulta consigliabile utilizzare una crema idratante oppure un gel levigante a base di olio di mandorle dolci, burro di cocco ed aloe vera. Susseguentemente all’epilazione, la cute appare ipersensibile e dunque si raccomanda di ovviare l’uso di detergenti contenenti alcool e sostanze irrascibili.

La conservazione dell’epilatore ha bisogno di pulizia specifica delle pinze superficialmente alle testine epilatorie con spazzola umida di alcool. Codesto passaggio permette di salvaguardare la pulitura al fine di ovviare infezioni ed ulteriori problematicità.

Controindicazioni sull’epilatore elettrico

L’epilatore risulta alquanto esemplificato da utilizzare similmente al rasoio ed efficienti similmente alla ceretta. In aggiunta, non causa sporcizia e conferisce la probabilità di eliminare la peluria in qualunque situazione, ovviando prolungamenti.

Gli epilatori odierni non hanno fili e risultano pertanto utilizzabili ugualmente sotto getto d’acqua. La pelle resta levigata per differenti settimane. L’eliminazione della peluria alla radica si allenta similmente all’eliminazione dei peli con rasoio oppure creme depilatorie. In aggiunta, durante la ricrescita, la peluria si presenta ispessita.

Gli epilatori risultano maggiormente efficienti rispetto alla ceretta. Gli epilatori risultano adoperabili in qualunque momento dell’anno al di là del colore di pelle, dell’abbronzatura e della tonalità della peluria. Tuttavia, nelle aree ipersensibili, l’epilatore risulta fastidievole. Determinati soggetti femminili tendono a non resistere al dolore coeso all’utilizzo dell’aggeggio. Solitamente, la reattività cutanea si riduce con l’utilizzo contiguo dell’epilatore.

Nel caso in cui la pelle non dovesse ricevere una corretta idratazione ed esfoliazione, la peluria, ricrescendo, potrebbe presentare peli incarniti. Così come succede per ulteriori dispositivi, anche l’utilizzo dello stesso comporta rossori in base alla cute e alla peluria. Codesta reattività risulta regolare e scompare in modo veloce, sebbene la rapidità possa aumentare in caso di cute ipersensibile.

Nel caso in cui susseguentemente alle 36 ore la cute dovesse essere soggetta ad irritazioni, si consiglia il consulto specialistico. Risulta pertanto possibile evidenziare infiammazioni cutanee. Ciò risulta riducibile mediante pulitura delle testine epilatrici antecedentemente e successivamente all’uso. L’epilatore elettrico, dunque, in tal caso, deve essere usato soltanto previa consulto specialistico, specialmente in caso di presenza di: eczemi, lesioni, infiammaizoni cutanee, follicolite e vene varicose, diabete mellito, gestazione, patologia di Raynaud, emofilia, candida ed immunodeficienza.

Nel caso in cui si presentassero perplessità in merito alla congruenza dell’epilatore, risulta vantaggioso consultare uno specialista oppure un dermatologo al fine di studiare le svariate probabilità.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.