1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Dieta degli avanzi: che cos’è, come funziona e cosa mangiare

Dieta degli avanzi: che cos'è, come funziona e cosa mangiare

In seguito alle feste natalizie e quelle di Capodanno capita spesso di accumulare fin troppi avanzi, che nella maggior parte dei casi finiscono per essere sprecati. La dieta degli avanzi è un regime alimentare che mira proprio a smaltire tutti gli avanzi collegandoli ad una dieta adeguata che vi permetta così di perdere quei chili in più accumulati.

Come funziona la dieta degli avanzi?

La dieta degli avanzi, come già accennato, mira a far smaltire tutti gli avanzi di Natale e Capodanno. Gli avanzi comprendono sempre svariati alimenti, tra i quali: antipasti, primi piatti, secondi, contorni e anche dolci tipo panettone e pandoro.

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Da ciò si evince che non parliamo esattamente di cibi leggeri e freschi, ma al contrario ben conditi e molto calorici: inadeguati per una dieta. E’ possibile però smaltirli lo stesso, ricorrendo ad alcuni trucchi che vi diremo.

La base di questa dieta degli avanzi è quella di conservare meglio possibile questi cibi avanzati, cosicché non si vada incontro a probabili contaminazioni alimentari. 

Cosa mangiare nella dieta degli avanzi

Prima di tutto è importante specificare che nella dieta degli avanzi le porzioni devono essere abbastanza piccole, soprattutto in considerazione al fatto che i cibi delle feste sono molto conditi, calorici e ricchi in grassi.

I pasti devono iniziare sempre mangiando verdure crude cotte, così da riempire lo stomaco con cibi più salutari controllando così la fame nel momento in cui si passa al primo o al secondo piatto di avanzi, di gran lunga più sostanziosi.

Per facilitare il tutto, è necessario bere tanta acqua tisane, sia prima che lontano dai pasti principali. Questo rappresenta un ulteriore trucco che aiuta a diminuire le porzioni di cibo avanzato riempendo così lo stomaco.

dolci non rappresentano un ostacolo, anzi, è preferibile mangiarli a colazione, e quindi nella fase della giornata in cui si smaltisce meglio tutto, in particolare se lo si va ad accompagnare con dello sport o del lavoro.

Laddove si ha già la consapevolezza di dover cucinare per una cena che procurerà con molta probabilità degli avanzi, si può giocare d’astuzia andando a prediligere cibi più gustosi che non richiedono condimenti troppo grassi. Anche le spezie e le erbe aromatiche rappresentano un ottimo optional a discapito del sale, e l’olio extra vergine d’oliva invece di burro o ulteriori grassi animali.

Nel momento degli spuntini si può scegliere di consumare la frutta secca tipo datteri, fichi, albicocche e così via: anche qui le porzioni dovranno essere ben controllate.
Laddove si abbia fra gli avanzi delle pietanze troppo condite e caloriche che non fa di certo piacere consumare durante la dieta degli avanzi, si può sempre optare per il congelamento.

In breve, se si vuole intraprendere la dieta degli avanzi per buttare giù qualche chilo accumulato durante le feste e consumare gli avanzi senza sprecarli, bisogna:

  • Diminuire le porzioni prevalentemente di cibi grassi e molto conditi
  • Mangiare molta verdura sia cotta che cruda prima dei pasti
  • Bere molta acqua o tisane prima dei pasti
  • Fare spuntini con frutta secca per spezzare la fame
  • Usare poco sale utilizzando invece più spezie ed erbe aromatiche
  • Utilizzare condimenti sani tipo l’olio extravergine d’oliva
  • Mangiare dolci soltanto a colazione.
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.