1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Bentonite: che cos’è, a cosa serve, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Bentonite: : che cos’è, a cosa serve, proprietà, utilizzi e controindicazioni

La bentonite risulta essere un composto minerale avente silicati di alluminio e ridotti quantitativi di minerali (tra cui ferro, calcio e magnesio). Risulta alquanto sparsa negli USA e in Canada, in quanto capace di assimilare un elevato quantitativo d’acqua che a sua volta dà vita ad una gelatina viscosa.

Date dunque le proprietà reologiche, tale prodotto tende ad essere adoperato principalmente nel campo dell’alimentazione sotto forma di additivo. Ma ha un ruolo importante anche nel campo della medicina sotto forma di integratore nutritivo.

Che cos’è la Bentonite?

Garcinia Cambogia

Tale prodotto risulta essere un minerale argilloso avente al suo interno silicato di alluminio. Per tale motivazione tende ad essere adoperato in svariati campi.

Bentonite e stato di salute

Tale prodotto minerale difficilmente tende ad essere adoperato nel campo clinico, ciò nonostante, rilevanti sono gli utilizzi che la vedono ottimale per svolgere funzione chelante in caso di tossine e metalli pesanti.

Bentonite ed alimentazione

In aggiunta, tale prodotto minerale tende ad essere adoperato nel campo dell’alimentazione sotto forma di additivo laddove è possibile riscontrarlo con l’acronico ed il numero 558. Non soltanto per l’azione antiagglomerante ed emulsionante, ma anche per l’azione chiarificante per quanto concerne la formazione di succhi a base di frutta, tale prodotto minerale è alquanto adoperato.

Bentonite e ambito farmaceutico

Tende ad essere ampliamente adoperata nel campo farmacologico e della cosmesi sotto forma di stabilizzatore in caso di sospensioni e emulsioni olio/acqua, contrariamente agli utilizzi che lo vedono ottimo eccipiente per la produzione di creme ed oli.

Caratteristiche ed efficienza

Per quanto concerne l’apporto benefico ricavabile dall’assunzione di integratori a base di Bentonite, ricerche in ambito clinico non hanno riscontrato risultati evidenti. Ciò nonostante, ricerche sperimentali operate sui topi hanno affermato che risulta ottimale per quanto concerne la diminuzione delle tossine (tra cui la aflatossine) e di determinati metalli pesanti.

Dosaggi ed utilizzi della bentonite

Tale prodotto minerale tende ad essere adoperato sotto forma di integratore non superando le dosi fra i 5 ed i 10 mg. L’uso sotto forma di integratore non è usato bensì evitato assolutamente in determinati Paesi, contrariamente agli utilizzi nell’alimentazione e nell’ambito della cosmetica, laddove tende ad essere adoperato sotto forma di antiagglomerante ed emulsionante.

Effetti collaterali della bentonite

L’utilizzo di tale prodotto, con dosi superiori a quanto prescritti per l’assunzione sotto forma di integratori alimentari, è capace di causare la fuoriuscita di effetti collaterali gastro-intestinali come fastidi simil crampi e dissenteria. Spesso, la ridotta somministrazione di liquidi accostata all’utilizzo di tale prodotto hanno comportato ostruzioni all’intestino.

Avvertenze

Tende ad essere sconsigliata nel caso in cui il soggetto soffra di ipersensibilità al prodotto e nel caso manifesti alterazioni anatomiche e di funzione lungo il tratto gastro-intestinale. Pertanto, tali avvertenze connesse all’utilizzo di questo prodotto riguardano soprattutto donne in fase di gestazione e allattamento.

Interdipendenza farmacologica

Il cambiamento dei risultati apportati da tale prodotto minerali sono connessi all’uso di prodotti farmaceutici o alimentari, capaci di diminuire la biodisponibilità dei principi attivi, modificandone dunque l’efficienza in ambito clinico.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.