1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Unghie Nere: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

Unghie Nere: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

Tale problematicità, difatti, subentra a seguito di molteplici moventi di differente derivazione. Tuttavia, nel momento in cui visibili sono modificazioni di cromatura, risulta consigliabile il consulto specialistico affinché risulti possibile ovviare la compresenza di fastidi oppure patologie, solitamente estremamente gravose.

Cause delle unghia nere

Spesso, l’unghia nera risulta essere fattore di lesioni causa attività fisica oppure lesioni fortuite. Spesso, il movente di codesto fastidio risulta essere di natura patologica ed alla base presenza una diagnosi alquanto seria. Tra i peculiari moventi causa del problema delle unghia annerite, vi sono: infezioni da batteri e da funghi.

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Ciò nonostante, risultano essere i miceti, spesso, ad essere il movente di base delle infezioni ungueali, cosiddetta onicomicosi. Laddove vi siano infezioni micotiche, l’unghia si presenta delicata, tende a sgretolarsi frequentemente ed ha una tonalità che va dal verde al giallo sino al nero.

Non soltanto infezioni ungueali, ma il movente alla base della tonalità bruna dell’unghia risulta essere legato a fastidi ai reni ed all’inadeguato funzionamento delle ghiandole surrenali (causa spesso alla base del morbo di Addison).

Vi sono moventi di maggior gravità, quali i melanomi (meglio noti come tumori alla madre dell’unghia), che causano la colorazione nera dell’unghia. Dunque, il trattamento curativo con prodotti farmacologici risulta essere il migliore al fine di giungere alla risoluzione del problema, contrariamente alla sanatura della tonalità, dallo scuro al rosa, risulta essere legata alla scomparsa del melanoma.

Al fine, risulta opportuno tenere a mente che la somministrazione di determinati prodotti farmacologici comporta la modificazione cromatica della lamina dell’unghia.

Sintomi delle unghia nere

Solitamente causa della pratica di determinate tipologie di attività fisica anche agonistica risultano essere le unghia nere. Spesso, subentrano a seguito di lesioni contigue. Movente che causa codesto fastidio risulta essere il podismo.

Fra i podisti, difatti, le unghia nere risultano essere problematica contigua che compromette l’esteriorità specialmente dell’alluce. Il movente che causa codesto fastidio risultano essere contratture e traumatismi contigue nel decorso temporale. Ridotti vasi ematici presenti all’interno del letto ungueale tollerano un danneggiamento, stracciandoci.

Nel caso in cui il trauma dovesse essere forte, il deposito ematico si protrae fino in fondo alla lamina ungueale, dunque l’unghia si presenta scura. Risulta pertanto opportuno tenere a mente che il running comporta la problematicità, anche se l’utilizzo di scarpe inadeguate, eccessivamente piccole oppure eccessivamente grandi, causa il medesimo problema.

Nel momento in cui la calzatura dovesse essere eccessivamente piccola, l’unghia spinge all’interno della carne, causando lesioni che durante il decorso temporale comportano la formazione di ematomi preponderanti. Spesso, le contratture presenti risulta essere di rilevante spessore, tanto che comportano la caduta dell’unghia.

A tal punto risulta essenziale il consulto specialistico, indugiando che l’unghia riacquisti forza e cresca naturalmente. Dunque, la scarpa risulta essenziale durante la pratica dell’attività sportiva, non soltanto per svolgere sport nel migliore dei modi, bensì anche per la salute dei piedi e delle unghia.

Non soltanto lesioni contigue dovute all’utilizzo di scarpe scorrette nel corso dell’attività sportiva, bensì anche lesioni fortuite, comportando la formazione di unghia nere. Dunque, lo stesso utilizzo di calzature scorrette causa la fuoriuscita di codesto fastidio.

Successivamente a codeste lesioni, che compromettono la salute delle unghia dei piedi così come delle mani, si tende a formare ciò che tende ad essere denominato come ematoma subungueale e che causa il caratteristico colore nero dell’unghia. Codesta tonalità risulta essere dovuta all’accatastamento di sangue inferiormente all’unghia e solitamente tende ad essere accostata a stimolazioni come rigonfiamento e dolenza. In determinati fattori, in aggiunta, la lesione risulta essere talmente seria da causare la caduta dell’unghia, con conseguente subentro di onicolisi.

Possibili cure delle unghia nere

La terapia curativa dell’annerimento ungueale, ovviamente, risulta differente in base alla funzionalità del movente che ne ha causato la fuoriuscita. Laddove il fastidio risulta dovuto a lesioni, spesso, si tende a prescrivere l’utilizzo di ghiaccio, non soltanto al fine di combattere la modificazione della cromatura, bensì anche al fine di eliminare il rigonfiamento della zona e ridurre il senso di dolore.

Col decorso temporale, l’ematoma rientra e la colorazione ungueale ritorna rosacea. Nel momento in cui, contrariamente, l’unghia annerita risulta essere causa dell’utilizzo di calzature inadeguate, risulta pertanto opportuno comperare scarpe adeguate al piede ed alle corrispettive necessità.

Nel caso in cui alla base vi sia l’onicomicosi, risulta opportuno chiedere consulto specialistico, utilizzando prodotti farmacologici antimicotici per via locale oppure per via sistemica, a seconda della complessità e della gravità dell’infezione. Al fine, laddove l’annerimento ungueale dovesse essere sintomatologia e causa di una malattia, il problema risulta curabile trattando la patologia alla base. Dunque, risulta essenziale la visita specialistica.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.