1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Sperone Calcaneare: che cos’è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Sperone Calcaneare: che cos’è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Risultante essere una patologia legata al tallone costituita dallo sviluppo di un’escrescenza di tessuto osseo, solitamente dalla conformazione a becco, artiglio oppure cresta, è lo sperone calcaneare.

Codesto problema risulta essere visto sotto forma di reattività ad una condizione di arrossamento cronico. L’infiammazione per lunghi lassi temporali, l’accatastamento di sostanze calcifiche e l’esostosi costituiscono un responso al tessuto osseo, che si cura autonomamente, definendo una superficie di coesione fra i corpi articolari intaccati.

Cause dello Sperone Calcaneare

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Al fine di capire il movente causa dello sperone calcaneare, risulta opportuno tenere a mente teorie coese al piede e alla struttura medesima. Risultante essere una struttura alquanto difficoltosa costituita da:

  • caviglia
  • tallone
  • metatarso
  • dita

presenta ben 28 ossa, molteplici muscoli, articolazioni, nervi e vasi sanguigni. Per quanto concerne la struttura ossea, risulta possibile differenziare, 3 complessi:

  • tarso
  • metatarso
  • falangi

Il calcagno, noto anche col denominativo di tallone, risulta essere una delle 7 ossa del tarso. Il movente dello sviluppo dello sperone calcaneare risulta evidenziabile negli allungamenti, nei microtraumatismi acuti e nei contigui atteggiamenti motori inadeguati cui è sottoposta la fascia plantare oppure il tendine di Achille.

Codeste istigazioni causano dei ridotti traumi che si risoluzionano autonomamente con lo sviluppo dell’innovativo tessuto osseo. Lo sperone calcaneare risulta difatti essere causa dell’entesopatia del tendine di Achile.

Codesta patologia causa d’infiammazione, intacca l’articolazione del tallone. Successivamente a ciò, nel caso in cui la tendinopatia inserzionale dovesse divenire acuto, risulta possibile la formazione di un accatastamento di sostanza calcifica.

Questo causa lo sviluppo di una protuberanza ossea, dal quale si evidenzia un’infiammazione dolente e dunque una borsite. L’infiammazione e la calcificazione antecedente lo sviluppo dello sperone calcaneare risulta agevolata da traumi preponderanti, quali stiramenti e distorsioni e modificazioni degenerative. Difatti, lo sperone calcaneare risulta coeso ai processi cronici di malattie quali la fascite plantare e l’artrosi del piede e della caviglia.

Quanto causa lo sviluppo dello sperone calcaneare risultano essere:

  • peculiarità anatomiche-strutturali che comportano un eccessivo carico ignoto e costituiscono il riavvio non equilibrato delle spinte che si sviluppano nel corso della passeggiata
  • subentro dello sperone calcaneare causa di patologie sistemiche infiammatorie, endocrine e anaboliche, quali: gotta, diabete, ipercolesterolemia e artrite reumatoide
  • pericolo di accrescimento dello sperone calcaneare a seguito dell’eccessiva consumazione di prodotti farmacologici. Determinati antibiotici chinolonici e contigui siringhe di cortisone, accrescono il pericolo di tendinopatia e dunque calcificazioni

Ulteriori moventi causa del subentro dello sperone calcaneare risultano essere:

  • microtraumatismi contigui
  • sovrappeso
  • atteggiamenti posturali scorretti
  • utilizzo di scapre inadeguate
  • artrite psoriasica

Sintomi dello Sperone Calcaneare

Per determinati soggetti, lo sperone calcaneare risulta essere sprovvisto di sintomatologie. Tuttavia, la patologia subentra con dolenza cronica locale al tallone. Solitamente, codesta sintomatologia si aggrava sotto sforzo, nel corso della passeggiata, e risulta possibile evidenziarla pigiando sull’area.

La dolenza al calcagno si riduce, contrariamente, con l’ozio. Quando causa una tensione muscolare e dei legamenti, risulta essere lo sperone calcaneare, il quale si aggrava comportando infiammazioni, con annesso accaloramento al tatto, al rigonfiamento articolare e sporadicamente all’arrossamento della pelle inferiore.

Le sintomatologie peculiari dello sperone calcaneare risulta essere la dolenza cronica, similare alla puntura, posta nella zona posteriore del calcagno. Codesta condizione incrementa oppure subentra svolgendo un atteggiamento motorio che consiste nell’utilizzo della zona dal procedimento patologico. La dolenza si riduce con l’ozio, sebbene risulti possibile il subentro successivamente ad esercizi fisici. Nel decorso temporale, lo sperone calcaneare causa un abbassamento del movimento delle articolazioni, comportando complessità ulteriormente nello svolgimento di atteggiamenti alquanto esemplificati, quali indossare le calzature oppure passeggiare.

La dolenza ad ozio sta a rappresentare un regresso patologico e risulta coesa al rigonfiamento e all’infiammazione articolare, spesso complessa a causa di occlusioni meccaniche e pressioni delle strutture annesse. Con l’avanzamento patologico, risulta possibile l’evenziazione di lombalgie e dolenza alle ginocchia.

Diagnosi dello Sperone Calcaneare

Al fine di comprendere il movente patologico, il quadro clinico cui deve essere sottoposto il soggetto prevede lo svolgimento di quesiti in relazione ai sintomi e al quadro clinico soggettivo.

Solitamente, l’attestazione della diagnosi risulta coesa all’ecografia e alla radiografia, che incentiva la redazione del livello e della proliferazione dei procedimenti infiammatori e dell’esostosi. La radiografia del piede risulta efficiente al fine di identificare il neosviluppo di tessuto osseo benevolo.

Al fine di svolgere diagnosi diversificante, risulta possibile sottoporre il paziente ad un’ecografia dei tessuti molli limitrofi oppure di una risonanza magnetica al fine di identificare ematomi, edemi, lesioni e ingrossamenti della fascia plantare. Un test baropodometrico risulta raccomandato, contrariamente, in caso di dubbi relativi al sovraccarico.

Possibili cure dello Sperone Calcaneare

La cura dello sperone calcaneare consistono in differenti trattamenti. Codesti risultano raccomandati dallo specialista in merito al fastidio identificato. Tuttavia, lo scopo risulta essere quello di abbassare i sintomi dolenti e ridurre il movimento articolare coeso alla patologia.

La cura consiste nella somministrazione di FANS e lo svolgimento di attività di stretching muscolare del polpaccio e delle zone molli del piede. Ulteriori trattamenti vedono l’utilizzo di tutori e ortesi al fine di permettere un giusto sovraccarico durante la passeggiata e la mancanza di peso nei soggetti in sovrappeso.

Nei soggetti affetti da fase acuta, risulta vantaggioso il trattamento fisico, coeso a infiltrazioni locali di prodotti farmacologici antinfiammatori. Al fine di ovviare il deterioramento dell’infiammazione coesa allo sperone calcaneare, lo specialista raccomanda l’ozio e l’utilizzo di ghiaccio sulla zona.

Al di là dell’ozio, lo sperone calcaneare conferisce esito benevolo ulteriormente nell’utilizzo di prodotti farmacologici antinfiammatori topici oppure intra-articolari al fine di abbassare la dolenza e l’infiammazione articolare. Contrariamente, risulta ulteriormente vantaggiosa l’operazione fisioterapica al fine di acquisire nuovamente il movimento articolare.

La cura di conservazione consiste nell’utilizzo di trattamenti curativi fisici, quali la teca terapia, i massaggi, gli ultrasuoni e il laser. Ulteriori procedure prevedono:

  • svolgimento di attività di stretching muscolare del polpaccio e delle zone molli del piede al fine di affievolire il dolore
  • utilizzo di tutori e ortesi al fine di stabilire l’equilibrio della struttura del piede, ridurre gli impatti e permettere il giusto carico durante la passeggiata
  • riduzione del peso nei soggetti affetti da sovrappeso

Nei soggetti che non hanno avuto efficienza dalle cure conservative, risulta raccomandata la rimozione tramite operazioni chirurgica dello sperone calcaneare.

L’obiettivo dell’operazione prevede l’eliminazione della dolenza e il rinnovo dell’atteggiamento motorio articolare. L’eliminazione dello sperone calcaneare accade innanzitutto con la chirurgia mininvasiva, e successivamente, con aggiustamenti maggiormente aggregati del retro piede.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.