1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Scoperto nei gatti virus simile all’Epatite B

Scoperto nei gatti virus simile all'Epatite B

Alcuni studi condotti dai ricercatori australiani dell’Università di Sidney, capeggiati dalla docente di medicina dell’ateneo Julia Beatty, hanno riscontrato l’esistenza di un virus felino, molto simile all’epatite B umana.

Tale notizia è stata pubblicata sulla rivista Viruses, nella quella è anche descritto che, in realtà, i ricercatori sono incappati in questa scoperta mentre cercavano il virus responsabile dell’insorgenza del cancro nei tessuti dei gatti immunocompromessi.

Tutto ciò potrebbe essere positivo sotto diversi aspetti.

Garcinia Cambogia

In primo luogo, attraverso l’analisi di tale virus, si potrebbero riuscire ad avere nuove informazioni sui virus di epatite in tutte le specie, portando ad un progresso scientifico e tecnologico. In tal modo sarebbe possibile anche diminuire il tasso di letalità di tale patologia.

In secondo luogo, attraverso studi più approfonditi sarà possibile curare al meglio i felini, non soltanto da questo virus appartenente alla medesima famiglia dell’epatite, ma anche dal cancro al fegato.

Infine, grazie alla scoperta di nuovi virus, sarà anche possibile mettere in moto lo sviluppo di nuovi farmaci e vaccini, spronando così l’attività dell’industria veterinaria a livello mondiale.

Infatti, come sostiene la stessa Julia Beatty: “Più saranno le specie che potremo conoscere come portatrici di questi virus, più potremo imparare su come questo tipo di virus interagisce con l’organismo ospitante. A parte la rilevanza per la salute dei felini, questa scoperta ci aiuta a comprendere come i virus dell’epatite, che possono essere letali, si evolvono nelle diverse specie animali”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.