1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Polmonite: che cos’è, sintomi, cause e possibili cure

La polmonite è una patologia che comporta l’infiammazione dei polmoni, e può avere una natura acuta o sub-acuta.

Essa può presentarsi in pazienti sani, ma tende a svilupparsi maggiormente in soggetti con la predisposizione alle infezioni, con un sistema immunitario debole, oppure affetti dalla compromissione del riflesso della tosse, alterazione dei liquidi secreti dai bronchi, ciglia vibratili, da malattie croniche debilitanti, o sottoposti a trattamenti a base di farmaci cortisonici e citostatici.

Cause della polmonite

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

La principale causa dell’insorgenza della polmonite è quella infettiva, e tale infezione può essere di origine batterica o atipica.

Per quanto riguarda l’origine infettiva batterica, in tal caso i batteri possono essere contratti per via aerea attraverso l’inalazione, ed i maggiori responsabili sono lo Pneumococco (che viene generalmente preceduto da un’infezione virale delle vie respiratorie), lo Strafilococco aureo (che si presente come complicazione dell’influenza), la Klebsiella pneumoniae (che nei casi più gravi può comportare la morte), la Pseudomonas aeruginosa (che colpisce soggetti dal sistema immunitario debole, che sono stati precedentemente sottoposti a terapie a base di antibiotici.

Le forme che, invece, hanno un’origine atipica, potrebbero essere causate, ad esempio, dal virus influenzale, da Adenovirus, dall’Herpes virus, dal Virus Respiratorio Sinciziale, dal Mycoplasma pneumoniae, dalla Rickettsia, dal Cytomegalovirus, dal Pneumocystis carinii  e dalla Chlamydia.

E’ difficile, infine, che la polmonite possa essere causata da agenti esterni, come traumi alla gabbia toracica o inalazione di corpi estranei.

Sintomi comuni della polmonite

Tra i principali sintomi della polmonite ci sono:

  • Tosse con catarro
  • Febbre
  • Brividi
  • Dolore alla gabbia toracica
  • Respirazione breve
  • Calo di appetito
  • Insufficienza respiratoria
  • Carenza di ossigeno nel sangue
  • Pleurite

La polmonite può interessare solo una zona del polmone, ed in questo caso viene definita polmonite lobare, oppure più zone, ed in questo caso viene definita bronco polmonite a focolai multipli. La diagnosi della polmonite si fa attraverso radiografie, tomografie, coltura del liquido pleurico, emocoltura, broncoscopia.

Complicazioni della polmonite

Tra le possibili complicazioni della polmonite ci sono:

  • Ascessi polmonari
  • Setticemia
  • Embolia polmonare
  • Insufficienza renale

Cure per la polmonite

Le cure per la polmonite non possono essere che degli antibatterici o degli antivirali, mirati per l’agente scatenante, che devono necessariamente essere prescritti da un medico.

Tra le accortezze potrebbero esserci anche lo stare a letto, l’idratazione e le cure a base di antipiretici e mucolitici.

Quando bisogna consultare il medico

Si consiglia di consultare il medico nel caso in cui ci sia la comparsa di febbre e tosse, con difficoltà nella respirazione.

Per la prevenzione, sicuramente, sono fondamentali i vaccini antinfluenzali e antipneumococcici.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.