1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Pino Cembro: che cos’è, proprietà, utilizzi, benefici e controindicazioni

Pino Cembro: che cos'è, proprietà, utilizzi, benefici e controindicazioni

Conosciuto ugualmente col denominativo di cembro oppure cirmolo, è il Pino cembro, e dunque un albero sempreverde aghifoglie del complesso pinus che cresce sulle Alpi. Il corrispettivo legno risulta alquanto di pregio e tende ad essere utilizzato per le sculture.

Che cos’è il Pino cembro?

Risulta essere il solo pino avente cinque aghi compresenti in Europa.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Ha una capigliatura a cilindro e conca, con un tronco dalla tonalità grigia, ispessita e levigata con presenza di resina negli alberi giovanili, spellandosi in ridotte piastrine con fenditure rossastre scure. Il fogliame risulta essere aghiforme e colto in pazzi da 5. Gli  aghetti risultano di tonalità bruna superiormente parlando e grigia inferiormente. Il fogliame risulta similare al Pinus Pinea.

Il quantitativo di aghetti differenzia codesto pino da ulteriori compresenti all’interno delle medesime aree. Nei giardini soltanto il pino dell’Himalaya e il pino strobo presentano mazzi alquanto molteplici, con pigne allungate e aghetti della medesima lunghezza. Presentano pinoli similari al pino di casa.

Da codesto arbusto sempreverde si tende ad estrarre un legno particolare adoperato per realizzare mobili e sculture. Le pigne hanno al loro interno sementa di ridotte dimensioni che conferiscono la funzione benefica sull’intestino e lo stomaco. L’olio essenziale, contrariamente, risulta conosciuto per i molteplici benefici conferiti all’organismo.

Proprietà

Estratto dalla pianta, l’olio essenziale risulta anticamente conosciuto ed adoperato al fine di produrre bagni profumosi e dalla funzione terapeutica.

Il cembro, difatti, vanta caratteristiche benefiche lassative, ottimali al fine di conferire azione distensiva psico-fisico. La profumazione svolge funzione rinnovatrice sulla cute e emolliente per le vie respiratorie. Ulteriori proprietà benefiche risultano l’azione antidolorifica di codesto olio, ottimale al fine di contrastare dolenza muscolare.

Alfine, il pino cembro risulta ottimale data la funzione espettorante, al fine di curare decongestione alle vie respiratorie specialmente per contrastare catarro e raffreddore.

Utilizzi

Al fine di ottenere un veloce senso di rilassamento e salute, bisogna riporre alcune gocce di olio essenziale nel bagno caldo. Al fine di svolgere funzione locale, contrariamente, si tende ad usare per lo svolgimento di stimolazione manuale contrastante dolenza muscolare, stiramenti e contusioni. Bisogna difatti porre aggiungere all’olio di sesamo, l’olio essenziale di cembro e timo sulla zona da curare svolgendo stimolazione manuale con moto circolare.

Adoperando l’azione espettorante, l’olio essenziale estratto dal pino di cembro risulta adoperabile al fine di produrre fumigazione. Per tale motivazione risulta bastevole porre alcune gocce all’interno di un secchio di acqua rovente al fine di ottenere funzione emolliente. Alfine, dato il gusto fresco, tende ad essere utilizzato al fine di profumare le aree di casa. Codesto olio estratto dal pino cembro risulta acquistabile nei negozi di erboristeria e naturali o su siti online specifici. Il costo non supera i 15€ per 15 ml di prodotto.

Tende ad essere adoperato nei riforesta mento di salvaguardia e durante le operazioni di ripristino. Ottimo sotto forma di essenza per la produzione di sculture e per quanto concerne l’intagliatura. Adoperato spesso presso i parchi per fini decorativi, specialmente nei luoghi dove la temperatura risulta temperata e gelida. I pinoli risulta deglutibili e tendevano ad essere adoperati al fine di preparare lo strudel tirolese.

Benefici

Codesto albero tende ad essere adoperato al fine di produrre artigianalmente mobili e decorazioni. Istituto di ricerca in Austria, ha evidenziato le caratteristiche del Pino Cembro affermando gli esiti benevoli sul sistema cardiocircolatorio, il qualitativo dell’assopimento e le vie respiratorie. Codesto legno vanta di caratteristiche benevoli per la salute psicofisica, data l’estrazione dell’olio essenziale.

Svolge azione:

  • antibatterica, ponendo un ridotto quantitativo di gocce di olio essenziale all’interno dei profumatori per ambiente al fine di depurare l’aria nelle zone domestiche
  • antitarmico, producendo legni profumati da riporre all’interno di armadi e cassetti ed operanti funzione antitarmica. Difatti, i suppellettili costruiti con codesto ligneo risulta protetto dalle tarme
  • espettorante, poiché ottimale al fine di incentivare il decorso del muco e disciogliere l’eccedenza di catarro.
  • rilassante, poiché avente la capacità di ridurre la frequenza cardiaca notturna. Basta difatti porre 2-3 gocce di olio superficialmente al sale grosso e porlo all’interno dell’acqua rovente, al fine di modificare il bagno in una spa
  • decontratturante, al fine di ovviare la tensione muscolare e i crampi.

Controindicazioni

Codesta varietà di olio risulta sconsigliata durante la fase di gestazione e in caso di sovradosaggi, poiché capace di causare irritazione della mucosa. Posto esternamente ad elevati quantità, permette di operare azione sensibilizzante.

Risulta consigliabile ovviare l’utilizzo per via esterna in caso di lesioni e traumi cutanei. Così come per qualsiasi olio essenziale, lo stesso olio essenziale di pino cembro richiede consulto specialistico oppure di un erborista, antecedentemente all’uso, al fine di utilizzarlo in modo totale e vantaggioso, date le svariate proprietà benefiche.

L’utilizzo di codesto olio comporta bruciature cutanee e alla mucosa, specialmente in caso di uso per lo svolgimento di aerosol. Si consiglia di ovviare l’utilizzo a soggetti affetti da ipersensibilità nei confronti del prodotto oppure di uno dei composti presenti internamente allo stesso.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.