1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle(1 voti, voto medio: 5,00)
Loading...

Microcefalia: che cos’è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

microcefalia-che-cose-cause-sintomi-diagnosi-e-possibili-cure

La microcefalia è una patologia che colpisce il cranio e non permette ad esso di svilupparsi come dovrebbe. La manifestazione di questa malformazione piò essere causata da una serie di patologie o da circostanze dannose che hanno colpito la madre dell’individuo affetto da questa patologia

Tra le varie patologie che possono causare la manifestazione di questa malformazione, possiamo trovare la sindrome di down, la trisomia 13 e quella 18, tra le patologie che si manifestano dopo la nascita invece, troviamo quelle mitocondriali. Per ciò che riguarda invece le condizioni traumatiche che coinvolgono la madre in gravidanza, troviamo la toxoplasmosi, vari farmaci teratogeni, ma anche l’assunzione costante di alcool.

Coloro affetti da microcefalia, manifestano un ritardo psicologico in quanto l’encefalo non ha completato la sua emancipazione. La diagnosi di questa patologia viene stabilita in modo molto semplice ovvero attraverso la misurazione del cranio del soggetto interessato. Fatta eccezione di alcune condizioni, questa patologia è incurabile.

Che cos’è la Microcefalia?

Per microcefalia gli esperti intendono mettere evidenziare una riduzione del cranio. Infatti, i soggetti affetti da questa patologia, presentano una grandezza del cranio inferiore alla norma, ciò varia in anche in base all’età e al sesso degli individui.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Generalmente, questa malformazione viene definita sia come microcefalia congenita in quanto inizia a manifestarsi prima della nascita e si parla anche di microcefalia post-natale poiché talvolta può manifestarsi anche dopo la nascita e agire nei primi mesi di vita che interessano l’individuo colpito.

Poiché parliamo di una patologia congenita, questa patologia può essere individuata dagli esperti molto velocemente: pre-natale o post-natale.

Cause della Microcefalia

Le conseguenze di questa patologia sono dovute a cause differenti. Possiamo trovare :

  • Le anomalie cromosomiche, patologie che sorgono a causa dell’incremento dei cromosomi. Le caratteristiche associate a questa patologia sono: la sindrome di down, sindrome di patau, sindrome di edward e sindrome di poland.
  • Le sindromi che inducono craniosinostosi,  è la terminologia con cui gli specialisti indicano l’unione di più crani. Normalmente l’unione dei crani avviene successivamente alla nascita, permettendo il normale sviluppo dell’encefalo. Se come in questo caso, l’unione avviene prima della nascita, l’encefalo non ha un normale sviluppo.
  • I comportamenti sbagliati della madre durante la gravidanza, il neonato può sviluppare questa malformazione, quando la madre durante la gravidanza, va ad assumere farmaci o sostanze tossiche.
  • Alcune particolari condizioni materne, che hanno ripercussioni anche sul feto ricordiamo la toxoplasmosi, la rosolia, la varicella, la malnutrizione avanzata.
  • Alcune malattie mitocondriali, queste patologie presentano entità di malattie causate dalla diffusione dei mitocondri (piccoli organelli cellulari, che emettono l’energia presente all’interno dell’organismo.
  • I traumi cerebrali e gli eventi di ictus.

L’encefalopatia ipossica ischemica, un insieme di patologie, che comportano un alterazione psico-fisica del cervello. É una patologia continua che si manifesta a seguito di una diminuzione di ossigeno alle cellule del cervello. il mancamento dell’ossigeno può manifestarsi in diversi casi, e può essere la causa di questa malformazione se avviene prima della nascita, al momento o dopo il parto.

Sintomi della Microcefalia

Gli esperti parlano di questa patologia nel momento in cui vanno ad effettuare un confronti dell’cranio in base a quelle che sono le direttive principali ovvero l’età e il sesso, in questo caso la grandezza della testa si mostra inferiore di due taglie rispetto alla norma. I sintomi che manifesta questa malformazione sono legati anche alle cause che hanno apportato la presenza di questa patologia. I sintomi risultano essere dolori in modo proporzionale a quella che è la misura del cranio.

sintomi e i segni che accompagnano la microcefalia dipendono da quali e quanto sono gravi le cause scatenanti la microcefalia stessa. In particolare, la sintomatologia è tanto più severa, quanto più elevato è il grado di gravità della condizione che comporta la riduzione delle dimensioni della testa.

I sintomi che l’individuo può manifestare sono differenti:

  • ritardo
  • ritardo nello sviluppo delle capacità di linguaggio e di movimento
  • nanismo
  • iperattività
  • distorsioni della faccia
  • epilessia
  • difficoltà di coordinazione ed equilibrio
  • anomalie neurologiche di altro genere

Diagnosi e possibili cure della Microcefalia

Questa patologia non sempre comporta ritardi mentali, ma ci sono anche individui colpiti da questa patologia che non hanno nessun tipo di ritardo e che presentano un’intelligenza pari a quella di un individuo che non è affetto da nessun tipo di patologie.

Nel momento in cui si sospetta la presenza di questa patologia, è importante richiedere l’intervento di uno specialista in modo da ricercare quella che è la fonte della problematica, bisogna ricordare che è una patologia che si riscontra molto facilmente in età non avanzata.

Inoltre, già alla nascita o alle prime visite a cui viene posto il neonato, viene riscontrata la presenza della microcefalia. Per effettuare una diagnosi concreta, che identifichi anche le cause della patologia è possibile effettuare anche ulteriori accertamenti.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.