1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Megalomania: che cos’è, cause, diagnosi e possibili cure

Megalomania: che cos'è, cause, diagnosi e possibili cure

La Megalomania è una condizione psicopatologica che può presentarsi a partire dall’adolescenza in qualsiasi individuo, a prescindere dal genere, caratterizzata per un eccessiva tendenza a considerarsi superiori rispetto a qualsiasi altra persona soprattutto nei confronti di coloro da cui ci si può sentire minacciati.

Avere una buona autostima di se stessi è fondamentale per raggiungere degli obiettivi e per riuscire a collaborare con un gruppo di persone relazionandosi in modo sano ed equilibrato; tuttavia averne troppa può essere un problema in quanto le persone si sentiranno a disagio e giudicate dall’alto verso il basso e cercheranno di ridurre al minimo i rapporti con il megalomane. 

Essere informati è il primo passa per poter fare un po’ di autocritica e poter riconoscere tempestivamente i campanelli d’allarme di un problema e conoscere i modi con cui si può intervenire per evitare che essi si radichino nella personalità e diventino difficili da estirpare.

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Leggendo questo breve articolo scoprirete tutto quello che c’è da sapere sulla Megalomania, che cos’è ed in cosa consiste, quali sono le cause, in che modo viene diagnosticata ed in che cosa consiste il trattamento. Scopriamo ora insieme qualcosa in più!

Che cos’è ed in Cosa consiste la Megalomania?

Come accennato in precedenza la Megalomania è una condizione psicopatologica che colpisce sia gli uomini che le donne e può presentarsi a partire dall’inizio della pubertà e si associa ad una situazione di stress traumi emotivi che generano una situazione di grande fragilità.

Il Megalomane che vive una fase di debolezza emotiva inizia a sviluppare un senso di superiorità nei confronti di ogni persona a prescindere dalle sue reali doti e qualità cercando di sminuire gli altri.

Per nascondere un trauma o un dispiacere l’individuo cerca di incrementare a dismisura la propria autostima ed è profondamente interessato all’idea e all’immagine che gli altri si formeranno su di lui tendendo a prevaricarli o ad evitarli.

Molto spesso tali soggetti non riescono ad avere relazioni sane, sia di carattere amicale che sentimentale a causa dell’immaturità emotiva ed iniziano ad essere esclusi dai gruppi a causa dei loro atteggiamenti che risultano eccessivi e fastidiosi.

Il desiderio nascosto è quello di piacere agli altri perché non si riesce a fare il giusto affidamento sulle proprie qualità e non ci si considera degni di stima e di affetto.

Cause e Sintomi della Megalomania

Le Cause della Megalomania sono diverse e possono derivare da rapporti conflittuali con i propri genitori soprattutto nel momento in cui durante l’adolescenza si è sottoposti a pressioni ed aspettative eccessive inerenti i risultati da raggiungere negli studi o negli sport.

Un’altra causa può consistere in prolungati atti discriminatori giudizi negativi che possono infrangere velocemente l’autostima di una persona creando delle cicatrici emotivi che possono destabilizzare la capacità di creare rapporti stabili e duraturi.

Molto spesso tale condizione psicopatologica può essere il sintomo di disturbi psichici più seri come un disturbo di personalità o uno stato di dissociazione. 

Le cause di tale problema possono associarsi a stati d’ansia e di frustrazione soprattutto nel momento in cui l’individuo si rende conto che qualcosa non va per il verso giusto e non è in grado di gestire da solo il problema.

Non esistono dei veri e propri sintomi di tale stato psicologico ma il soggetto inizia a ricercare in modo maniacale l’approvazione del gruppi dei pari cercando di contrastare qualsiasi giudizio negativo o contrario al proprio.

Il megalomane inizia ad essere arrogante presuntuoso e cercare di mascherare le proprie emozioni ed al crescere dei livelli di stress può diventare irascibile e perdere il controllo oppure decidere di distaccarsi dalla realtà in una sorta di autoisolamento per prendere le distanze dalla fonte del problema.

Diagnosi e Trattamento della Megalomania

Nella maggior parte dei casi la Megalomania viene diagnosticata mediante dei primi colloqui con uno psicoanalista ed il trattamento si basa sulla psicoterapia di tipo cognitivo-comportamentale.

Le sedute con lo specialista hanno l’obiettivo di individuare le cause del trauma, di far emergere ricordi anche dolorosi che possono esser stati rimossi e soppressi dalla psiche che hanno impedito all’individuo di crescere emotivamente.

Il soggetto imparerà a sviscerare le proprie emozioni senza tenersi tutto dentro e cercherà di svincolare la propria identità dall’opinione degli altri.

Nei casi più gravi o in situazioni transitorie potranno essere prescritte diverse tipologie di farmaci come gli stabilizzatori dell’umore, gli antidepressivi o gli antipsicotici.

Ricordate di non sottovalutare la salute psicologica e che ricorrere ad uno specialista non deve essere considerato un simbolo di debolezza nè di fragilità ma di forza e coscienza perchè chiedere aiuto è meglio che lasciarsi andare per paure di affrontate i problemi.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.