1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle (1 voti, voto medio: 1,00)
Loading...

Lipotimia: quali sono le cause della crisi lipotimica

La Lipotimia è una sensazione di improvvisa debolezza, che non comporta la completa perdita della coscienza; spesso si manifesta in persone ipersensibili in seguito a forti emozioni o contrasti di vario tipo. Essa si verifica a causa del nervo pneumogastrico, responsabile del rallentamento cardiaco.

Sintomi della crisi lipotimica

I sintomi provocati dalla lipotimia sono vari, tra questi vi è uno stato di malessere generale, in cui l’individuo sente la sua testa come se fosse vuota, non riesce a vedere bene ed ha necessità di sdraiarsi. Inoltre appare pallido e sudato. Bisogna capire le cause che generano questo disturbo per poterlo affrontare. Nella lipotimia si ha una ridotta ossigenazione del cervello.

Garcinia Cambogia

La crisi lipotimica può portare a svenimento; spesso viene confusa con un attacco epilettico, quindi bisogna fare attenzione a trovare la giusta diagnosi siccome i due sono simili. Se il medico assiste all’episodio, non è difficile capire le differenze, in caso contrario potrebbe essere necessario un elettroencefalogramma.

Esistono delle strategie che aiutano a prevenire lo stato di scarsa irrorazione cerebrale, come alcune malattie cardiache di origine aritmica che si manifestano senza preavviso. Se l’individuo si trova ad affrontare uno di questi episodi aritmici, avrà una temporanea perdita dell’efficienza emodinamica del cuore, utile per avere una corretta irrorazione cerebrale; in assenza di questo si manifesta la lipotimia. Nella maggior parte dei casi, quando si cade a terra si andrà incontro a modifiche dei volumi ematici in grado di riportare alla normalità il funzionamento del cervello, risolvendo il problema senza bisogno di interventi.

Cause note della crisi lipotimica

La lipotimia può essere causata da stress (in questa circostanza, ci sarà una riduzione della funzione cardiaca con vasodilatazione e conseguente diminuzione di sangue nel cervello), stanchezza, calore eccessivo, scarsa o cattiva ossigenazione dell’ambiente, ipoglicemia, digiuno, anemia, emorragie, ustioni, traumi fisici o intense emozioni e immobilità prolungata.

Sono tante le persone che di fronte ad una situazioni stressante vanno incontro ad una crisi lipotimica, anche per un semplice prelievo del sangue; anche se quest’ultimo non è la causa responsabile di uno svenimento, poiché decisamente minimo.

Un individuo quando si alza in maniera brusca dopo essere stato seduto a lungo su una sedia, potrebbe accusare il fenomeno di lipotimia. In questo caso, riguarda un difetto del tono vascolare dove il sangue ristagna e non arriva velocemente al cervello.

Diagnosi e terapia della lipotimia

La persona colpita dalla lipotimia, dovrà per forza effettuare ricerche mediche legate al cuore, anche se nella maggiore parte dei casi non ci sono correlazioni in merito.

Quasi sempre dopo una crisi lipotimica si recupera presto ogni funzione. Ci sono casi in cui da lipotimia si passa a sincope, ovvero perdita di conoscenza; esso è un fenomeno non sempre presente e di natura benigna.

Non ci sono farmaci da assumere in questi casi, ma è bene seguire un accurato procedimento nel caso in cui il paziente colpito da lipotimia non riesca a riprendersi rapidamente e cioè sollevargli le gambe, tenendole poggiate su dei cuscini o sopra una sedia per favorire la circolazione sanguigna e l’incremento del volume di sangue.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.