1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

La Pallavolo: che cos’é, benefici, quante calorie si perdono e controindicazioni

La Pallavolo: che cos'é, benefici, quante calorie si perdono e controindicazioni

La Pallavolo, detta anche volley quale abbreviazione di volleyball, è uno sport che può essere praticato sia in casa, sia sull’erba che in spiaggia, e rappresenta uno dei “rimedi” più adatti nel mantenere un buon stato fisico, oltre a quello di stare insieme, visto che rappresenta una valida attività sociale, che si giochi in coppia o in squadra.
Scopriamola meglio!

Che cos’è la Pallavolo?

Il vero gioco della pallavolo, e non il mero scopo ricreativo, si svolge in genere tra 2 squadre composte da 6 giocatori cadauna. Viene assegnato un punto nel momento in cui la palla viene spinta nella parte opposta e tocca terra, si parla di attacco, impedendo, allo stesso tempo, che gli avversari vadano a fare lo stesso nella propria parte, si parla di difesa. 

Aloe Ferox Bioness

Le squadre devono mandare la palla nel campo avversario in soli tre tocchi, facendo in modo che non venga bloccata, lanciata o trattenuta; il gioco deve avvenire con tocchi netti. 
Si gioca in genere in un campo rettangolare con dimensioni 18×9 metri; al centro del campo, e quindi a dividere le 2 parti (ognuna dalle dimensioni di 9×9 metri), è posta una rete che non deve assolutamente essere toccata durante il gioco.

In ogni squadra ci possono essere massimo 12 giocatori, e tra questi 6 titolari e uno Libero, che può rimpiazzare i difensori senza che vi sia un numero fisso di sostituzioni.
La partita è strutturata in set, ognuno del quale termina al raggiungimento del 25° punto; la prima squadra che dopo 3 set riesce a porre fine agli stessi, vince la partita.

Lo sport della pallavolo è rientrato all’interno dei Giochi olimpici estivi a partire del 1964, ed è uno dei più noti e praticati.
Oltre alla semplice pallavolo, nel tempo si sono man mano sviluppate delle varianti, simili ma non uguali, come ad esempio il beach volley o pallavolo da spiaggia.

Benefici della Pallavolo

La pallavolo oltre ad essere un gioco ricreativo molto praticato, apporta allo stesso tempo molti benefici utili per il mantenimento del giusto equilibrio e benessere del nostro corpo. Scopriamoli insieme:

  • TONIFICA IL CORPO : Tutti i movimenti che si fanno durante il gioco della pallavolo permettono di rinforzare tutta la parte superiore del nostro corpo, tra cui spalle e braccia, ma anche tutti i muscoli della parte inferiore del corpo. Ne gioveranno anche il sistema cardiocircolatorio e respiratorio.
  • INCREMENTO DEL TASSO METABOLICO: Giocare a pallavolo permette un miglioramento del livello energetico corporeo e di tutte le prestazioni utili per altri sport od allenamenti.
  • MIGLIORAMENTO DELLA COORDINAZIONE OCCHIO-MANO: Come in molti sanno, giocare a pallavolo richiede una grande coordinazione occhio-mano: quando si serve è d’obbligo seguire la traiettoria della palla con gli occhi, per andare poi a colpire in maniera coordinata il punto giusto della palla con le mani. Nel momento in cui si gioca di difesa, si deve badare bene alla traiettoria della palla, in modo tale da trovare la giusta posizione. Durante tutta la partita, la coordinazione occhio-mano permette di individuare i giocatori della squadra avversa, al fine di difendere meglio la palla portando così alla vittoria la propria squadra.
  • MIGLIORAMENTO DELL’AGILITA’, DELLA COORDINAZIONE, DELLA VELOCITA’ E DELL’EQUILIBRIO: Visto che durante la partita vi è un rapido cambiamento di ritmo e direzioni, c’è bisogno che il giocatore abbia molte competenze tecniche e fisiche. La pallavolo richiede che il giocatore debba servire, passare, attaccare, bloccare o prendere la palla; e per fare in modo che ciò avvenga correttamente, c’è bisogno di flessibilità, equilibrio, forza in tutto il corpo e velocità di movimento.
  • REGALA UN CUORE PIU’ SANO: All’interno del corpo ci sarò una migliore circolazione sanguigna e delle sostanze nutritive necessarie, apportando così un maggiore benessere generale.
  • PERMETTE DI RINFORZARE L’INTERA MUSCOLATURA: Quando si gioca la pallavolo, c’è bisogno di un grande sforzo muscolare del torace, anche se questa caratteristica è importante per molti altri giochi. Colui che passa, ha bisogno di molta energia all’interno delle gambe; colui che imposta il gioco ha bisogno di molta energia in braccia, mani, gambe e cosce. Nel momento in cui la palla arriva ad un giocatore, questi ha bisogno di riporre molta energia in braccia e gambe, per poi spingere la palla verso l’alto; è importante che le mani abbiano la forza necessaria a scongiurare eventuali lesioni.
  • INCREMENTO DELLA CAPACITA’ AEROBICA: Giocare una partita di pallavolo dalla durata di 20 minuti e correre per un chilometro, permette di bruciare il medesimo quantitativo energetico; ciò accade perché questo è uno sport che attiva tutti i muscoli portando ad un alto consumo di energia.

Quante calorie si perdono praticando la pallavolo?

La pallavolo oltre a divertire molto, permette di bruciare molte calorie.
Secondo uno studio effettuato dalla Harvard Medical School, un qualsiasi soggetto, a seconda di quale sia il suo peso, può perdere tra le 90 e le 133 calorie, durante una partita non agonistica di pallavolo di mezz’ora.

Una partita agonistica effettuata in palestra, permette invece di bruciare tra le 120 e le 178 calorie, mentre una partita svolta sulla spiaggia permette di bruciare anche fino a 480 calorie, questo perché il suolo risulta meno stabile di quello della palestra, e di conseguenza c’è bisogno di un quantitativo energetico maggiore.

Controindicazioni sulla Pallavolo

Fin ora sono state elencate soltanto le caratteristiche positive della pallavolo; essendo comunque uno sport, è possibile che si possano presentare alcuni rischi di tipo traumatico. 

Quando si gioca la pallavolo, vengono effettuati molti tuffi cadute, che possono portare a loro volta a contusioni e distorsioni alle ginocchia, ma anche a strappi muscolari e a problemi ai legamenti.
E’ questa la ragion per cui non viene assolutamente consigliato a tutti quei soggetti che presentano problematiche a livello di ginocchia e colonna vertebrale. Queste però sono problematiche rivolte prevalentemente agli adolescenti, visto che i bambini nella minivolley hanno modalità di gioco nettamente a meno rischio infortuni.

Le torsioni durante il gioco possono portare anche a:

  • Lesioni del rachide:
  • epifisite,
  • lombalgia,
  • ernia del disco,
  • spondilolistesi.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.