1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Gravidanza Isterica: che cos’è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Gravidanza Isterica: che cos'è, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Risultante essere una sindrome alquanto sporadica, durante il quale il soggetto femminile pensa di aspettare un bambino, sebbene non ci sia stato il concepimento, è la gravidanza isterica.

Che cos’è la Gravidanza isterica?

Strettamente connessa vi sono sintomatologie e cambi del corpo che risultano similari alla gestazione, ad esempio il voltastomaco. Il movente risulta essere di fattore psicosomatico. Il soggetto femminile presenta sintomatologie similari alla gravidanza. Nel caso in cui la donna dovesse svolgere il test, tuttavia, la negatività dello stesso e la corrispettiva visita presso un ginecologo attestano che l’utero non ha subito modifiche di grandezza.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

La pseudociesi subentra successivamente a strumenti di meccanizzazione psicologica e neuroendocrina che compromettono l’equilibro fra mente e corpo. La patologia subentra nel momento in cui la donna vuole divenire fortemente mamma sebbene ciò non accada. Il problema subentra ugualmente contrariamente, e dunque in caso di paura eccessiva di aspettare un bambino, sebbene non si voglia diventare mamma.

I soggetti femminili spesso hanno problemi di gravidanza isterica sebbene superino codesta sindrome con molta facilità, pur necessitano di un aiuto psicoterapeutico. Codesto criterio studia maggiormente il movente del fastidio al fine di fare si che il soggetto viva meglio la voglia di divenire mamma in maniera salutare. Pertanto, conosciuta ugualmente col denominativo di pseudociesi oppure gestazione fittizia, è la gravidanza isterica. Non vi sono studi chiari che permettono di agevolare il comprendimento della sindrome, sebbene quest’ultima sia stata analizzata in differenti donne sia di etnie che di complessi socio-economici differenti.

Ciò nonostante, è stato compreso che la sindrome subentri maggiormente nei soggetti tra i 20 e i 39 anni, sebbene possa subentrare anche in soggetti di età superiore e nei soggetti in fase di climaterio. All’interno di un quaderno del 18° secolo, è stato evidenziato che i soggetti affetti da codesta sindrome siano maritati e che abbiano avuto già un figlio. Ad oggi, il subentro di codesta sindrome risulta alquanto raro, probabilmente a causa del tasso di natalità ridotto. Il pericolo di avere codesta patologia resta, ciò nonostante, nelle culture all’interno del quale i discendenti risultano essenziali.

Cause della Gravidanza isterica

La gravidanza isterica risulta essere un fastidio somotoforme, presente all’interno del DSM V, pubblicato dall’American Psychiatric Association. La propagazione della gravidanza isterica compromette strumenti di meccanizzazione psicologica e neuroendocrina che condizionano l’equilibrio psico-fisico. Movente causa di codesta sindrome risulta essere l’esaurimento emotivo e la preponderante pressione sociale.

Dunque, la pseudociesi subentra nel momento in cui il soggetto presenta voglia eccessiva di divenire mamma oppure, contrariamente, ha timore di aspettare un bambino per motivazioni soggettive e di cultura. I ricercatori del campo affermano che codesta sindrome causa la compromissione dell’asse ipotalamo-ipofisi-ovaio, contraccambiando le funzionalità. Tutto questo risulta essere traducibile nell’eccessicazione ormonale, avente la capacità di causare, all’interno del soggetto femminile, mutamenti del corpo similari alla gravidanza.

Nel caso di eccessiva depressione, in aggiunta, risulta probabile il subentro di compromissione dei neurotrasmettitori e delle ammine biogene, compromesse all’interno della regolamentazione ormonale di riproduzione.

Cause che influenzano il subentro di codesta patologia, risultano essere:

  • voglia preponderante di rimanere incinta oppure timore di diventare mamma
  • infertilità oppure mancanza di fertilità, dunque climaterio, aborto oppure isterectomia
  • pressioni interpersonali
  • ridotta sicurezza di se stessi
  • candore su fattori medici
  • compresenza di problematicità mentali oppure ansia in caso di subentro di gestazione

La medesima cultura contribuire al subentro del fastidio. Nei soggetti femminili ipersensibili, la gravidanza isterica risulta evidenziata in fattori di insufficienza epatica, lupus eritematoso sistemico, neoplasie addominali, iponatriemia e colecistite.

Coloro che tendono ad essere maggiormente affette da codesta problematicità, risultano essere:

  • soggetti con stati depressivi che modificano il traumatismo psichico nelle sintomatologie fisiche della gestazione
  • soggetti femminili con infertilità
  • soggetti che sono stati affetti da aborto
  • soggetti aventi timore di gestazione non volute oppure che manifestano colpevolezza nell’essersi sottoposte a rapporti sessuali

Sintomi della Gravidanza isterica

Il quadro clinico della gestazione isterica presenta non soltanto fattori psicologici altresì fisiologici. I soggetti femminili maggiormente affetti da codesto fastidio presentano una preponderante sicurezza dell’aspettare un bambino evidenziano fattori e sintomatologie peculiari della gravidanza, quali:

  • accrescimento addominale
  • mancata regolarità delle mestruazioni
  • voltastomaco, rigurgito e giramenti di testa
  • accrescimento del peso corporeo
  • cambiamenti d’umore
  • modificazioni delle mammelle
  • accrescimento della frequenza di minzione
  • sensazione di moto del feto

Aldilà di codesti fattori, i soggetti femminili affetti da gravidanza isterica non risultano essere incinte e non hanno tali manifestazioni. Nel corso dell’ecografia, difatti, non vi è battito del cuore del feto.

Fattore comunitaria, e dunque l’accrescimento dell’addome, si ha ovviando l’estroflessibilità ombelicale peculiarmente evidenziata durante la fase di gestazione. L’accrescimento della voluminosità risulta causato dalla schiaritura dei fas, del grasso in eccedenza, della lordosi lombare evidente oppure della ritenzione fecale oppure di minzione. Solitamente, codesto fattore risulta curabile mediante utilizzo di anestetici.

Le modificazioni delle mestruazioni congiunte alla gestazione isterica risultano differenti rispetto alla mancata regolarità all’interno della fuoriuscita del ciclo sino alla totale mancanza del ciclo mestruale. Per quanto concerne i mutamenti del seno, risulta possibile evidenziare dolenza, accrescimento del seno, modificazioni della colorazione, secchezza del capezzolo e galattorrea.

Il senso singolare di percezione del moto del feto subentra, contrariamente, con modi atipici. Ciò risulta causa della recessione muscolare della struttura paretale dell’addome e della peristalsi intestinale. In casi di maggior complessità, contrariamente, un soggetto avente pseudociesi ha la capacità di giungere, addirittura, al subentro di sintomatologie peculiari della fase di travaglio.

Diagnosi della Gravidanza isterica

Primario test che svolge lo specialista prevede lo studio dello stile di vita antecedente alla gravidanza, dunque dolenza all’addome, perdite vaginali ematiche ed eventuale riduzione dello svolgimento del feto. Anzitutto, la gestazione isterica tende ad essere evidenziata ovviando la problematicità vera e propria.

Il soggetto non soltanto deve infatti sottoporsi a test fisici, altresì a test di gestazione ed ecografie all’addome, al fine di testare la grandezza uterina. I soggetti femminili che presentano codesta problematicità manifestano differenti modificazioni per quanto concerne i quantitativi di prolattina, estrogeni, progesterone, ormone follicolo-stimolante e luteinizzante.

Ciò nonostante, non vi sono manifestazioni comunitarie a ciascuna tipologia di gestazione ed i cambiamenti endocrinologici risultano essere spesso non idonei. Sebbene i sintomi, esito del test di gestazione risulta essere ciò nonostante passivo. Durante il controllo dal ginecologo, l’utero del soggetto femminile affetto da gestazione isterica non accresce di dimensione. Nel corso dell’ecografia all’addome, tende ad essere attestata la mancanza della concezione e non risulta essere evidenziato batterio del feto. Solitamente, le sintomatologie non superano le settimane sebbene spesso possano durare dai 9 mesi a qualche anno.

Il ripristino risulta essere soggettivo. La prognosi della gestazione isterica varia, pertanto, dalla cura delle manifestazioni psicologiche e interpersonali che risultano essere compromesse durante l’accrescimento della sindrome. In determinati soggetti, la gestazione isterica sottolinea un ulteriore fastidio mentale, e dunque stati depressivi che si manifestano congiuntamente a ipomania e psicosi. Determinati soggetti affetti da codesta sindrome solitamente sono indotti in tentazione di suicidio.

Possibili cure della gravidanza isterica

Gli scopi della terapia curativa prevedono:

  • soluzione delle tracce fisiche e delle sintomatologie della pseudociesi
  • agevolazione delle relazioni interpersonali
  • abbassamento dei pericolo di ricaduta

Poiché risulta essere un fastidio psicosomatico, la gestazione isterica non ha bisogno di terapie a base di prodotti farmacologici oppure di interventi di chirurgia. Differenti soggetti femminili possono capacitarsi di non pazientare per avere un bimbo dinanzi alla chiara negatività dell’ecografia.

Solitamente, al fine di risolvere la sindrome, risulta raccomandabile un’operazione psicoterapeutica. Codesta terapia presenta lo scopo di studiare il movente causa del fastidio e condurre il soggetto femminile ad accrescere la voglia di rimanere incinta in maniera salutare e regolare.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.