1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Formaldeide: che cos’è, dove si trova, utilizzi e controindicazioni

Formaldeide: che cos’è, dove si trova, utilizzi e controindicazioni

La formaldeide risulta essere una sostanza di tipo chimico nota anche come formalina, e la si può facilmente reperire all’interno di numerosi procedimenti industriali. Esempio lampante può essere l’uso che se ne fa in quanto conservante per cosmetici ed alimenti.

Che cos’è la formaldeide?

Come appena detto, la formaldeide è un composto chimico disponibile sotto forma di gas, quando si trova a temperatura ambiente, nonostante sia molto più facilmente reperibile in forma acquosa. Il nome gli è dovuto dall’acido formico, generato dalle formiche, il quale ha peculiarità urticanti ed odore fastidioso.

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

L’utilizzo primario che se ne fa della formaldeide, è come componente per creare resine, prodotti chimici e medicinali, in quanto efficiente battericida. Ulteriore nome con cui è nota la soluzione è formalina. Chimicamente parlando, la formaldeide fa parte degli aldeidi, quali soluzioni organiche che posseggono al loro interno le formile, -CHO.

Dove si trova ed utilizzi della formaldeide

Viste le proprietà antibatteriche disinfettanti, la formaldeide trova l’argo utilizzo in differenti settori, siano essi industriali o medici. I principali impieghi restano:

  • Industria cosmetica in quanto antibatterico, fungicida e conservate. E’ molto presente all’interno degli shampoo, tinture, sostanze liscianti, smalti, fondotinta, mascara, dentifricio, collutorio, detergenti e saponi.
  • Industria chimica in quanto componente, associato al fenolo, per la bachelite, quale composto adoperato per produrre le resine termo-indurenti; l’impiego è per schiume isolanti ed adesivi.
  • Collante, associato all’urea, per creare pannelli in truciolato e fonoassorbenti utili per farne pareti divisorie e mobili in generale.
  • Additivo alimentare, con sigla E240, usato per conservare prodotti affumicati e crostacei.
  • Prodotti per imbalsamare e conservare tessuti umani, come avviene all’interno degli istituti di anatomia patologica.
  • Industria tessile per creare disinfettanti tipo i battericida utili nella disinfezione dei nuovi tessuti. Lo si adopera anche per consentire maggiore stabilità alla tinta del tessuto.
  • In forma di formalina, la si adopera per produrre vaccini, deodoranti per la casa e disinfettante per gli strumenti adoperati nelle sale operatorie, odontoiatria e medici.
  • Ingrediente per prodotti adoperati per trattare le verruche, vista l’azione nell’eliminare la cute spessa.
  • Solventi, detersivo per i piatti e tessuti, vernice, lucido per scarpe, lattine, colla per il cartone schiacciato e rivestimento dei libri ed imballaggi vari. E’ anche possibile trovare la formaldeide nel fumo delle sigarette.

Controindicazioni della formaldeide

Si si va ad inalare, assumere od entrare in contatto con la formaldeide, questa genera i radicali liberi, che possono generare molteplici problematiche per il nostro stato di salute. Ulteriori rischi possono essere:

  • Incremento nella possibilità di contrarre il cancro, in quanto, dopo numerosi test, è stata inserita all’interno della classe I, ovvero sostante tossiche per inalazione e/o ingestione. Il composto ha maggiormente provocato:
    -> tumore del rinofaringe
    -> tumore del seno nasale.
  • Genera irritazione alle mucose, come occhi, naso, bronchi e polmoni. Altre controindicazioni pericolose per l’uomo sono:
    -> irritazione a congiuntive oculari
    -> irritazione all’epitelio del naso
    -> irritazione a vie aeree tipo trachea e bronchi, ma anche fenomeni allergici con asma bronchiale immuno-mediata
    -> fenomeni all’apparato respiratorio, tipo edema polmonare e polmonite.
  • Caduta dei capelli, in quanto, entrando in contatto con il cuoio capelluto e successivo utilizzo di phone e piastra, può risultare tossico generando irritazioni e dunque caduta dei capelli.
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.