1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Bodyweight: che cos’è, a cosa serve, esempio allenamento, vantaggi e svantaggi

Bodyweight: che cos'è, a cosa serve, esempio allenamento, vantaggi e svantaggi

Il Bodyweight è una nuova tecnica di allenamento intensivo che permette di sviluppare l’elasticità, la forza e le resistenza dei muscoli senza il bisogno di dover ricorrere all’utilizzo di manubri macchinari da palestra.

Nei tempi moderni sempre più persone si sono chieste in che modo poter allenare il proprio corpo evitando però di dover ricorrere alle palestre sia a causa dei costi esorbitanti che vengono richiesti sia per il tipo di esercizio molto statico e spesso noioso.

Alzare pesi e bilancieri oltre ad essere molto faticoso per molte persone è noioso perciò tale pratica vi consentirà di fare affidamento esclusivamente sulle vostre forze con esercizi che possono essere svolti in qualsiasi luogo a costo zero.

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Finalmente potrete essere pronti per la prova costume, eliminare tutti i chili in eccesso e scolpire il vostro corpo nel modo che avete sempre desiderato; spalle larghe, cosce sode ed addominali scolpiti non saranno più dei miraggi ma solide realtà.

Leggendo questo breve articolo scoprirete tutto quello che c’è da sapere sul Bodyweight, che cos’è e qual è la sua efficacia, quali sono i suoi vantaggi e quali gli svantaggi. Scopriamo ora insieme qualcosa in più!

Che cos’è e a cosa serve il Bodyweight?

Come accennato in precedenza il Bodyweight è una tecnica di allenamento a corpo libero paragonabile al callisthenics che rappresenta una sua estensione ed evoluzione.

L’idea alla base è di evitare che il corpo sia costretto ad uno stress psico-motorio eccessivo in proporzione al rapporto peso/altezza di ogni individuo per cui si evita il ricorso all’utilizzo di manubri e bilancieri ma al massimo possono essere utilizzate corda, palle mediche, fitball ed anelli.

Molto spesso nelle palestre, soprattutto chi fa bodybuilding, è normale sollevare pesi di 100-200 kg in modo da generare ipertrofia muscolare ma tale allenamento produce gli stessi effetti evitando che i muscoli possano strapparsi o che i pesi eccessivi possano danneggiare la corretta posizione dell’ apparato scheletrico; infatti chi solleva pesi abitualmente è soggetto ad ernie del disco ed altre patologie posturali.

Tuttavia non dovete assolutamente sottovalutare tale pratica perchè anche gli atleti professionisti possono trovare delle difficoltà in quanto la forza elastica e reattiva necessaria per svolgere un esercizio è nettamente superiore rispetto a quella necessaria richiesta da un macchinario da palestra.

Un atleta potrebbe quindi essere in grado di alzare un bilanciere da 100 kg ma non essere in grado di fare più di 10 trazioni alla sbarra oppure più di 50 flessioni con le braccia.

Vantaggi e gli Svantaggi del Bodyweight?

Il Bodyweight non è solo una pratica sportiva ma è un vero e proprio stile di vita e di pensiero perchè rappresenta il rifiuto del mondo degli integratori, del culturismo sfrenato proponendo una filosofia incentrata esclusivamente sulle forza intrinseca della persona.

Come tutti gli allenamenti presenta dei lati positivi e dei lati negativi, perciò possiamo elencare alcuni vantaggi:

  • costi pari a zero in quanto è possibile svolgere gli esercizi in qualsiasi luogo desideriate, a casa, al mare, in un parco; negli ultimi anni tuttavia si sono sviluppate delle apposite strutture dotate principalmente di materassini ed elastici che presentano sempre costi notevolmente inferiori rispetto ad una classica palestra;
  • riduzione del rischio di catabolismo muscolare per cui il corpo non rischia di andare in esaurimento a causa della produzione di acido lattico che può bloccare il movimento muscolare;
  • riduzione del rischio di ernie del disco e di strappi muscolari;
  • perdita rapida di peso e sviluppo di un’ ipertrofia muscolare con conseguente visibilità dei fasci muscolari sottopelle;
  • riduzione della cellulite;
  • sviluppo della forza reattiva e dell’elasticità muscolare naturale con conseguente aumento della reattività e della tonicità della pelle;

Gli svantaggi invece possono essere:

  • difficoltà nello svolgere gli esercizi correttamente a causa della mancanza di un personal trainer;
  • è un allenamento di tipo graduale che necessita di una costanza estremamente elevata e di una forte autodeterminazione;
  • non è adatto a persone sovrappeso o che non hanno mai fatto sport prima d’ora;
  • non è adatto a persone che hanno subito interventi chirurgici che hanno comportato l’innesto di protesi o chiodi chirurgici per stabilizzare ossa ed articolazioni;

Esempio di Allenamento di Bodyweight

Ecco a voi un esempio di esercizi che possono formare una giornata di allenamento di Bodyweight per principianti:

  • Fase di riscaldamento e stretching muscolare classica;
  • pistol squat: consiste in uno squat su una gamba sola: cercate di trovare l’equilibrio stando su una sola gamba e piegando verso i glutei quella sospesa, successivamente scendete fino ai talloni, ritrovate l’equilibrio per poi spingere verso l’alto in modo lento ma intenso;
  • piegamenti braccia: partendo da una posizione prona tenendo le braccia all’altezza delle spalle, spingete verso l’alto facendo forza sui tricipiti così da sollevarvi fino alla completa distensione del braccio; respirate per poi ridiscendere nella posizione iniziale.
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.