Argentum Metallicum: che cos’è, tipo costituzionale, utilizzi clinici e omeopatici

Argentum Metallicum: che cos'è, tipo costituzionale, utilizzi clinici e omeopatici

Rappresentante un terapia alternativa ottenuta dall’argento che tende ad agire primariamente sulla cartilagine e sul cervello ed il sistema esterno è l’Argentum Metallicum.

Peculiarità dell’Argentum Metallicum

Il denominativo Argentum proviene dalla lingua greca àrghyros il cui significato è luccicante. In ambito naturale risulta essere una sostanza insolita, difatti nel lato della Terra vi è solamente il 0,05 ppm e alla situazione originaria tende ad essere presente in quantitativi ridotti nelle miniere esteriori.
Internamente vi sono i susseguenti minerali:

  • acido solfidrico;
  • acido cloridrico;
  • acidi solfidrici raddoppiati tra cui, stromeverite, pirargirite e proustite;
Garcinia Cambogia

L’argentum risulta essere un metallicum luccicante ed eccessivamente plasmabile e flessibile; in aggiunta è un dominante conducente ipotermico e di elettricità.

L’argentum risulta essere un minimo più robusto dell’aurum e, da diversificati secoli, tende ad essere adoperato al fine di fabbricare banconote e formare differenti utensili. Seppur l’aurum tenda ad essere accostato alla luce solare, l’argentum tende contrariamente ad essere accostato al satellite della terra (Luna) e alle corrispettive nature divine e femminee.

Ad oggi tende ad essere utilizzato in fusione col aeramen, aurum e zingo nell’arte orafa e nella fabbricazione di banconote, seppur il più elevato utilizzo tende ad aversi nell’ambito della fotografia e della farmacia.

Ulteriore indiscrezione: il denominativo Argentina proviene dalla parola latina Argentum che significa appunto argento. Ciò è dovuto al fatto che i conquistadores vennero a conoscenza del Rio de la Plata nel quale rintracciarono un enorme quantitativo di tale metallicum.

Modello Costituzionale

Il modello costituzionale Argentum Metallicum tende ad essere in linea generale raffigurato sotto forma di subordinato asciutto, prematuramente incanutito, ipostenico, con etere immusonito e di incarnato grigio. Tende a camminare trainando gli arti inferiori, con la schiena incurvata, il torace affossato e lamentandosi di accentuata atonia agamica.

In ambito sperimentale la cura realizzata da Hahnemann ha contrassegnato allo strato psicologico:

  • patofobia;
  • inquietudine;
  • riduzione complessiva della funzione mnemonica con complessità di concentramento;
  • ampliati piagnistei causa accidia;
  • spossatezza, malinconia e indigenza;
  • agitazione e imprevidenza;
  • peggioramente nervoso con ciarliero, turbamento ed agitazione psicologica;

Peculiarità allo stato clinico sono:

Sintomatologie al livello mentale

Temperamento della potenziale funzione mnemonica e di intelletto.

Sintomatologie a livello locale 

  • Sistema respiratorio: funzione soggetta ad elezione sulla laringite e la tracheite, essudazione di mucosità grigia, perfezionamento in ambienti aperti;
  • Sistema osteoarticolare: tendono ad essere addolorate la cartilagine articolare, reuma danneggiato che tende a migliorare col moto e peggiorando con l’aria fredda;
  • Sistema genito-urinario: attinenza per il gonade maschile di destra, per ovario a sinistra e l’uterus;

Informazioni

Patologie nervose (crepuscolo, stato depressivo maturo, stenia psichica, carenza della funzione mnemonica) aspetto nevralgico, irregolarità, cefalgia, infiammazione alla laringe, infiammazione al testicolo, reumi.

Le sintomatologie tendono ad aggravare con la stanchezza e l’eccessiva aria fredda. Contrariamente tendono a migliorare con l’aria calda (seppur non nella maggior parte dei casi poichè talune sintomatologie localizzare anzichè andare a ristabilirsi tendono a peggiorare) e col moto.

Cura omeopatica

La cura omeopatica risulta essere la terapia Argentum metallicum e tende ad essere ottenuta successivamente agli obbligatori procedimenti di liquefazione e snellimento dell’argentum.
La corrispettiva capacità prevede in linea di massima la cartilagine ed il cervello nonchè il sistema esterno. Ciò nonostante tende ad essere adoperato in aggiunta nei processi curativi di laringite e vanigite poichè raffigurante una cura efficiente al fine di contrastare i microrganismi cattivi.

Pertanto tende ad essere adoperato nel caso in cui debbano esserci:

  • Malessere alla gola, il più delle volte incurabile con mucosità che prosciuga la gola;
  • Infiammazione alla faringe e alla laringe;
  • bruciore al muco della vagina e vaginite;
  • artralgia accostata a deterioramento articolare;

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.