1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Smagliature Rosse: cosa sono, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Smagliature Rosse: cosa sono, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Le smagliature sono dei segni, molto simili a striature, che compaiono sulla pelle, principalmente nelle zone della pancia, cosce, fianchi e seno.

Da un punto di vista biologico, esse sono la conseguenza di atrofie dermo-epidermiche che generano la rottura delle fibre elastiche del derma. Tali rotture, poi, si trasmettono allo stato superficiale dell’epidermide, che assume una forma striata percepibile al tatto.

Appena formate le smagliature sono di colore rosso-violaceo, mentre nel corso del tempo diventano di coloro bianco perlato.

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Possono comparire a qualsiasi età, sia nelle donne che negli uomini, anche se si manifestano maggiormente nelle donne tra i 12 ed i 30 anni, in stato di pubertà o gravidanza.

Cause delle smagliature rosse

Sebbene non sia possibile elencare tutte le possibili cause delle smagliature, in quanto estremamente variabili, è comunque possibile fare un elenco di quelle principali:

  • Scarsa elasticità del derma, che diventa problematico quando la pelle viene stressata: ad esempio la brusca distensione della cute a causa di un dimagrimento troppo veloce può far rompere le fibre di collagene ed i capillari del derma. Per questo motivo, le smagliature rosse sono delle linee parallele tra di loro, che si allungano in direzione perpendicolare rispetto alle forze di trazione della cute
  • Pubertà, ossia quella fase della vita in cui si manifestano i maggiori cambiamenti corporei, soprattutto in fianchi e seno
  • Gravidanza, sicuramente la crescita del pancione può traumatizzare la pelle con una distensione eccessiva e provocare la comparsa di smagliature al livello del basso ventre, in generale ciò accade a partire dal 4° mese di gestazione
  • Obesità, ascite, tumori addominali
  • Sforzi troppo intensi a cui viene sottoposto il tessuto cutaneo, ad esempio sforzi sportivi come il body building
  • Utilizzo di corticosteroidi o anabolizzanti, che dovrebbero favorire l’aumento rapido delle dimensioni della muscolatura
  • mastoplastica additiva
  • Variazioni ormonali, tipiche di gravidanza, menopausa e pubertà: i corticosteroidi prodotti dalle ghiandole surrenali rallentano i processi di sintesi dei fibroblasti ed inducono l’atrofia di alcuni componenti presenti nel derma, tra cui le fibre elastiche e quelle di collagene

Sintomi delle smagliature rosse

Le striature appaiano come piccoli solchi della pelle, lineari e paralleli tra di loro, generalmente di colore rosso-violaceo. Possono arrivare fino a svariati centimetri di lunghezza.
L’orientamento segue le linee di Langer della cute, ossia le linee secondo cui sono disposte le fibre muscolari.

Possono avere bordi tanto simmetrici quanto frastagliati, ed al tatto hanno una consistenza flaccida.

Le zone del corpo dove si sviluppano maggiormente, nelle donne, sono:

  • Seno, smagliature in senso radiale
  • glutei, smagliature in senso radiale
  • Fianchi, smagliature in senso verticale
  • Cosce, smagliature in senso obliquo

Le zone del corpo dove si sviluppano maggiormente, negli uomini, sono:

  • Braccia e spalle, smagliature in senso obliquo
  • Fianchi, smagliature in senso verticale

Fasi evolutive delle smagliature rosse

Fase infiammatoria

Questa è la fase in cui le smagliature sono di colore rosso, l’epidermide comincia ad atrofizzarsi lentamente, mostrando il derma sottostante. In questa prima fase la crescita delle smagliature viene associata all’insorgenza di infezioni.

Fase cicatriziale

Questa seconda fase vede la scomparsa delle infezioni, nonché del colore violaceo delle smagliature. Il tessuto comincia a seccarsi, il sangue smette di circolare definitivamente e le smagliature diventano un colore bianco perlato.
Inoltre, la zona di pelle colpita non secerne più sebo e non è più interessata dalla crescita di peli.

Colore bianco, smettono di essere infiammate, si seccano, in sangue ha smesso di circolare definitivamente. Non secerne più sebo e non crescono più peli.

Diagnosi delle smagliature rosse

La diagnosi deve essere effettuata dal dermatologo sulla base della storia clinica del paziente e della visita. Individua la causa e possibili trattamenti

Possibili cure delle smagliature rosse

Non esistono cure per far sparire le smagliature, sono tuttavia possibili dei trattamenti e sicuramente delle tecniche di prevenzione.

Trattamenti cosmetici mirati

I trattamenti cosmetici non sono molto d’aiuto quando le smagliature sono già comparse, anzi si potrebbe dire siano pressoché inutili, tuttavia sono ottimi per la prevenzione.

Esistono, infatti, specifiche creme e lozioni anti-smagliature, da utilizzare durante i periodi critici in cui è più probabile che compaiano, con l’obiettivo di ridare elasticità e compattezza alla pelle.

Seguendo anche le indicazioni scritte sul tubetto, generalmente questi prodotti vanno utilizzati una volta al giorno.
Inoltre, a giorni alterni è possibile procedere ad un’esfoliazione della pelle per eliminare le cellule morte, le impurità e riattivare la circolazione sanguigna.

Laser e operazioni chirurgiche

Consigliato per migliorare l’aspetto delle smagliature è il laser microablativo frazionato. Esso genera calore nella zona interessata e, quasi come se fosse una bruciatura, riduce la superficie di estensione delle smagliature facendone unire i lembi.
Inoltre, se praticato durante la fase infiammatoria, il laser può penetrare in profondità e stimolare nuovamente la produzione di collagene.

Altro intervento a cui si può ricorrere è la radiofrequenza, che penetra in profondità nella pelle e stimola la produzione di collagene ed elastina. Inoltre, favorisce il rinnovamento cellulare rendendo la pelle più liscia e luminosa.

Infine, se le smagliature compaiono sotto l’ombelico è possibile sottoporsi ad un’addominopalstica per rimuoverle; se compaiono su cosce e braccia possono essere rimosse con un lifting.

Prevenzione

E’ possibile, infine, adottare alcune buone abitudini per prevenire l’insorgenza di smagliature:

  • Svolgere attività fisica regolare, per tonificare la pelle nonchè i muscoli, favorendo anche la circolazione sanguigna ed il nutrimento della pelle
  • Seguire un’alimentazione corretta, che non comporti aumenti eccessivi di peso, di modo tale da non stressare la pelle. Per questo si sconsigliano diete eccessivamente stressanti
  • Durante la gravidanza e l’allattamento si dovrebbero utilizzare i giusti cosmetici per la prevenzione per mantenere l’elasticità della pelle. Inoltre bisogna sempre restare sufficientemente idratati, anche dopo il parto
  • Evitare lo stress, per evitare la produzione di cortisolo
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.