1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Mughetto: che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Mughetto: che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Il Mughetto Convallaria majalis, è una pianta velenosa facente parte della famiglia delle Liliacee. La sua fama gli è dovuta alle sue proprietà curative legate in particolare al sistema cardiaco. Molto efficace anche in presenza di ipotensione, cefalea e palpitazioni.

Che cos’è il Mughetto?

Il mughetto, come già accennato, è una pianta velenosa, dall’altezza di 20 centimetri massimo. Il suo fusto ipogeo, ha un rizoma serpeggiante, mentre le sue foglie, appuntite, sono di colore verde chiaro. Ha dei fiori simili a campanelle di colore bianco, molto delicate, che fioriscono nel mese primaverile di maggio, mentre il frutto, altro non è che una bacca di colore rosso.

Garcinia Cambogia

Il mughetto, per la sua proliferazione, predilige i boschi e i sottoboschi, arrivando a crescere anche ad altitudini massime di 2000 metri.
Cresce spontaneo nelle aree prealpine dell’Italia, anche se è facilmente rintracciabile in zone come Europa, Nord America e Asia. Cresce spontaneo anche all’interno dei boschi prealpini, mentre non cresce affatto nel Sud Italia e sulle isole.

Alcuni cenni storici

A molti è noto come “giglio della valle”, anche se il termine scientifico convallaria, è legato al Lilium convallium, che altro non vuol significare che “giglio delle valli profonde”. Solo in seguito ci fu l’unione del termine majalis, da parte di Linneo, come indice del mese in cui fiorisce maggiormente: maggio.

Proprietà del Mughetto

Ai fiori di mughetto sono attribuite molteplici proprietà curative, e, insieme ad altre numerose erbe, fa parte di quella categoria di erbe ad azione digitalica, adoperate ovvero soltanto sotto parere medico, vista la sua velenosità.

All’interno di ogni singola parte della pianta sono contenuti i glucosidi cardioattivi, tranne che nel rizoma. Tra gli altri costituenti della stessa abbiamo:

  • saponine,
  • convallamarina,
  • convallaria,
  • acido convallarico,
  • convallatossina, ovvero un glucoside all’interno del quale risiedono la maggioranza delle sue qualità mediche.

Il mughetto viene largamente adoperato per combattere:

Questo perché la pianta ha azione cardiotonica, antispasmodica, diuretica e purgativa.

Utilizzi del Mughetto

Il mughetto viene usato in particolare per le sue proprietà medicinali, contenute all’interno di alcuni glicosidi tra i quali: convallatossina, convallamarina, convallarina e acido convallarico.

La pianta viene adoperata anche dinanzi a problematiche come insufficienza cardiaca, sia lieve che mediamente grave. Il mughetto fa in modo che venga migliorata la meccanica cardiaca, con un incremento dell’irrorazione arteriosa e susseguente eliminazione dei sintomi da stasi venosa.

I rimedi fatti con il mughetto vengono utilizzati per rallentare e/o regolarizzare le contrazioni cardiache, senza andare ad intaccare la pressione arteriosa.

Controindicazioni del Mughetto

Vista la sua azione digitalica, legata alla sua velenosità, il mughetto deve essere OBBLIGATORIAMENTE adoperato sotto stretto controllo medico e non con cure fai da te.

Il suo utilizzo è assolutamente vietato durante gravidanze ed allattamento. 

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.