1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Muay Thai: che cos’è, differenza Wai Kru e Ram Muay, dove praticarlo e benefici

Muay Thai: che cos'è, differenza Wai Kru e Ram Muay, dove praticarlo e benefici

Risultante essere una scienza orientale nata anticamente e giunta in Occidente specialmente sotto forma di abilità di autodifesa è la Muay Thai.

Quest’ultima risulta essere una scienza sportiva della Thailandia, nota in tutto il mondo sotto forma di boxe thailandese, denominativo che non permette di comprendere dettagliatamente quelle che sono le peculiarità di tale arte marziale.

Che cos’è la Muay Thai?

Pubblicità
Aloe Ferox Bioness

Ad oggi, codesta scienza tende ad essere svolte in molteplici palestre sotto forma di attività sportiva capace di conferire molteplici proprietà benefiche al corpo umano. Tale disciplina è nata all’incirca 1500 anni fa e l’essenziale scrittura delle tecniche difensive ha fatto si che tale attività venisse propagata in molteplici paesi. Uno dei primi ad utilizzare il Muay Thai è stato Chuppasart, il quale differenziò il combattimento a mani nude (e dunque la Muay Thai) da ulteriori attività di combattimento con l’utilizzo di armi (ad esempio il Tai Chi Chuan).

Il Muay Thai è stata così agglomerata come disciplina sportiva presso le scuole sino al 1920 sebbene poi è stata soggetta a censura al fine di ovviare pericoli tra i ragazzi. Durante il 1930 tale disciplina è divenuta a tutti gli effetti un’attività sportiva.

Alquanto particolare è il vestiario da utilizzare durante tale disciplina e dunque pantaloncini e maglietta a canottiera nonchè delle protezioni (come paratibie, caschetto, corpetto, paradenti) essenziali al fine di ovviare problematicità gravi.

Tale disciplina viene seguita a gradi, in base alla crescita del soggetto ed all’accrescimento della potenza fisica. Inizialmente il soggetto svolge un riscaldamento che permette allo stesso di utilizzare le potenzialità mnemoniche al fine di ricordare le tecniche della disciplina orientale, per poi procedere con la pratica mediante uso di sacchi da boxe e colpitori.

Differenza Wai Kru e Ram Muay

Risultante essere lo stato iniziatore della danza dei riti nel corso del quale il Nak Muay raggiunge la corda, sostando e facendo un inchino in ciascuna angolatura è la Wai Kru. Tale processo simboleggia il suggello al fine di contrastare l’inserimento della sventura nonché al fine di salvaguardarsi dall’avversario nel corso della gara.

Susseguentemente, il Nak Muay tende a spostarsi al centro e fa un inchino in direzione dell’angolatura, laddove presenti sono i coach. Congiunge pertanto i guanti dinanzi al viso e pende leggermente in avanti praticando preghiere buddiste. Tale gesto tende ad essere ripetuto per ben 3 volte al fine di omaggiare 3 divinità: Onore di Buddha, Sangha e Dharma. Congiuntamente ringrazia l’allenatore, il fondo ed i corrispettivi amidi di palestra. Successivamente alla Wai Kru, il Nak Muay pratica la Ram Muay, e dunque una sequenza di spostamenti, svolti ritmicamente in base ad una canzone peculiare rivolgendo agli angoli del ring al fine di trovare salvaguardia.

Ciascun combattente svolge una danza peculiare, ossia una danza differente. Spesso vengono svolti spostamenti che stanno ad indicare la provincia di origine, e dunque la Thailandia, contrariamente ad ulteriori che prediligono passi propri. Durante gli anni, la Ram Muay si è trasformata in un vero e proprio intrattenimento per il pubblico che ama le tradizione e dunque la Muay Thai.

Tale attività necessita di concentramento psichico, difatti si richiede l’utilizzo del Pra Jiat. Tuttavia, spesso alcuni sportivi non usano codesti amuleti e non svolgono passi di danza, questo perchè lo stesso Ramon Dekkers (uno dei più grandi lottatori di Muay Thai) non danzava la Ram Muay e non erano solito indossare né Mongkhol né Prajiat.

Dove praticare il Muay Thai

Praticato principalmente in Thailandia, al fine di imparare e svolgere un corretto Muay Thai risulta opportuno prediligere una palestra specializzata. Solitamente gli abitanti della Thailandia prediligono l’adiacenza alla propria abitazione.

Gli abitanti della Thailandia, specialmente quelli provenienti dalle zone sottosviluppate, tendono a svolgere la Muay Thai al fine di ovviare le attività lavorative sottopagate. In Thailandia risulta possibile rintracciare palestre all’interno delle aree rurali laddove i thailandesi giovani si sviluppano svolgendo la Muay Thai e facendo di quest’ultima un’attività lavorativa a tutti gli effetti e trasferendosi di conseguenza a Bangkok, sebbene qui i thailandesi non erano accettati e l’accettazione è avvenuta soltanto nel momento in cui i combattenti della Thailandia hanno fatto capire la loro intenzione nel voler pagare non soltanto le palestre dove svolgere allenamento bensì anche le abitazioni, accrescendo di conseguenza l’economia di Bangkok.

Ad oggi sono stati ideati molteplici palestre tradizionali che offrono alloggi modernizzati e con una pulizia peculiare al fine di permettere a ciascun combattente di ovviare malattie e riposare con comodità. Congiuntamente all’allenamento, i combattenti devono prediligere anche un salutare riposo ed un corretto regime alimentare che permetta di badare a quelle che sono le peculiarità del clima e gli sforzi causa attività fisica.

Difatti, il combattente tende a svolgere l’allenamento durante due sessioni quotidiane, di cui una durante l’alba con della corsa e dell’attività fisica in campo ed una di pomeriggio, maggiormente forzata e che si conclude al calo del sole. Questo perchè il Nak Muay non soltanto è uno sportivo bensì un vero e proprio rappresentante della cultura thailandese, laddove la religione e la tradizione antica del combattente tendono ad essere congiunti a ben 2000 anni di tradizione antica.

Tale allenamento nel 2000 è poi giunto anche in Occidente, laddove però risulta differente dall’allenamento vero e proprio, in quanto differisce non soltanto per le tecniche di allenamento bensì panche per vigore. Prediligono difatti le tecniche del pugilato. Difatti, gli occidentali affermano che l’utilizzo dei guanti sia inadatto poiché i combattenti della Thailandia utilizzano soltanto calci, gomiti e ginocchia.

Per tale motivazione, risulta importante affermare che la Muay Thai risulta essere l’attività sportiva maggiormente integrale ed istruttiva, peculiarità che ha fatto si che avesse uno sviluppo preponderante anche in Occidente. Difatti ad oggi, in Occidente, tende ad essere utilizzata al fine di apportare benefici sia alla mente che al corpo data la subordinazione del corpo e di determinati programmi per la perdita del peso corporeo.

Benefici del Muay Thai

Molteplici risultano essere le proprietà benefiche connesse alla Muay Thai come la flessuosità, la definizione della muscolatura e l’abbassamento del peso corporeo. In aggiunta, tale disciplina orientale conferisce coraggio e coopera per quanto concerne l’acquisizione della padronanza delle proprie capacità.

Svariate risultano essere le caratteristiche benefiche, tra cui:

  • Accrescimento del tono muscolare, data la perfezione della tecnica connessa ai pugni ed ai calci. In aggiunta, tale attività prevede sessioni di benessere fisico, stretching, sit-up, ecc. Tale sport risulta essere eccellente al fine di agevolare il corpo di ciascun soggetto. Durante lo svolgimento, accresce il vigore muscolare, la riluttanza e la flessuosità;
  • Agevola il dimagrimento, permettendo pertanto di bruciare i grassi in eccesso ed accrescere la massa magra. Tutto ciò ha inizio in quanto tale arte marziale incentiva l’anabolismo, velocizzando la bruciatura delle chilo calorie. In aggiunta, tale allenamento, incentiva l’accrescimento di svariati muscolari, come quelli del sedere, della zona addominale e della zona inferiore della schiena;
  • Coopera per quanto concerne l’accrescimento dell’audacia, incentivando i soggetti ad avere una maggiore audacia e dunque sorvolare sulle questioni inutili giornaliere. In aggiunta, permette di venire a conoscenza delle proprie limitazioni;
  • Accresce la stima in se stesse e la fede, incentivando ciascun soggetto a combattere differenti momenti della propria vita e dunque tenere sotto controllo le medesime limitazioni;
  • Agevolare il coordinamento;
  • Rinforzare le difese immunitarie, seguendo un regime alimentare avente un elevato quantitativo proteico ed ulteriori sostanze nutrizionali aventi la capacità di incentivare le difese immunitarie nella corrispettiva funzionalità;
  • Accrescere la flessuosità, incentivando la muscolatura della zona bassa della schiena e degli arti inferiori. Caratteristica che permette di abbassare la dolenza e le contratture, incentivando a mantenere un atteggiamento posturale corretto e dunque seguire uno stile qualitativo di vita sano e regolare;
  • Accrescere il concentramento, fondamentale al fine di ottenere la vittoria alla fine di ogni gara. Difatti incentiva le performance, accrescendo la medesima produttività durante le ore di apprendimento scolastico o lavorativo;
  • Accresce il vigore e la prontezza;
  • Incentiva le relazioni sociali;
  • Accresce la massa magra;
  • Abbassa l’esaurimento psico-fisico;
  • Velocizza l’anabolismo;
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.