1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

La Fit Boxe aiuta a dimagrire? Che cos’è, benefici e controindicazioni

la-fit-boxe-aiuta-a-dimagrire-che-cose-benefici-e-controindicazioni

Origini della Fit Boxe

Ad oggi nelle differenti palestre italiane, tra le più diffuse attività e tra le più praticate, nonostante essa si presenti come una delle attività scoperta recentemente, è la Fit Boxe. Caratteristica principale che distingue tale attività fisica da tutte le altre e che di conseguenza ne ha permesso la rapida diffusione, consiste nella capacità di armonizzare tecniche tipiche che rientrano nelle arti marziali all’attività aereobica.

Che cosa prevede

Stravolgendo totalmente il fitness, tale mix fisico che vede al suo interno un’attività che salvaguarda tutti i vantaggi del lavoro aerobico (tra cui il potenziamento muscolare e/o le proprietà benefiche inerenti al sistema cardiovascolare) dando la possibilità di imparare tecniche nuove e divertenti di autodifesa. Una delle innovazioni riportate proprio dall’attività della Fit Boxe comprende l’aver aperto tale ambito al parterre femminile, contrariamente a quello maschile che prevede attività di aerobica.

Caratteristica particolare di questa attività fisica consiste nell’essere una delle poche discipline nell’essere stata inventata nei paesi occidentali per poi essere giunta anche in quelli orientali.

Tecniche della Fit Boxe: Autodifesa

Le tecniche di autodifesa della Fit Boxe, vedono durante le lezioni, calci, pugni e ginocchiate contro un sacco nonchè l’accompagnamento di musica, che delle volte finisce per dar vita a vere e proprie scene coreografate. Tali colpi possono pertanto essere suddivisi in 4 grandi categorie:

  • Pugni
  • Gomitate
  • Calci
  • Parate
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

Queste categorie, inoltre, vedono al loro interno colpi sferrati in posizioni differenti (quale frontale, laterale etc..). Al centro di ogni lezione di Fit Boxe vi è poi la ripetizione delle sequenze dei colpi a ritmi sostenuti che permettono in questo modo a tutti i muscoli di lavorare in concomitanza. Tale tipologia di attività fisica permette al soggetto che la pratica di svolgere allo stesso tempo sia attività aerobica che lavoro tonificante dei muscoli.

Allenamento Aerobico

  • Permette al soggetto di dimagrire data la capacità di bruciare i grassi
  • aumenta la resistenza
  • stimola l’apparato circolatorio

Allenamento basato sul tonificare l’apparato muscolare

  • Più i colpi vengono attuati con potenza e più, al tempo stesso, si potenziano gli stessi muscoli

Quanto si dimagrisce con la Fit Boxe?

Ogni allenamento aerobico, così come la Fitboxe, permettono di bruciare grassi in eccesso aumentando di conseguenza anche massa muscolare. Ogni lezione, in media dura dai 50 ai 70 minuti e ha la capacità di bruciare all’inciarca dalle 250 alle 500 Kcal.

Ovviamente, per raggiungere un ottimo risultato e dimagrimento, è sempre opportuno associare all’attività fisica un programma alimentare sano ed equilibrato.

Proprietà benefiche della Fitboxe

Tale disciplina ha raggiungo un successo enorme grazie soprattutto al numero di proprietà benefiche che essa è in grado di apportare al nostro corpo praticandola.

Ottima per la salute

  • migliora il sistema cardiocircolatorio e l’apparato respiratorio;
  • favorisce il dimagrimento;
  • permette di sfogare le tensioni e lo stress migliorando in maniera notevole lo stato d’animo;

Migliora l’estetica

  • rende più tonici aggiungendo al corpo massa muscolare;

Proprietà benefiche pratiche

  • Utili per le donne, sono le tecniche praticate in tale disciplina, in modo particolare tecniche di autodifesa. Questo perchè nonostante la disciplina preveda attività contro un sacco, essa è ricca di istruzioni pratiche che potenziano la donna e possono risultare favorevoli e particolarmente utili per quest’ultima;
  • Favorisce il divertimento;

I tempi e la frequenza dell’allenamento Fitboxe

Solitamente l’intera lezione di fitboxe ha una durata che oscilla tra i 50 ed i 70 minuti. Per un allenamento davvero efficace e soprattutto sicuro è necessario però che la la lezione sia articolata in diverse fasi

Nella maggior parte dei casi, la lezione di Fitboxe vede una durata che varia e va tra i 50 e i 70 minuti. Pertanto, affinchè l’attività risulti efficiente e sicura è opportuno suddividere la lezione in più fasi:

Riscaldamento

É fondamentale riscaldarsi fisicamente e di conseguenza riscaldare i muscoli, affinchè si prevengano strappi e/o stiramenti, prima di iniziare l’attività che prevede calci e pugni da sferrare contro un sacco.

Inizialmente il riscaldamento vede esercizi di stretching dopodichè si aumenta step by step il ritmo e l’intensità del lavoro.

Solitamente il lavoro di riscaldamento dura all’incirca un 10 minuti.

Work-out

Al centro della lezione, si svolge un lavoro aereobico che prevede la ripetizione di colpi al sacco illustrati o contati dall’istruttore. Questa fase dura all’incirca tra i 20 e i 40 minuti in base al livello di allenamento di classe e di tempo che l’istruttore personale decide di applicare alle fasi successive. Fondamentale negli ultimi minuti di lavoro è il defaticamento che rallenta gradualmente in base al ritmo.

Tonificazione dei muscoli

Durante il programma fisico si può decidere se inserire o meno quest’attività sebbene solitamente durante una settimana vengano fatti esercizi che servano proprio alla tonificazione di gambe (quali squat, addominali e tonificazione glutei, per quanto concerne attività svolta dal parterre femminile).

Stretching

Alla conclusione del programma che prevede esercizi di aerobica e muscolari, è opportuno dedicare all’incirca 10 minuti alla distensione e rilassamento dei muscoli.. e della mente. Il lavoro di stretching infatti dovrebbe essere svolto a luci spente e con una musica che lentamente accompagni l’attività rilassando in tal modo il lavoro che prevede lo scarico di tensione iniziato durante il lavoro work-out.

La frequenza ai corsi di Fitboxe

Nella maggior parte dei casi i corsi praticati nelle differenti palestre chiedono una frequenza corsi pari alle 23 lezioni a settimana, che consistono quindi in due allenamenti a settimana, seppur ideale (soprattutto per quanto concerne il parterre maschile) sia opportuno aggiungere al lavoro di fitboxe anche un allenamento che preveda il potenziamento del sistema muscolare.

Controindicazioni

La Fitboxe si presenta come una disciplina adatta sia al parterre maschile che quello femminile. Questo perchè non ci sono particolari differenze neanche per quanto concerne l’età. Infatti, tale disciplina è adatta ai giovani e se praticato in maniera soft anche ai meno giovani. Pertanto, chiunque voglia praticarla deve seguire la regola indispensabile di iniziare a gradi il programma, scegliendo a tal proposito un corso che vari in base al livello di programma.

Tale disciplina, contrariamente, non è adatta a chi soffre di dolori alle ginocchia, alle spalle e/o ai legamenti. È sconsigliata a chi soffre di scoliosi, di patologie cardiache e alle donne in fase di gravidanza.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.