1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Calli e Duroni: cosa sono, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

Calli e Duroni: cosa sono, cause, sintomi, diagnosi e possibili cure

I calli e i duroni sono degli ispessimenti degli strati della pelle, che si creano quando quest’ultima cerca di proteggersi contro l’attrito, lo sfregamento o la pressione, sempre nello stesso punto oppure in aree più estese della cute.

Di solito si espandono nei piedi o nelle mani, e sia i calli che i duroni possono provocare qualche disturbo. Si tratta di fastidi che oltre ad essere fonte di imbarazzo estetico, causano anche dolore, che impedisce le più normali attività giornaliere come  ad esempio camminare o stringere un oggetto con le mani.

Entrambi si differiscono per il colore, le dimensioni, la forma, ma hanno in comune la causa per cui si sviluppano. I duroni e calli si differiscono perché: i primi tendono a svilupparsi sulla pianta dei piedi mentre, i secondi compaiono sia sulle dita che sulla pianta del piede e in genere comportano anche dolore.

Garcinia Cambogia

I calli fanno male se vengono toccati, possono essere molli o duri e generalmente si presentano di piccola dimensione: i calli duri sono gialli e secchi, mentre i calli morbidi sono bianchicci e gommosi. I duroni invece non causano dolore, si presentano più grandi rispetto ai calli e non hanno bordi ben delimitati; solitamente si trovano tra la pianta del piede e le dita.

Cause e Sintomi dei calli e duroni

Le cause comuni dell’insorgenza di queste fastidiose callosità, possono essere dovute dallo sfregamento e dalla pressione dell’uso scorretto delle scarpe. Proprio così, scarpe troppo strette, alte, scarpe nuove, larghe, non allacciate, tenute per troppo tempo o scomode, tendono a provocare i calli sulla parte superiore delle dita e della parte del mignolo.

Anche, il troppo camminare o correre, tende a generare i calli sulla pianta dei piedi. Altri fattori possono contribuire alla formazione di duroni e calli, come  ad esempio l’alluce valgo o le dita a martello. Nelle mani, il rischio di callosità può accrescere con un uso imprevidente di utensili da lavoro sopratutto se non si indossano gli adeguati guanti.

Quali sono i sintomi del problema? Innanzitutto con la presenza di calli e duroni è da notare un ispessimento della cute, che diviene anche ruvida al tatto. Può verificarsi anche una piccola massa di pelle in rilievo, dolore sottopelle e colore insolito della porzione di pelle interessata.

Possibili Cure per calli e duroni

La terapia per calli e duroni normalmente consiste nell’evitare il problema che li provoca. Occorre usare calzature dal giusto numero e solette protettrici. Inoltre, come forma di autocura è possibile effettuare  una buona idratazione del piede, con scrub settimanali.

Fra le soluzioni casalinghe, un rimedio è quello dell’immersione dei piedi e delle mani in acqua calda saponata, per ammollire il tutto.  In genere, calli e duroni non rappresentano una emergenza medica, ma nel caso in cui l’utilizzo di rimedi domestici non porti alla soluzione del problema, e calli e duroni seguitino ad essere dolenti o fastidiosi, è consigliabile rivolgersi ad un medico per i trattamenti del caso: la resezione del callo oppure un cerotto a base di acido salicilico al 40 % ( ad esempio: Dr Scholl oppure Compeed).

Per diminuire il rischio di infezione possono risultare validi pomate antibiotiche e in generale in circostanze di deformità del piede, l’applicazione di plantari.

Quando è consigliabile recarsi al pronto soccorso oppure dal medico? Nei seguenti casi: aumento di dolore e gonfiore, rossore diffuso attorno alla piaga, stato febbrile, perdita di liquido dalla piaga o nella zona circostante ad essa, variazione di colore delle dita di mani o piedi, segni di cancrena. La chirurgia è insolita perché serve più a correggere la deformazione delle ossa che causano l’attrito.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.