1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Riso Soffiato: che cos’è, benefici, a cosa serve, utilizzi e controindicazioni

Riso Soffiato: che cos’è, benefici, a cosa serve, utilizzi e controindicazioni

Il riso soffiato, in inglese chiamato puffed rice, viene ricavato direttamente dai semi dei cereali Oryza sativa, ed è un alimento.
Il riso diventa “soffiato” in seguito al processo di soffiatura, to puff in inglese.

Il riso soffiato, così come avviene per altri cereali lavorati alla stessa maniera, in India viene consumato in quanto street food, e in queste zone viene chiamato mudhi o murmure. Viene anche consumato in abbondanza per la colazione o per snack dolci o salati in tutto il mondo.

Il riso quindi per diventare soffiato viene sottoposto a dei processi che prevedono il riscaldamento dei semi mediante vapore e a pressione molto elevata; ad ogni modo questi cambia in base alle tecnologie in dotazione.

Soffiatura del Riso soffiato

Il muri o mouri, è un metodo di preparazione di riso soffiato indiano, secondo il quale il riso viene riscaldato nel forno insieme alla sabbia: così facendo però il riso deperisce di meno. Il risultato finale del muri è una specie di popcorn o, per meglio dire, “pop-rice”.

Aloe Ferox Bioness

Il riso soffiato si forma infatti tramite reazione di amido ed acqua riscaldati dentro il tegumento esterno. A dispetto del comune popcorn, però, i semi di riso non posseggono l’umidità sufficiente, motivo per cui devono essere cotti necessariamente al vapore. 
Il riso soffiato può essere quindi ottenuto tramite riscaldamento in forno o in padella dei chicchi già cotti, al vapore naturalmente, con l’aggiunta di un po di olio, prendendo il nome di crisped rice.

Ulteriore metodo per fare la soffiatura del riso è attraverso la “pistola puffing“. Qui i semi vengono inumiditi al livello necessario per essere poi pressurizzati in maniera violenta (13-14 bar circa). Una volta rilasciata la pressione, il gas creatosi intorno fa sì che questi si gonfi, generando una tipologia di riso soffiato decisamente più spugnoso.

La soffiatura in qualche caso avviene anche tramite una pasta da emettere in palline scaldate poi velocemente. L’umidità, che può essere vista in bollicine all’interno dell’impasto, va ad espandersi e poi a gonfiare il riso.

Caratteristiche e benefici del Riso soffiato

Il riso soffiato può essere tranquillamente introdotto in quasi tutti i regimi nutrizionali, a patto che le porzioni vadano a rispettare sempre probabili condizioni patologiche preesistenti. La porzione media di riso soffiato si aggira intorno ai 25\45 g, con un totale di 90\160 calorie.

Il riso soffiato risulta essere privo di glutine, per cui adatto anche a tutti i soggetti con celiachia. Ad ogni modo non è da escludere il fatto che questi possa essere contaminato nei stabilimenti dove viene prodotto, motivo per cui necessita di cautela.
E’ inoltre adatto per soggetti vegetariani vegani. 

Il riso soffiato fa parte del III gruppo fondamentale degli alimenti, ed è considerato importante fonte di amido e fibra alimentare.
L’alimento è di origine vegetale e la sua energica densità è data dai carboidrati ivi contenuti, mentre le restanti calorie sono dovute alle proteine e ai lipidi.

Il riso soffiato possiede acidi grassi insaturizero colesterolo e importanti quantitativi di fibre. Contiene inoltre ferro, vitamine (soprattutto vitamina B1) e niacina.

Valori Nutrizionali del Riso soffiato

In 100 grammi di riso soffiato è possibile trovare ben 381 calorie e:

Utilizzi del Riso Soffiato

In Europa e negli Stati Uniti il riso soffiato viene prevalentemente consumato per la prima colazione, e quindi insieme al latte, all’interno delle gallette di riso, in sostituzione del pane, in snack dolci ed alcuni dessert.

Come già visto, il riso soffiato viene molto consumato nel continente asiatico, in quanto offerta durante alcune cerimonie. Vediamo qualche altro utilizzo tipico delle zone indiane:

  • Bhel puri, ovvero uno snack, o chaat, molto noto
  • Il mudhi, è un alimento di base per la prima colazione soprattutto per gli abitanti di Odisha, i quali ne hanno ottenuto un riconoscimento per “Indicazione Geografica” (IG)
  • Merapakai bajji o Chilli Bajjis, i quali sarebbero dei peperoni fritti farciti con riso soffiato
  • Murh, è il riso soffiato che accompagna piatti a base di patate, cipolle fritte, pesce fritto o curry di montone.

Controindicazioni del Riso soffiato

E’ consigliata un’assunzione moderata del riso soffiato in caso di:

  • sovrappeso
  • iperglicemia
  • diabete mellito del tipo 2, considerando anche l’indice glicemico
  • ipertrigliceridemia.

Come già visto, il riso soffiato è privo di glutine, ciò nonostante bisogna che i soggetti celiaci prestino massima attenzione nell’assunzione, in quanto potrebbe subire una contaminazione negli stabilimenti dove viene prodotto.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.