1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Kokum: che cos’è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Kokum: che cos'è, proprietà, utilizzi e controindicazioni

Risultante essere un frutteto similare al mangostano, il Kokum presenta un elevato quantitativo di vitamina C. Svolge funzione governatrice della formazione biliare e funzione cardiotonica, fondamentale per la cura delle difese immunitarie e delle funzionalità cardiache.

Nel complesso delle Garcinie vi sono svariate tipologie di piante, laddove spunta anche il mangostano. Quest’ultimo tende ad essere adoperato non solo come cibo ma anche sotto forma di medicinale. Proveniente dall’India, tende ad essere adoperato per la produzione di composti salutari e per il corpo ad oggi presenti anche nel continente Europeo ed Americano.

Esternamente risulta similare al mangostano, sebbene abbia un gusto diverso in quanto dolciastro, salino ed acidognolo, ottimale dunque per la preparazione delle salse agrodolci. Il Kokum risulta pertanto ottimale per la vista, la pelle, le difese immunitarie, il sistema cardiaco e la prostata. Al suo interno presente è un elevato quantitativo di garcinolo.

Pubblicità
Piperina e Curcuma Plus Natural Fit

La polpa dello stesso tende ad essere adoperato per la conservazione di cibi mentre l’olio per la solidificazione di prodotti di cosmesi e dunque per praticare massaggi agli arti inferiori.

Proprietà del Kokum

Il Kokum vanta di un elevato quantitativo vitaminico e di fibre alimentari nonché ridotti sono i quantitativi di grassi e di calorie. Risulta essere un ottimale antielmintici, ossia capace di rimuovere i batteri vermiformi.

In aggiunta svolge funzione cardiotonica, rigenerando le cellule specialmente laddove vi siano scottature ed eritemi. Contrasta la stipsi e svolge funzione antidolorifica e costrittiva, ottimale al fine di curare infarti e tumori.

Risulta essere un’ottimale sorgente di acido idrossicitrico, ottimale al fine di proteggere le difese immunitarie, le azioni svolte dal cuore ed epatiche, aventi la capacità di abbassare l’appetenza.

Utilizzi del Kokum

Tale frutto, se maturo, presenta una tonalità violacea con crepature color malva. All’esterno risulta essere molle tanto da dividersi con le mani.

Presenta un tegumento che esposto ai raggi solari tende a seccarsi e spezzarsi per poi essere adoperato sotto forma di composto acido per la preparazione di salse e zuppe e per assestare il dolce di determinati legumi.

Le farine del tegumento secco tendono inoltre ad essere adoperate per la preparazione di pomate oppure di sciroppi.

Controindicazioni sul kokum

Svariati sono i principi attivi presenti all’interno del Kokum. Innanzitutto risulta ottimale per i soggetti affetti da allergie ed ipersensibili nonché per trattare la muscolatura dell’utero agevolando le mestruazioni. Tuttavia, si sconsiglia l’utilizzo nei soggetti in fase di gestazione.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.