1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle Vota
Loading...

Amido Modificato: che cos’è, utilizzi e regime alimentare

Amido Modificato: che cos'è, utilizzi e regime alimentare

Risultante essere una sostanza soggetta a processi chimico-fisici è l’amido modificato rintracciabile all’interno dei cereali e dei tuberi. In base alle alterazioni soggette, tale prodotto può procurarsi riluttanza nei confronti dell’elevato riscaldamento, del raffreddamento, del ritaglio, del gonfiamento, della gelatinizzazione e dell’acidità.

Il denominativo accostato allo stesso non risulta connesso al transgenico o al termine geneticamente modificato. Il termine modificato risulta connesso alle modificazioni fisico chimiche a cui è sottoposto l’amido iniziale. Non risulta essere dannoso e per tale motivazione tende ad essere utilizzato nei dosaggi quotidiani sebbene sia opportuno precisare la derivazione.

Utilizzi dell’amido modificato

Garcinia Cambogia

Tale prodotto alimentare tende ad essere adoperato principalmente all’interno degli alimenti sotto forma di additivo coagulante ed aggregante per la preparazione di budini, salse al pomodoro, maionese e yogurt, i quali acquisiscono una maggiore compattezza.

Sotto forma di additivo alimentare, vede essere identificato con cifre come: E1404, E1410, E1412, E1413, E1414, E1420, E1422, E1440, E1450, E1451, E1452, che lo evidenziano in base al complesso.

Regime alimentare e stato salutare

Seppur l’amido modificato sia un prodotto sprovvisto di tossicità, i dosaggi elevati, specialmente dell’amido di mais, comunque risultano essere dannosi per lo stato di salute. L’utilizzo difatti accresce il quantitativo di calorie dimezzando la salute ed il valore nutrizionale.

Difatti, così come l’amido naturale presenta al suo interno un elevato quantitativo Kcalorico pur essendo sprovvisto di valori nutrizionali (e dunque vitamine, proteine e minerali), l’utilizzo dell’amido modificato all’interno di yogurt alla frutta conferisce la riduzione della presenza essiccata del latte, il quale presenta un ridotto quantitativo proteico, vitaminico e di minerali.

Per tale motivazione la categoria degli amidi modificati tendono ad essere agglomerati ai cibi leggeri al fine di conservare il qualitativo organolettico e dunque la sapidità e la compattezza.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.